Glossario



Ninfa che, scalza il piede e sciolto il crine, SV 160

Musica: Claudio Monteverdi
Testo: autore ignoto
  1. Ninfa che, scalza il piede e sciolto il crine
    Organico: tenore, basso continuo
  2. Qui deh meco t’arresta, ove di fiori
    Organico: 2 tenori, basso continuo
  3. De l'usate mie corde al suon potrai
    Organico: 2 tenori, basso, basso continuo
Organico: vedi dettagli
Edizione: Alessandro Vincenti, Venezia, 1638
Dedica: Alla Sacra Cesarea Maestà dell'Imperator Ferdinando III

Testo (nota 1)

Ninfa che scalza il piede e sciolta il crine
te ne vai di doglia in bando,
per queste piaggie lieta
cantando e ballando
non scuoti al'herbe le fresche brine.

Qui deh, meco t'arresta ove di fiori
s'inghirlanda il crin novello
questo ch'imperla fresco ruscello
bel praticello
co' suoi correnti limpidi umori.

Dell'usate mie corde al suon potrai
sotto l'ombra di quest'orno
a tempo il passo mover d'intorno
nè del giorno
faran te bruna gli ardenti rai.
Ma senza pur mirarmi affretta il passo
dietro forse a Lillo amato.
Che ti possa veder cangiato
quel piede ingrato,
ah, fera fugace, in duro sasso.


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia,
Roma, Sala Accademica di via dei Greci, 9 febbraio 1962

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 3 aprile 2016
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.