Glossario



Meerfahrt (Viaggio per mare), op. 96 n. 4

lied per voce e pianoforte

Musica:
Johannes Brahms
Testo: Georg Friedrich Daumer
Organico: voce, pianoforte
Composizione: 1884
Edizione: Simrock, Berlino, 1886

Testo (nota 1)

MEERFAHRT

Mein Liebchen, wir sassen beisammen,
Traulich im leichten Kahn.
Die Nacht war still, und wir schwammen
Auf weiter Wasserbahn.

Die Geisterinsel, die sch÷ne,
Lag dńmmrig im Morgenglanz;
Dort klangen liebe T÷ne,
Und wogte der Nebeltanz.

Dort klang es lieb und lieber,
Und wogt' es hin und her;
Wir aber schwammen vorŘber,
Trostlos auf weitem Meer.
VIAGGIO PER MARE

Mio tesoro, stavamo insieme,
con intimitÓ nella barca leggera.
La notte era silenziosa, e nuotavamo
nell'ampio specchio d'acqua.

L'isola degli spiriti, la bella isola,
cominciava a rischiararsi alla prima luce dell'alba;
lÓ risuonavano accenti d'amore,
e ondeggiava la danza della nebbia.

LÓ risuonava amorevole, ancor pi¨ amorevole,
e ondeggiava qui e lÓ;
noi per˛ nuotando, siamo andati oltre,
senza conforto sul vasto mare.


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia;
Roma, Auditorio di via della Conciliazione, 4 gennaio 1991

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietÓ delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione pu˛ essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 1 novembre 2013
html validator  css validator


Questo testo Ŕ stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed Ŕ utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietÓ delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione pu˛ essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.