Glossario



Otravoj polny moji pesni (Le mie canzoni sono piene di veleno)

Musica: Alexandr Borodin
Testo: Lev Aleksandrovich Mey tratto da Heinrich Heine
Organico: voce, pianoforte
Composizione: 1868

Testo (nota 1)

Le mie canzoni sono piene di veleno,
E come potrebbe essere altrimenti?
Tu mi hai versato un veleno
Nel fiore della vita.
Le mie canzoni sono piene di veleno
E come potrebbe essere altrimenti?
Io porto in cuore tante serpi
E te, Amata mia!


(1) Testo tratto dal programma di sala del concerto dell'Accademia Filarmonica Romana,
Roma, Teatro Olimpico, 20 gennaio 1990

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 24 luglio 2013
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.