Glossario



A Dio, Florida bella, SV 110

a 5 voci col basso continuo

Musica:
Claudio Monteverdi
Testo: Giovan Battista Marino
Organico: 2 soprani, contralto, tenore, basso, basso continuo concertato
Edizione: in Il Sesto Libro de Madrigali, Ricciardo Amadino, Venezia, 1614

Testo (nota 1)

A Dio Florida bella

"A Dio Florida bella il cor piagato
nel mio partir ti lascio e porto meco
la memoria di te siccome seco
cervo trafitto suol lo strale alato.

- Caro mio Floro a Dio, l'amaro stato
consoli amor del nostro viver cieco
che se 'l tuo cor mi resta il mio vien teco
Come augellin che vola al cibo amato ".

Così su 'l Tebro a lo spuntar del Sole
quinci e quindi confuso un suon s'udio
di sospiri di baci e di parole.

"Ben mio rimanti in pace - e tu ben mìo
vattene in pace e sia quel che 'l ciel vuole.
A Dio Floro (dicean), Florida a Dio ".

(Sesto Libro de Madrigali)


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia Filarmonica Romana,
Roma, Palazzo Pamphilj, 14 maggio 2006

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 4 dicembre 2015
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.