Glossario



Romance oubliée, S 132

Trascrizione per violoncello e pianoforte

Musica:
Franz Liszt
Organico: violoncello, pianoforte
Composizione: 1880
Edizione: Simon, Hannover, 1881
Dedica: Hermann Ritter

Vedi a S 527 la versione originale per pianoforte solo

Guida all'ascolto (nota 1)

Nel 1881 venne pubblicata la Romance Oubliée in quattro versioni contemporaneamente: per pianoforte solo, per violino e pianoforte, per viola e pianoforte e per violoncello e pianoforte. È possibile datarne la composizione tra settembre e dicembre 1880 durante la permanenza di Liszt nella Villa d'Este di Tivoli ma con molta probabilità si tratta di una pagina scritta in gioventù e poi, appunto, oubliée, dimenticata. Dopo una breve introduzione affidata al violoncello si dispiega ¡l tema cantabile e delicato che, sostenuto in modo discreto dal pianoforte, percorre tutta la gamma espressiva del violoncello.

Fabrizio Scipioni


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia,
Roma, Auditorium Parco della Musica, 25 febbraio 2011

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 9 luglio 2016
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.