Glossario



Rond˛ in sol minore per violoncello e pianoforte, op. 94 (B. 171)

Musica: Antonin DvorÓk
Organico: violoncello, pianoforte
Composizione: Praga, 25 - 26 dicembre 1891
Prima esecuzione: Kladno, 9 gennaio 1892
Dedica: ad Hanuš Wihan ("Rond˛ per il professor Wihan")

Vedi al n. B.181 la versione per violoncello e orchestra

Guida all'ascolto (nota 1)

Nel 1891 Antonýn Dvorak compiva cinquant'anni. La ricorrenza venne celebrata a Praga con concerti e con il conferimento della laurea honoris causa. Ma Dvorak, gloria nazionale boema, era un compositore celebre in tutto il mondo, e l'universitÓ di Cambridge, che pi¨ volte aveva onorato i musicisti, gli conferý a sua volta la laurea honoris causa. In giugno fu offerta a Dvorak la direzione del Conservatorio di New York, con un onorario - molto alto a quei tempi - di quindicimila dollari l'anno. Il 9 ottobre Dvorak diresse a Birmingham la prima esecuzione del Requiem, in dicembre firm˛ il contratto con New York; dal 3 gennaio al 6 marzo 1892 fece un giro di concerti in Boemia, una tournÚe d'addio prima della partenza per l'America.

Il programma della tournÚe comprendeva soltanto musiche di Dvorak e con il compositore, che suonava il pianoforte, collaboravano il violinista Ferdinand Lachner e il violoncellista Hans Wihan. Dvorak aveva pronto un trio vecchio, l'op. 26, e un trio nuovo, l'op. 90. Per completare il programma fece ricorso ai Quattro Pezzi Romantici op. 75 per violino e pianoforte. Ma siccome il violoncellista non poteva esser trattato diversamente dal violinista, il giorno di Natale del 1891 Dvorak cominci˛ a scrivere il Rond˛ op. 94 per violoncello e pianoforte, che complet˛ nel giorno di Santo Stefano. La prima esecuzione del Rond˛ ebbe luogo il 9 gennaio a Kladno. Nel 1893 Dvorak trascrisse il Rond˛ per violoncello e orchestra, e nel 1896 lo pubblic˛ con dedica a Hans Wihan.

Abbiamo una fotografia di Dvorak, Lachner e Wihan al tempo della tournÚe del 1892: tutti e tre con barba e baffi e cappello ben calcato in testa, una versione intermedia tra il pastore protestante e il bandito (Dvorak Ŕ quello che assomiglia di pi¨ ad un masnadiere gentiluomo). Purtroppo, delle esecuzioni di quel trio non Ŕ rimasta traccia nella discografia. Doveva essere un complesso curioso, perchÚ Wihan era uno dei maggiori violoncellisti del tempo, Lachner era uno stimato violinista, e Dvorak un compositore che s'arrabattava a suonare il pianoforte. Ma nemmeno un pianista di complemento come Dvorak doveva incontrare difficoltÓ con la parte pianistica del Rond˛, che era tutto pensato come musique de salon. La prima parte del Rond˛ presenta il primo tema in sol minore, il secondo tema in si bemolle maggiore e la ripresa del primo tema in sol minore. La parte centrale, in sol maggiore, Ŕ caratterizzata da diversi cambi di tempo, secondo un modulo tipico della musica popolare boema. La terza parte ripresenta i due temi della prima parte (il secondo tema Ŕ in sol maggiore), con la sezione conclusiva abbreviata e variata. Il Rond˛, come giÓ detto, appartiene alla musique de salon, molto in voga nella seconda metÓ dell'Ottocento, quando i grandi violoncellisti eseguivano poco le sonate, del resto non numerose nel loro repertorio storico, e tenevano come "piatti forti" dei programmi da camera i concerti per violoncello e orchestra in versione per violoncello e pianoforte, con contorno di pezzi brevi e di trascrizioni. In questo contesto il Rond˛ di Dvorak si affianca alla Elegie op. 24 (1883), a Papillon op. 77 (1885 circa) e alla Sicilienne op. 78 (1898) di FaurÚ, distanziando di varie leghe la celeberrima Leggenda valacca di Gaetano Braga e l'Elfentanz op. 39 di David Popper.

Piero Rattalino


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia,
Roma, Auditorio di via della Conciliazione, 22 maggio 1992

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietÓ delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione pu˛ essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 12 ottobre 2011
html validator  css validator


Questo testo Ŕ stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it ed Ŕ utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietÓ delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione pu˛ essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.