Glossario
Testo del libretto



Deidamia, HWV 42

Melodramma in tre atti

Musica: Georg Friedrich Händel
Libretto: Paolo Antonio Rolli da Metastasio

Ruoli:

Organico: 2 oboi, fagotto, 2 corni, 2 trombe, timpani, 3 violini, viola, violoncello, basso continuo
Composizione: Londra, 27 ottobre - 20 novembre 1740
Prima rappresentazione: Londra, Lincoln's Inn Fields Theatre, 10 gennaio 1741
Edizione: J. Walsh, Londra, 1741

Struttura musicale

Ouverture - Allegro (re minore) - 2 oboi, 2 violini, viola e basso continuo
Atto I:
Scena I:
  1. Marcia - Lentamente (re maggiore) - 2 oboi, 2 trombe, 2 corni, timpani, 2 violini, viola e basso continuo
  2. Per vendicar di Menelao l'offesa - Recitativo per Ulisse, Lycomede, Fenice e basso continuo
  3. Grecia tu offendi, Troia difendi - Pomposo (mi bemolle maggiore) - Aria per Ulisse, 2 violini e basso continuo
  4. Falsa è la voce che in mia reggia - Recitativo per Lycomede, Fenice e basso continuo
  5. Al tardar della vendetta - Allegro (fa maggiore) - Aria per Fenice, 2 violini, viola e basso continuo
  6. O d'amicizia sante leggi - Recitativo per Lycomede e basso continuo
  7. Nelle nubi intorno al Fato - Andante e staccato (sol minore) - Aria per Lycomede, 2 oboi, 2 violini, viola e basso continuo
Scena II:
  1. Due bell'alme innamorate - Larghetto (si bemolle maggiore) - Arioso per Deidamia e basso continuo (violoncello, clavicembalo, liuto)
Dov'e Pirra? Che fa? - Recitativo per Deidamia, Nerea e basso continuo
  1. Di lusinghe, di dolcezza non fatica, non asprezza - Larghetto (sol maggiore) - Aria per Nerea, 2 violini, viola e basso continuo
  2. Ecco il mio ben - Recitativo per Deidamia e basso continuo
  3. Due bell'alme innamorate - Larghetto (si bemolle maggiore) - Arioso per Deidamia e basso continuo (violoncello, clavicembalo, liuto)
Scena III:
  1. Seguir di selva in selva la fuggitiva belva diletto egual non ha - Andante (fa maggiore) - Aria per Achille, 2 oboi, 3 violini, viola e basso continuo
  2. E sempre fisse vi ritrovo a questo opre d'ozio - Recitativo per Achille, Deidamia e basso continuo
  3. Quando accenderan quel petto - Affettuoso (do minore) - Aria per Deidamia, 2 violini, viola e basso continuo
  4. Alla delizia del cor mio - Recitativo per Achille e basso continuo
  5. Se pensi amor tu solo per vezzo e per beltà - Allegro (sol minore) - Aria per Achille, 3 violini, viola e basso continuo
Scena IV:
  1. L'uno è Fenice d'Argo - Recitativo per Nerea, Deidamia e basso continuo
  2. Si, che desio quel che tu brami - Allegro (re maggiore) - Aria per Nerea, 2 oboi, 3 violini, viola e basso continuo
Scena V:
  1. Invano, o principessa - Recitativo per Ulisse, Deidamia e basso continuo
  2. Perdere il bene amato che il fato e amor ti die - Andante (fa maggiore). Furioso (re monore) - Aria per Ulisse, 2 violini, viola e basso continuo
  3. Da questi scaltri ospiti Greci è d'uopo - Recitativo per Deidamia e basso continuo
  4. Nasconde l'usignolo in alti rami il nido - Allegro (la maggiore) - Aria perDeidamia, 2 violini e basso continuo

