Glossario



U ljudej-to v domu chistota, lepota (Ricco e povero)

Musica: Alexandr Borodin
Testo: Nikolai Alekseyevich Nekrasov
Organico: voce, pianoforte
Composizione: 1881

Testo (nota 1)

Nelle case degli altri tutto è pulito e in ordine,
Ma in casa nostra si sta stretti, si soffoca.
Nelle case degli altri c'è la zuppa di cavoli con la carne salata,
Ma a casa nostra nella zuppa di cavoli ci sono gli scarafaggi.
Dagli altri i padrini portano doni ai bimbi,
E da noi i padrini si divorano il nostro pane.
Gli altri pensano a farsi quattro chiacchiere con la comare,
E noi pensiamo di andare a chiedere l'elemosina.
Ah! magari potessimo vivere in modo tale da far sbalordire la gente:
Con la borsa piena di soldi, e il granaio pieno di segale;
E i finimenti del cavallo con i sonagli, e il giogo dipinto;
E un bel panno sulle spalle, non una telacela ruvida;
E tutti ci rispetterebbero non meno degli altri,
E il pope verrebbe in visita da noi adulti, e una persona istruita verrebbe dai bambini;
E in casa i bimbi vivrebbero come api nel miele,
E la padrona di casa come un lampone nel giardino.

(1) Testo tratto dal programma di sala del concerto dell'Accademia Filarmonica Romana,
Roma, Teatro Olimpico, 20 gennaio 1990

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 23 luglio 2013
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.