Glossario



Sonata n. 4 in do minore per violino e clavicembalo, BWV 1017

Musica: Johann Sebastian Bach
  1. Siciliano. Largo
  2. Allegro
  3. Adagio (mi bemolle maggiore)
  4. Allegro
Organico: violino, clavicembalo
Composizione: 1720
Edizione: Nägeli, Zurigo, 1802

Guida all'ascolto (nota 1)

La Sonata in do minore (BWV 1017) inizia con un Largo in movimento di siciliana e, come ogni forma di danza dell'epoca, è bipartito. La malinconica atmosfera di questa prima pagina viene subito riscattata dallo slancio del successivo Allegro, ampio e maestoso, ricco di idee nello sviluppo del motivo tematico iniziale. Lo splendido Adagio che affida il canto esclusivamente al violino mentre il cembalo si limita ad accompagnare in terzine, apre la strada all'Allegro conclusivo, nuovamente bipartito e in stile fugato.

Alberto Basso


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia,
Roma, Sala Accademica di via dei Greci, 9 aprile 1974

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 27 dicembre 2014
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.