Glossario



Toccata in mi minore, BWV 914

Musica: Johann Sebastian Bach
Organico: clavicembalo
Composizione: 1708 circa
Edizione: Peters, Lipsia, 1839

Guida all'ascolto (nota 1)

La Toccata in mi minore BWV 914 è una tra le prime composizioni di Bach giunte fino a noi: fu scritta verso il 1708 - Bach aveva ventitre anni - ed è la più semplice di tutte. Il genere della Toccata derivava dalla improvvisazione che durante l'epoca barocca il musicista professionista era tenuto a saper fare, e consisteva in una parte libera, una specie di "scioglidita" o di messa in moto della fantasia, e in una parte obbligata, una Fuga o un Fugato. La Toccata BWV 914 comprende quattro episodi: un breve Preludio su un nucleo tematico di quattro suoni, un Fugato in movimento lento, meditativo, un recitativo molto espressivo, "parlante", una brillantissima Fuga in movimento rapido. La struttura, in senso lato, è teatrale, e la composizione trasferisce sulla tastiera del clavicembalo le esperienze che il giovane Bach aveva fatto a Mühlhausen, dove aveva composto le prime Cantate sacre.

Piero Rattalino


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia,
Roma, Auditorium Parco della Musica, 4 aprile 2008

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 4 ottobre 2013
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.