Glossario



Tu dormi, ah crudo core!, SV 137

Musica: Claudio Monteverdi
Testo: autore ignoto
Organico: soprano, contralto, tenore, basso, basso continuo
Edizione: in Concerto. Settimo Libro de Madrigali, Bartolomeo Magni, Venezia, 1619
Dedica: Caterina de’ Medici, duchessa di Mantova e Monferrato

Testo (nota 1)

Tu dormi, ah, crudo core,
tu puoi dormir poich'in te dorme Amore.
Io piango e le mie voci lagrimose
a te, che sorda sei, portano invano,
ohimè, l'aure pietose.
Ah, ben i pianti miei
pon far pietosi i venti,
ma te fan più crudel i miei lamenti.


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia,
Roma, Sala Accademica di via dei Greci, 9 febbraio 1962

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 3 aprile 2016
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.