Giorno per giorno...

per canto e pianoforte


Musica: Franco Alfano
Testo: Rabindranath Tagore
Organico: voce, pianoforte
Composizione: Bordighera, 1928
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1929
Dedica: Nenné Vivarelli

Testo (nota 1)

Giorno per giorno egli viene egli viene, e poi sen va!
Tieni, amica, dagli un fiore, questo fior che ho tra i capelli!
Se ti domanda chi glielo dona,
oh! no! non dirgli, no, non dirgli il nome mio, ti prego,
perchè egli non fa che venir... che venire e andarsene!

Si siede in terra sotto l'albero,
fagli un sedil di foglie e fiori!
I suoi occhi son tristi, e portan la malinconia nel cor.
Ei non rivela il suo pensiero,
vien soltanto, e poi sen va.

Giorno per giorno egli viene, egli viene e poi sen va.
Tieni, amica, dagli un fiore, questo fior che ho tra i capelli.
Se ti domanda chi glielo dona,
oh! no! non dirgli, no, non dirgli il nome mio, ti prego,
perchè egli non fa che venir... che venire, e andarsene !


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia,
Roma, Sala Accademica di via dei Greci, 10 gennaio 1930


I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.


Ultimo aggiornamento 24 marzo 2017