Transizione. Termine usato generalmente per indicare una modulazione armonica ottenuta con l'accostamento brusco e repentino di tonalitÓ diverse. Pu˛ significare anche la funzione transitoria di collegamento di qualsiasi elemento armonico o formale fra due altri, all'interno di una composizione.

Si dice ritransizione l'episodio di passaggio che nella forma-sonata conduce dalla sezione di sviluppo alla ripresa, comportando un ritorno alla tonalitÓ d'impianto (tonica).


Garzantina Musica, Garzanti Libri s.p.a, Milano, 2009