Glossario



Neue Liebe, op. 19A n. 4 (MWV K70)

Lied in fa diesis minore per voce e pianoforte

Musica:
Felix Mendelssohn-Bartholdy
Testo: Heinrich Heine
Organico: voce, pianoforte
Composizione: 1832
Edizione: Breitkopf & Härtel, Lipsia, 1834

Testo (nota 1)

Neue Liebe

In dem Mondenschein im Walde
Sach ich jüngst die Elfen reiten,
Ihre Hörner hört ich klingen,
Ihre Glöcklein hört ich läuten.

Ihre weissen Rösslein trugen
Goldne Hirschgeweih und flogen
Rasch dahin; wie wilde Schwäne
Kam es durch die Luft gezogen.

Lächelnd nickte mir die Königin,
Lächelnd im Vorüberreiten.
Galt das meiner neuen Liebe?
Oder soll es Tod bedeuten!
Nuovo amore

Alla luce lunare del bosco,
vidi poc'anzi gli elfi cavalcare
i loro corni sentivo echeggiare,
le campanelle udivo risuonare.

Le loro bianche cavalcature portavano
dorate corna di cervo e veloci scorrevano;
come selvatici cigni.
l'aria fendevano.

Sorridendo mi fe' cenno la regina,
sorridendo mentre via cavalcava.
Valeva questo per il nuovo amor mio,
o era invece di morte foriero?


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia Filarmonica Romana,
Roma, Teatro Olimpico, 19 gennaio 1977

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 5 gennaio 2016

html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.