Glossario



Preludio (Fantasia) in la minore, BWV 922

Musica: Johann Sebastian Bach
Organico: clavicembalo
Composizione: 1710 - 1714
Edizione: Peters, Lipsia, 1843

Attribuzione incerta

Guida all'ascolto (nota 1)

Il Praeludium-Fantasie in la minore BWV 922 è opera spuria nella produzione di Johann Sebastian Bach e le insolite soluzioni compositive sembrano confermarlo. Sorprende l'arditezza tonale, la congerie di episodi contrastanti, l'ossessività ripetitiva, non inconsueta in Bach, ma qui esasperata oltremodo. Una sezione aerea e volante introduce, cadenzando, l'inciso principale della seconda parte del brano, insistito nelle 3 scale successive. Da qui, tale elemento procede discendendo in progressione modulante nel registro medio basso fino alla toccatistica cadenza che chiude il preludio. Inizia dunque un fugato di proporzioni abnormi dato l'uso, per tutta la sezione, di un unico breve soggetto trattato cromaticamente. Le continue modulazioni, all'apparenza incoerenti, la sapiente distribuzione delle voci nello spazio diastematico, la varietà di spessori accordali rendono difforme l'uniformità. L'articolata sezione conclusiva procede attraverso passaggi di carattere improvvisativo fino alla fine.

Ruggero Laganà


(1) Testo tratto dal libretto inserito nel CD allegato al numero speciale AMS 092-93 della rivista Amadeus

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 9 febbraio 2017
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.