Glossario
Guida all'ascolto



Gott, man lobet dich in der Stille (Dio, ti lodiamo nel silenzio), BWV 120

Testo della cantata (nota 1)

1. Aria (Contralto)
Gott, man lobet dich in der Stille zu Zion, und dir
bezahlet man Gelübde.
Dio, ti lodiamo nel silenzio a Sion, e ti rendiamo lode.
2. Coro
Jauchzet, ihr erfreuten Stimmen,
Steiget bis zum Himmel nauf!
Lobet Gott in Heiligtum
Und erhebet seinen Ruhm;
Seine Güte,
Sein erbarmendes Gemüte
Hört zu keinen Zeiten auf!
Esultate, voci di gioia,
innalzatevi fino al cielo!
Lodate Iddio nel tempio
e magnificate la sua gloria;
i suoi beni
e la sua misericordia
non finiranno mai!
3. Recitativo (Basso)
Auf, du geliebte Lindenstadt,
Komm, falle vor dem Höchsten nieder,
Erkenne, wie er dich
In deinem Schmuck und Pracht
So väterlich
Erhält, beschützt, bewacht
Und seine Liebeshand
Noch über dir beständigt hat.
Wohlan,
Bezahle die Gelübde, die du dem Höchsten hast getan,
Und singe Dank- und Demutslieder!
Komm, bitte, daß er Stadt und Land
Unendlich wolle mehr erquicken
Und diese werte Obrigkeit,
So heute Sitz und Wahl verneut,
Mit vielem Segen wolle schmücken!
Orsù, o amata città dei tigli,
vieni e prostrati davanti all'Altissimo,
riconosci come egli
ti conserva con tutto il tuo splendore e bellezza,
in maniera così paterna,
proteggendoti e vegliandoti,
e riconosci come ancora egli tiene
la sua mano amorosa protesa su di te.
Coraggio,
paga ora i debiti che hai contratto con l'Altissimo,
e canta canzoni di ringraziamento e di umiltà!
Vieni, ti prego, affinché egli ristori
la città e il paese in eterno
e questo buon governo
che oggi rinnova gli scanni e gli eletti
voglia l'Altissimo colmare di benedizioni.
4. Aria (Soprano)
Heil und Segen
Soll und muß zu aller Zeit
Sich auf unsre Obrigkeit
In erwünschter Fülle legen,
Daß sich Recht und Treue müssen
Miteinander freundlich küssen.
Che prosperità e benedizione
colmino in ogni tempo
in grande abbondanza
il nostro governo,
affinché Giustizia e Lealtà
si abbraccino in buona amicizia.
5. Recitativo (Tenore)
Nun, Herr, so weihe selbst das Regiment mit deinem Segen ein.
Daß alle Bösheit von uns fliehe
Und die Gerechtigkeit in unsern Hütten blühe,
Daß deines Vaters reiner Same
Und dein gebenedeiter Name
Bei uns verherlicht möge sein!
Allora, o Signore, consacra il governo stesso con la
tua benedizione,
affinché si allontani da noi il male
e fiorisca nelle nostre case la giustizia,
affinché il puro seme di tuo Padre
e il tuo nome benedetto
siano onorati nella nostra città!
6. Corale
Nun hilf uns, Herr, den Dienern dein,
Die mit deinem Blut erlöset sein!
Laß uns im Himmel haben teil
Mit den Heilgen im ewgen Heil!
Hilf deinem Volk, Herr Jesu Christ,
Und segne, was dein Erbteil ist;
Wart und pfleg ihr' zu aller Zeit
Und heb sie hoch in Ewigkeit!
Aiuta dunque, o Signore, noi che siamo tuoi servi
redenti dal tuo sangue!
Fa sì che parteciamo in cielo
all'eterna beatitudine insieme ai santi!
Aiuta il tuo popolo, Signore Gesù Cristo,
e benedici i tuoi figli;
vigila su di loro e custodiscili in eterno
e innalzali all'eternità!


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia Filarmonica Romana,
Roma, Teatro Olimpico, 21 gennaio 1999

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 20 ottobre 2013
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sitohttp://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.