Glossario



Der Jäger (Il cacciatore), op. 95 n. 4

lied per voce e pianoforte

Musica:
Johannes Brahms
Testo: Friedrich Halm
Organico: voce, pianoforte
Composizione: 1884
Edizione: Simrock, Bonn, 1884

Testo (nota 1)

DER JÄGER

Mein Lieb ist ein Jäger,
Und grün ist sein Kleid,
Und blau ist sein Auge,
Nur sein Herz ist zu weit.

Mein Lieb ist ein Jäger,
Trifft immer ins Ziel,
Und Mädchen berückt er,
So viel er nur will.

Mein Lieb ist ein Jäger,
Kennt Wege und Spur,
Zu mir aber kommt er
Durch die Kirchtüre nur.
IL CACCIATORE

Il mio amore è un cacciatore
e verde è il suo vestito,
azzurro è il suo occhio,
soltanto il suo cuore è troppo lontano.

Il mio amore è un cacciatore,
colpisce sempre il bersaglio,
e le fanciulle egli seduce,
quante ne vuole.

Il mio amore è un cacciatore,
conosce la strada, conosce ogni traccia,
da me però può giungere
dal portale della chiesa soltanto.


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia;
Roma, Auditorio di via della Conciliazione, 22 febbraio 1985

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 25 luglio 2015
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.