Glossario



Als Luise die Briefe eines ungetreuen Liebhabers verbrannte, K 520

Lied in do minore per soprano e pianoforte

Musica:
Wolfgang Amadeus Mozart
Testo: G. von Baumberg
Organico: soprano, pianoforte
Composizione: Vienna 26 maggio 1787
Edizione: Breitkopf & Härtel, Lipsia 1799

Guida all'ascolto (nota 1)

Benché rechi la denominazione "Lied" Als Luise die Briefe ihres ungetreuen Liebhabers verbrannte, scritta a Vienna nel 1787, è una piccola scena in cui si racconta in terza persona dell'ira di una donna che brucia le lettere del fidanzato che l'ha tradita: se in luogo del pianoforte vi fosse l'orchestra, si parlerebbe di recitativo accompagnato tendente all'Arioso, considerata la varietà dell'espressione e la mossa parte strumentale, che in veloci figurazioni mima il bagliore e il crepitare della fiamma. Il bruciare, ahimè, non è soltanto quello della fiamma, ma pure quello dell'anima di Luisa tradita.

Giangiorgio Satragni

Testo (nota 2)

Als Luise die Briefe ihres ungetreuen
Liebhabers verbrannte


Erzeugt von heisser Phantasie,
In einer schwärmerischen Stunde
Zur Welt Gebrachte, geht zugrunde,
Ihr Kinder der Melancholie!

Ihr danket Flammen euer Sein,
Ich geb euch nun den Flammen wieder,
Und all die schwärmerischen Lieder,
Denn ach! er sang nicht mir allein!

Ihr brennet nun, und bald, ihr Lieben,
Ist keine Spur von euch mehr hier.
Doch ach! der Mann, der euch geschrieben,
Brennt lange noch vielleicht in mir.
Quando Luisa bruciö le lettere del suo
amante infedele


Nate da una accesa fantasia
in un momento inebriante
siete venute alla luce, ora sparite
o figlie della malinconia!

Alle fiamme dovete la vostra esistenza
io vi restituisco alle fiamme;
e tutte quelle canzoni estasiate
ahime, egli non le cantö a me sola!

Ora bruciate, e presto, o care
qui non rimarrä piü traccia di voi
ma l'uomo ehe vi ha scritte
a lungo continuerä a bruciare in me!


(1) Testo tratto dal progrmma di sala del Concerto dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia,
Roma, Auditorium Parco della Musica, 16 maggio 2008
(2) Testo tratto dal progrmma di sala del Concerto dell'Accademia Filarmonica Romana,
Roma, Teatro Olimpico, 27 febbraio 1985

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 18 dicembre 2014
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.