Glossario



Concerto per violoncello e orchestra

Musica: Gian Francesco Malipiero
  1. Allegro
  2. Largo
  3. Allegro
Organico: violoncello solista, 2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti, 2 fagotti, 4 corni, grancassa, tamburo militare, archi
Composizione: Asolo, 28 ottobre 1937
Prima esecuzione: Belgrado, Narodni Pozoriste, 31 gennaio 1939
Prima esecuzione radiofonica: Monaco, 15 novembre 1938
Edizione: Suvini Zerboni, Milano, 1938
Dedica: Enrico Mainardi

Guida all'ascolto (nota 1)

Nella vasta produzione di Gian Francesco Malipiero figurano otto Concerti per slrumenti solisli e orcheslra: cinque con il pianoforte, uno con il violino, uno con il violoncello, uno con violino, violoncello e pianoforte. Il Concerto per violoncello e orchestra fu terminalo ad Asolo il 28 ottobre 1937 e fu eseguito per la prima volta a Belgrado dal violoncellista Enrico Mainardi, cui è dedicato, il 31 gennaio 1939. La prima esecuzione romana ebbe luogo al Teatro Adriano nel 1942 sotto la direzione di Bernardino Molinari e sempre con la partecipazione solistica di Enrico Mainardi.

Vale a proposilo del Concerto per violoncello e orchestra ciò che Malipiero scrive a proposilo dei suoi Concerti in genere: «... sono orazioni. Una voce si alza e l'orchestra la segue come moltitudine che ascolta colui che ha qualcosa da dire o, con più modestia parlando, che vorrebbe dire qualcosa. Certo che nel suo discorso la censura non può intervenire; ogni pensiero può venire espresso e in molti modi. Naturalmente la retorica, il virtuosismo sono stati evitati come malattia contagiosa». In sostanza, la forma prescelta dall'autore è quella dell'antica sonata italiana, fatta di «idee che si seguono senza mai divagare con lo sviluppo di tema e il facile giuoco dell'agilità musicale». I tre tempi del Concerto per violoncello e orchestra corrispondono a tre stati d'animo del compositore: il Lento centrale, posto fra l'Allegro moderato iniziale e l'Allegro finale costituisce l'idea dominante del lavoro.


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia.
Roma, Auditorio di via della Conciliazione, 29 gennaio 1961

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 30 luglio 2012
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.