Glossario



Am Sonntag Morgen (Domenica mattina), op. 49 n. 1

Lied per voce e pianoforte

Musica:
Johannes Brahms
Testo: tradizionale italiano tradotto in tedesco da Paul Heyse Organico: voce, pianoforte
Composizione: 1867 - 1868
Edizione: Simrock, Bonn, 1868

Testo (nota 1)

Am Sonntag Morgen

Am Sonntag Morgen, zierlich angetan,
wohl weiss ich, wo du da bist hingegangen,
und manche Leute waren, die dich sah'n,
und kamen dann zu mir, dich zu verklagen.

Als sie mir's sagten, hab' ich laut gelacht,
und in der Kammer dann geweint zur Nacht.
Als sie mir's sagten, fing ich an zu singen,
um einsam dann die Hände wund zu ringen.
Domenica mattina

Domenica mattina, graziosamente vestita,
ben so io dove sei andata,
e qualcuno t'ha vista
ed è venuto da me a far la spia.

Quando me lo dissero ho riso forte
e in camera poi ho pianto la notte.
Quando me lo dissero cominciai a cantare
per poi tormentarmi le mani a sangue.


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia Filarmonica Romana,
Roma, Teatro Olimpico, 26 marzo 1996

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 3 novembre 2014
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.