Glossario



Rapsodia orientale, op. 29

Musica: Aleksandr Glazunov
  1. Le soir. La ville s'endort. Appel des gardiens. Chant d'un jeune improvisateur - Andante
  2. Danse de jeunes gens et de jeunes filles - Presto
  3. Ballade d'un vieillard - Andante (a capriccio)
  4. Fanfares. Retour des troupes victorieuses. Triomphe général - Moderato alla marcia
  5. Festin des guerriers. Apparition au milieu des danses du jeune improvisateur. Orgie effrénée - Allegro
Organico: 3 flauti (3 anche ottavino), 2 oboi, corno inglese, 3 clarinetti (3 anche clarinetto piccolo), clarinetto basso, 2 fagotti, 4 corni, 3 trombe, 3 tromboni, basso tuba, timpani, triangolo, tamburo basco, tamburo, piatti, grancassa, arpa, archi
Composizione: 1889
Edizione: M. P. Belaieff, Lipsia, 1890

Guida all'ascolto (nota 1)

Alessandro Glazunov, figlio di un noto libraio di Pietroburgo, nacque in questa città il I° di agosto 1865. Studiò pianoforte con Elenowski, e poi composizione con Balakirev e specialmente con Rimski-Korsakov. Nel 1882, a soli 17 anni, fece eseguire nella città natale la sua prima sinfonia - che da lui in seguito nuovamente istrumentata porta oggi il n. 5 - e fin da allora si rivelò uno squisito temperamento di musicista. Sebbene aucor giovane, Glazunov ha già scrìtte ottanta opere, tra cui si contano sette sinfonie, poemi sinfonici, otivertures, quartetti, cantate, pezzi pe grande e piccola orchestra.

La Rapsodia Orientale, che oggi si eseguisce per la prima volta all'Augusteo, è del Glazunov l'opera n. 29: s'inspira a temi caratteristici dell'Oriente e riproduce, secondo afferma l'autore stesso, una sua personale visione fantastica del mondo orientale, come paesaggio e come colore.

L'opera è divisa in cinque parti, di cui però le due prime e le ultime due si eseguiscono di seguito.

L'autore stesso ha così intitolate le varie partì :

  1. La sera - La città s'addormenta - Richiami di guardiani - Canto d'un giovane improvvisatore.
  2. Danza di giovanotti e ragazze.
  3. Ballata d'un vegliardo.
  4. Fanfare - Ritorno delle truppe vittoriose - Trionfo generale.
  5. Festino dei guerrieri - Il giovane improvvisatore apparisce in mezzo alle danze - Orgia sfrenata.

(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia,
Roma, Augusteo, 16 marzo 1916

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 16 marzo 2017
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.