Agogica. L'insieme delle variazioni minime (accelerandi, ritardandi, respiri, ecc.) apportate da un esecutore al movimento ritmico, prestabilito, di un certo brano. Regolata dalla logica discorsiva e interpretativa, o da criteri stilistici, identificabile talora col rubato, strettamente connessa all'attuazione della dinamica. Indicazioni agogiche: Allegro, Adagio, Andante, ecc.


Repertorio di Musica Sinfonica, a cura di Pietro Santi,
Giunti Gruppo Editoriale, Firenze, 2001