Glossario
Guida all'ascolto



Das neugebor'ne Kindelein (Il fanciullino appena nato), BWV 122

Testo della cantata (nota 1)

1. Coro
Das neugeborne Kindelein,
Das herzeliebe Jesulein
Bringt abermal ein neues Jahr
Der auserwählten Christenschar,
Il fanciullino appena nato,
il Bambin Gesù teneramente amato
porta una volta ancora un anno nuovo
all'eletta legione dei cristiani.
2. Aria (Basso)
O Menschen, die ihr täglich sündigt,
Ihr sollt der Engel Freude sein.
Ihr jubilierendes Geschrei,
Dass Gott mit euch versöhnet sei,
Hat euch den Süssen Trost verkündigt.
O uomini, che quotidianamente vivete nel peccato,
siate la gioia degli angeli.
I loro gridi di giubilo,
proclamano che Dio s'è riconciliato con voi,
e vi annunciano il dolce conforto.
3. Recitativo con corale (Soprano)
Die Engel, welche sich zuvor
Vor euch als vor Verfluchten scheuen,
Erfüllen nun die Luft im höhern Chor,
Um über euer Heil sich zu erfreuen.
Gott, so euch aus dem Paradies
Aus englischer Gemeinschaft stiess,
Lässt euch nun wiederum auf Erden
Durch seine Gegenwart wollkommen selig werden
So danket nun mit vollem Munde
Vor die gewünschte Zeit im neuen Bunde.
Gli angeli, che sino allora
si sentivano maledetti e vi temevano,
riempiono l'aria ora delle alte loro voci,
per rallegrarsi della raggiunta vostra salvezza.
Dio, che vi ha cacciato dal Paradiso,
dalla comunità angelica,
ora di nuovo sulla terra
con la sua presenza vi colma di beatitudine:
ingraziatelo dunque a piena voce
del tempo tanto desiato nella nuova alleanza.
4. Corale e Aria (Duetto: Contralto-Soprano, Tenore)
Ist Gott versöhnt und unser Freund,
Was kann uns tun der arge Feind?
Trotz Teufel und her Höllen Pfort,
Das Jesulein ist unser Hort.

O wohl uns, die wir an ihn glauben,
Sein Grimm kann unsern Trost nicht rauben;
Ihr Wüten wird sie wenig nützen,
Gott ist mit uns und will uns schützen.
Se Dio s'è riconciliato ed è nostro amico
Che male può farci il malvagio nemico?
A dispetto del diavolo e della porta dell'inferno
Felici noi tutti che in lui crediamo.

La sua rabbia non può rubarci la nostra consolazione;
I vostri furori serviranno a ben poco
Gesù Bambino è il nostro conforto.
Dio è con noi e ci difenderà.
5. Recitativo (Basso)
Dies ist ein Tag, den selbst der Herr gemacht,
Der seinen Sohn in diese Welt gebracht.
O selge Zeit, die nun erfüllt!
O gläubigs Warten, das nunmehr gestillt!
O Glaube, der sein Ende sieht!
O Liebe, die Gott zu sich zieht!
O Freudigkeit, so durch die Trübsal dringt
Und Gott der Lippen Opfer bringt!
Ecco il giorno, che il Signore stesso ha creato,
Per far venire al mondo suo Figlio.
O tempo benedetto che ora si realizza!
O fedele attesa che ora si soddisfa!
O fede che vede il suo punto d'arrivo!
O amore, che attira Dio a sé!
O allegrezza che ha ragione dell'afflizione
e porta a Dio l'offerta espressa dalle nostre labbra!
6. Corale
Es bringt das rechte Jubeljahr,
Was trauern wir denn immerdar?
Frisch auf! itzt ist es Singenszeit,
Das Jesulein wendt alles Leid.
Ecco ci giunge l'anno giubilare,
perché ancora affliggerci?
Animo! È ora di cantare,
Il Bambin Gesù ci libera dà ogni pena.
(Traduzione di Luigi Bellingardi)


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia,
Roma, Auditorio di via della Conciliazione, 21 dicembre 1984

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 15 luglio 2014
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sitohttp://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.