Glossario



Peer Gynt, op. 55

Seconda suite dalle musiche di scena op. 23

Musica:
Edvard Grieg
  1. Bruderovet, Ingrids klage (Il ratto della sposa, Lamento di Ingrid) - Allegro Furioso. Andante Doloroso
    Tratto dal n. 5 dell'op. 23
  2. Arabisk dans (Danza araba) - Allegretto vivace
    Tratto dal n. 15 dell'op. 23
  3. Peer Gynts hjemfart (Il ritorno di Peer Gynts) - Allegro agitato
    Tratto dal n. 21 dell'op. 23
  4. Solvejgs sang (Canzone di Solvejg) - Andante. Allegretto Tranquillamente
    Tratto dal n. 19 dell'op. 23
Organico: ottavino, 2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti, 2 fagotti, 4 corni, 2 trombe, 3 tromboni, basso tuba, timpani, triangolo, tamburo, cassa chiara, piatti, grancassa, arpa, archi
Composizione: 1891
Edizione: Peters, Lipsia, 1893

Confronta a op. 55/1 la trascrizione per pianoforte

Guida all'ascolto (nota 1)

Nel 1874, Ibsen chiese a Grieg di creare le musiche di scena per Peer Gynt, il nuovo lavoro che il drammaturgo stava per portare sulla scena. Grieg si mise al lavoro e termin˛ la partitura (per soli, coro e orchestra) nel 1875. Il 24 febbraio dell'anno seguente, Peer Gynt viene presentato al Teatro di Christiania con grandissimo successo, anche per il musicista, che decide di ricavare dai 23 pezzi che compongono l'intero lavoro (op. 23), due Suites sinfoniche.

Nella Suite n. 2, ordinata nel 1891, Grieg raccoglie altri quattro momenti lel dramma di Ibsen. Apre la composizione il Lamento di Ingrid, la figlia del proprietario di Haegstad sedotta da Peer Gynt: un canto supplichevole (Andante doloroso) incorniciato dalle urla rabbiose e sprezzanti del giovane (Allegro furioso). Il secondo brano Ŕ un Allegretto vivace che ci riconduce, con una pagina di grande trasparenza strumentale, nell'accampamento arabo dove stanno danzando └nitra e le altre fanciulle. Siamo quindi all'inizio del quinto atto, a bordo di una nave, nel mare del Nord, in vicinanza della costa norvegese. ╚ il tramonto e scoppia una tempesta. L'orchestra tutta Ŕ impegnata in questa descrizione marina (Allegro agitato), dagli evidenti richiami wagneriani (il preludio di Der fliegende Hollńnder). La violenza degli elementi si placa e, in un pianissimo, si leva improvviso il canto innamorato di Solveig (Andante, quarto atto) che conclude la Suite. ╚ una delle pagine pi¨ ispirate di Grieg: appena punteggiati dagli accordi dell'arpa, gli archi sciolgono la dolcissima melodia.


(1) Testo tratto dal Repertorio di Musica Classica a cura di Pietro Santi, Giunti Gruppo Editoriale, Firenze, 2001

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietÓ delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione pu˛ essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 29 aprile 2016
html validator  css validator


Questo testo Ŕ stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it ed Ŕ utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietÓ delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione pu˛ essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.