Glossario



O liebliche Wangen (O deliziose guance), op. 47 n. 4

lied per voce e pianoforte

Musica:
Johannes Brahms
Testo: Paul Flemming
Organico: voce, pianoforte
Composizione: 1858 - 1868
Edizione: Simrock, Bonn, 1868

Testo (nota 1)

O LIEBLICHE WANGEN

0 liebliche Wangen, ihr macht mir Verlangen,
Dies Rote, dies Weisse zu schauen mit Fleisse
Und dies nur alleine ist's nicht, was ich meine;
Zu schauen, zu grüssen, zu rühren, zu küssen!

O Sonne der Wonne! O Wonne der Sonne!
O Augen, so saugen das Licht meiner Augen!
O englische Sinnen! O himmlisch Beginnen!
O Himmel auf Erden, magst du mir nicht werden!

O Schönste der Schönen, benimm mir dies sehnen, Komm, eile, komm, komme, du Süsse, du Fromme!
Ach, Schwester, ich sterbe, ich sterb, ich verderbe,
Komm, komme, komm, eile, benimm mir dies Sehnen,
O Schönste der Schönen!
O DELIZIOSE GUANCE

O deliziose guance mi fate spasimare,
Se vi guardo troppo, bianche e rosse.
E non è solo questo che voglio:
guardare, salutare, toccare, baciare!

O sole di gioia! Oh gioia di sole!
Oh occhi che succhiate la luce dei miei!
Oh angelici pensieri! Oh celeste impresa!
Oh cielo in terra, io non t'avrò mai!

Oh bellissima fra le belle, levami questa voglia,
vieni, t'affretta, vieni, vieni, o dolce, oh pietosa!
Ah, sorella, io muoio, muoio, mi perdo,
vieni, vieni, vieni, t'affretta, levami questa voglia,
Oh bellissima fra le belle!
(traduzione di Olimpio Cescatti)


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia;
Roma, Auditorio di via della Conciliazione, 4 maggio 2001

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 30 novembre 2013
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.