Atto II:
Scena I:
  1. Sinfonia - A tempo giusto (re minore) - 2 oboi, 3 violini, viola e basso continuo
Deidamia qui veggo appressarsi - Recitativo per Achille e basso continuo
Scena II:
  1. Esser non può mortale - Recitativo per Ulisse, Deidamia e basso continuo
  2. Un guardo solo, pupille amate  - Andante (mi maggiore) - Aria per Ulisse, 3 violini, viola e basso continuo
Oh! che importuni affetti! - Recitativo per Deidamia, Achille e basso continuo
  1. Lasciami! Tu sei fedele? Vattene - (si bemolle maggiore) - Aria per Achille, 2 violini e basso continuo
  2. Se l'ira del mio bene - Recitativo per Deidamia e basso continuo
Scena III:
Il Real Licomede - Recitativo per Nerea, Deidamia e basso continuo
  1. D'amor nei primi istanti facili son gli amanti - Andante (la maggiore) - Aria per Nerea, 2 oboi, 2 violini, viola e basso continuo
  2. Lusinghe allettatrici - Recitativo per Deidamia e basso continuo
  3. Se il timore il ver mi dice infelice - Largo assai (fa diesis minore) - Aria per Deidamia, 2 violini e basso continuo
Scena IV:
  1. Della caccia i diporti - Recitativo per Licomede, Ulisse e basso continuo
  2. Nel riposo e nel contento - Larghetto e piano (si bemolle maggiore) - Aria per Licomede, 2 violini, viola e basso continuo
Scena V:
  1. Della guerra la caccia ha sembianza - (fa maggiore) - Coro per Ulisse, Deidamia, coro misto, 2 oboi, 2 corni, 2 violini, viola e basso continuo
Scena VI:
  1. Inseguito da' veltri rapido cervo - Recitativo per Fenice, Nerea e basso continuo
  2. Non ti credo, non mi fido, maggior prova al ver si vuole - Andante (sol maggiore) - Aria per Nerea, 2 violini e basso continuo
Scena VII:
  1. Ninfa, da noi non vista ancor - Recitativo per Ulisse, Fenice e basso continuo
  2. Presso ad occhi esperti gia nei misteri dell'amor - (do minore) - Aria per Fenice, 2 violini e basso continuo
Scena VIII:
  1. Pochi momenti a me, ninfa vezzosa - Recitativo per Ulisse, Achille e basso continuo
Scena IX:
Ma più amar ben poss'io - Recitativo per Ulisse, Achille e basso continuo
  1. No, quella belta non amo, che l'amor mio sprezzò - (sol minore) - Aria per Ulisse, 2 violini e basso continuo
  2. Questa è la caccia ch'ami tanto? - Recitativo per Deidamia, Achille e basso continuo
  3. Va', perfido! quel cor mi tradirà - Allegro (si bemolle maggiore) - Aria per Deidamia, 2 violini, viola e basso continuo
  4. Placar tosto saprò la mia diletta - Recitativo per Achille e basso continuo
Scena X:
Aspetta - Recitativo per Fenice, Achille e basso continuo
  1. Si, m'appaga, si, m'alletta - Andante ma non allegro (la maggiore) - Aria per Achille, 2 violini e basso continuo
  2. No, che ninfa non è - Recitativo per Fenice e basso continuo
Sinfonia breve - 2 corni
Al ritorno chiama gia l'oricalco i cacciatori - Recitativo per Fenice e basso continuo
L'alto Giove al travaglio penoso per seguace il riposo formò - (fa maggiore) - Coro per coro misto, 2 oboi, 2 corni, 2 violini, viola e basso continuo

Atto III:
Scena I:
  1. Sinfonia - Allegro (do maggiore) - 2 oboi, 2 violini, viola e basso continuo
  2. Assai gioco di me - Recitativo per Fenice, Nerea e basso continuo
  3. Degno più di tua beltà, questo cor ritornerà - Larghetto (sol maggiore) - Aria per Fenice, fagotto, 2 violini, viola e basso continuo
  4. Molto dagli altri amanti - Recitativo per Nerea e basso continuo
  5. Quanto ingannata è quella, mal consigliata bella - Andante (si bemolle maggiore) - Aria per Nerea, 2 violini e basso continuo
Scena II:
  1. Tutto è gia pronto - Recitativo per Fenice, Ulisse, Achille, Deidamia e basso continuo
  2. Ai Greci questa spada sovra i nemici estinti - Allegro (la maggiore) - Aria per Achille, 2 violini, viola e basso continuo
  3. Che più giova celarlo - Recitativo per Deidamia, Ulisse e basso continuo
  4. M'ai resa infelice; che vanto n'avrai? - Largo (sol minore). Allegro (si bemolle maggiore) - Aria per Deidamia, 3 violini, viola e basso continuo
  5. Verso il gran fine - Recitativo per Ulisse e basso continuo
  6. Come all'urto aggressor d'un torrente - Andante (fa maggiore) - Aria per Ulisse, 2 oboi, fagotto, 2 violini, viola, violoncello solo e basso continuo
Scena III:
  1. Dal destino dipendono gli eventi - Recitativo per Licomede, Deidamia, Achille, Ulisse e basso continuo
Scena IV:
Tacita, mesta, sospirosa - Recitativo per Achille, Deidamia e basso continuo
Scena V:
Antiloco, opportuno or piu giungesti - Recitativo per Achille, Ulisse e basso continuo
  1. Or pensate, amanti cori, che le gioie più soavi - Allegro moderato (la maggiore) - Aria per Ulisse, 2 violini e basso continuo
Sprone ad affetti - Recitativo per Achille, Deidamia e basso continuo
  1. Consolami, se brami, ch'io viva in te, mio ben - Allegro (mi maggiore) - Aria per Deidamia, 2 violini e basso continuo
Scena VI:
  1. Scoperte son le mire - Recitativo per Nerea, Fenice e basso continuo
  2. Non vuo' perdere l'istante: senza creder all'amante - Andante allegro (la maggiore) - Aria per Nerea, 2 violini e basso continuo
Scena VII:
  1. Itaco Prence, testimon sarai, che all'amista - Recitativo per Licomede, Ulisse e basso continuo
  2. Ama nell'armi, e nell'amar - Allegro (si bemolle maggiore) - Duetto per Deidamia, Ulisse, 3 violini, viola e basso continuo
  3. Non trascurate amanti, gl'istanti del piacer volan per non tornar - Allegro (sol maggiore) - Coro per coro misto, 2 oboi, 2 violini, viola e basso continuo

