Glossario



Scherzo in mi bemolle minore per pianoforte, op. 4

Musica: Johannes Brahms
Organico: pianoforte
Composizione: Amburgo, febbraio 1851
Prima esecuzione: Hannover, 8 giugno 1853
Edizione: Simrock, Bonn, 1854
Dedica: Ernst Ferdinand Wenzel

Guida all'ascolto (nota 1)

Lo scherzo op. 4 è con probabilità il tempo rimanente di una sonata che Brahms decise di non pubblicare. Ma a questo "scherzo" l'autore riconobbe un suo carattere forte anche se acerbo, decidendo così di servirsene come pezzo da concerto. È un brano di notevole foga drammatica, che prevede all'interno due 'trii'. La fantasia del giovane autore si sbizzarrisce in un quadro dalle tinte tempestose e dalle atmosfere ricche di ostinata tensione. Lo scherzo venne composto nel 1851; Brahms lo pubblicò nel 1853.

Simone Ciolfi


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia Filarmonica Romana,
Roma, Tetro Olimpico, 28 ottobre 2004

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 13 aprile 2013
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.