Glossario



Variazioni sinfoniche su "Sono un violinista", op. 78

Musica: Antonin DvorÓk
Organico: ottavino, 2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti, 2 fagotti, 4 corni, 2 trombe, 3 tromboni, timpani, archi
Composizione: Praga, 6 agosto - 28 settembre 1877
Prima esecuzione: Praga, ProzßtimnÝ Divadlo, 2 dicembre 1877
Scritto su richiesta del Dr. L. Prochßzka

Sottotitolo: "variazioni sinfoniche (op.28) per grande orchestra su un tema originale del canto "Io sono un violinista" composto e sviluppato da AntonÝn Dvorßk"

Per il brano originale vedi il n. 3 di B.66 e per la riduzione per pianoforte il n. B.514

Guida all'ascolto (nota 1)

Queste Variazioni, composte nel settembre 1877, seguono a quattro anni di distanza le celebri Variazioni su tema di Haydn di Brahms e precedono di otto quelle, non meno note, di Franck (con pianoforte, 1885) e di ventidue quelle di Elgar (1899).

Il tema - originale, a quanto Ŕ dichiarato nelte partitura - consta di una melodia di 20 battute in do maggiore, tono fondamentale dell'opera, in movimento Lento e tranquillo. Le Variazioni (27, pi¨ una Fuga finale) lo ripresentano in diverse forme strumentali, ritmiche, armoniche e in vari aspetti tonali assumendo anche talora fisionomia di danze popolari czeche e passando da espressioni di piacevole leggerezza, come di Scherzo strumentale, ad altre drammatiche, impetuose o distesamente cantabili. I movimenti si susseguono nell'ordine seguente: Un poco pi¨ mosso quasi Allegretto (Var. 1, 2, 3,) - Pi¨ allegro (4, 5, 6,) - Tempo I (7, 8, 9,) - Vivace (10) - Meno mosso quasi Tempo I (11) - Poco Andante (solo di violino) (12) - Allegro (13) - Lento (14) - Maestoso, l'istesso tempo (15) - Vivace (16) - Allegro vivace (Scherzo) (17) - Larghetto (18) - Vivace (19) - Allegro vivace (Scherzo) (20) - Larghetto tempo (21, 22, 23) - Andante (24) - Pi¨ mosso quasi Allegretto (25 e 26) - Moderato. L'istesso tempo (27) - Finale (Fuga).

L'opera fu eseguita la prima volta a Praga, nello stesso anno della sua composizione. Maggiore diffusione essa ebbe dopo le esecuzioni dirette da Hans Richter a Londra e alla Filarmonica di Vienna.


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia,
Roma, Auditorio di via della Conciliazione, 12 gennaio 1964

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietÓ delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione pu˛ essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 25 aprile 2013
html validator  css validator


Questo testo Ŕ stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it ed Ŕ utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietÓ delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione pu˛ essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.