Sinossi (nota 1)

Antefatto:
L'eroe greco Achille si nasconde nell'isola di Sciro, travestendosi in abiti femminili e assumendo il nome di Pirra, un'ancella di Deidamia, figlia del re Licomede: sua madre ha escogitato questo piano per evitarne la morte che, secondo la profezia, lo attende sotto le mura di Troia. Una volta lontano dal campo di battaglia Achille si innamora di Deidamia, venendone ricambiato. Una delegazione di re greci alleati fra loro, Fenice, Nestore e Odisseo (nell'opera chiamato Ulisse, a sua volta travestito da Antiloco) in marcia verso Troia, rendono visita a Licomede, poiché sospettano che nasconda Achille sull'isola: un Oracolo ha predetto che la guerra non sarebbe stata vinta dai greci se Achille non avesse combattuto con loro sotto le mura di Troia e quindi lo vogliono trovare.

Atto I.
I re greci arrivano a Sciro, guidati da Ulisse. Questi chiede la consegna di Achille e non si lascia ingannare da Licomede, che mente sulla sua presenza per sottrarre l'ospite al suo tragico destino. Deidamia mette al corrente la sua confidente Nerea dell'identità segreta di Pirra, che promette il suo aiuto. Mentre Deidamia è impegnata in lavori femminili con una delle sue ancelle, Nerea si inquieta per l'assenza di Achille, che pare più interessato ai piaceri della caccia che non all'amore. Deidamia rimprovera ad Achille la sua incostanza, ma riceve da lui in risposta una professione di libertà nel godimento dei piaceri perché dice: "l'amore è soltanto uno dei piaceri" e Deidamia non potrà avere il monopolio sul suo cuore. Al crescere di timori di Deidamia, giunge da Nerea la notizia della missione di esplorazione degli "scaltri" greci e in seguito all'incontro tra Deidamia e Ulisse, si convince della necessità di ricorrere al segreto per salvare Achille.

Atto II.
L'astuto Ulisse, al fine di ottenere informazioni su dove sia Achille, si esibisce in un finto corteggiamento di Deidamia, che la mette in imbarazzo e scatena la gelosia di Achille, che assiste alla scena da dietro una siepe, e contemporaneamente, per lo stesso scopo, suggerisce a Fenice di corteggiare Nerea. Licomede, su invito di Ulisse, organizza una battuta di caccia, che fa temere a Deidamia che Achille possa essere scoperto, perché sarà difficile che Achille, pur travestito da Pirra, ma con una smodata passione per la caccia, non finisca in qualche modo per tradirsi. Deidamia ricorre all'aiuto di Nerea per vigilare su Achille. Durante la battuta di caccia, mentre Fenice distrae Nera corteggiandola, Ulisse riconosce qualcosa di Achille in Pirra e finge di volerla sedurre. Achille coraggiosamente sta al gioco, divertendosi di questo corteggiamento. Deidamia coglie la pericolosità della situazione, lamenta l'imprudenze del suo amato, e quando finisce il corteggiamento di Ulisse, lo rimprovera.  Al termine della battuta di caccia una cosa è certa: gli emissari greci hanno ormai individuato Achille nella finta ancella Pirra.

Atto III.
Avviene una schermaglia amorosa tra Nerea e Fenice. Ulisse fa portare dei doni alle ancelle nascondendovi delle armi: una faretra, delle frecce, un scudo e un elmo e fa eseguire una fanfara bellica. A quel punto Achille reagisce in modo guerriero rivelandosi per quello che è. Achille chiede a Deidamia di sposarlo prima del ritorno a Troia, facendo una speranzosa ode al "presente" in sfida al tragico destino che gli è stato predetto dall'oracolo, ma questa con stizza risponde che avrebbe quasi preferito sposare Ulisse, che invece benedice l'unione tra i due. Alla fine le nozze saranno doppie, perché prima di tornare in guerra, oltre a loro due si sposeranno anche Nerea e Fenice.

(1) Sinossi tratta dal sito Haendel.it

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 30 ottobre 2017
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.