Glossario



Ja v grote zhdal tebja (Ti ho attesa), op 40 n. 4

per voce e pianoforte

Musica:
Nikolay Rimsky-Korsakov
Testo: Apollon Maykov
Organico: voce, pianoforte
Composizione: 1897
Edizione: M. P. Belaieff, Lipsia, 1897

Guida all'ascolto (nota 1)

Io ti ho attesa nella grotta invano,
la luce del giorno trascolorava, la testa vacillava dal sonno,
i pioppi si addormentavano e si zittivano le cornacchie:
inutilmente!
La luna sembrava di cera, argentea, prossima a calare;
finiva la notte; e l'amante di Kefalos
piegandosi contro gli incandescenti cancelli
del nuovo giorno, lasciava cadere dalle sue trecce
grani dorati di perle e di opali
sulle azzurre valli e foreste:
ma tu non apparivi mai...


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia,
Roma, Sala Accademica di via dei Greci, 18 febbraio 1977

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 18 ottobre 2013
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.