Glossario



Sinfonia n. 11 in re maggiore, K1 84 (K6 73q)

Musica: Wolfgang Amadeus Mozart
  1. Allegro (re maggiore)
  2. Andante (la maggiore)
  3. Allegro (re maggiore)
Organico: 2 oboi, 2 corni, archi
Composizione: Milano, Febbraio e Bologna, luglio 1770

Guida all'ascolto (nota 1)

Anche per la Sinfonia KV 84 (73q) l'attribuzione a Mozart deve essere considerata incerta, sebbene Wolfgang sia, rispetto al padre Leopold, il più probabile autore della composizione. È ipotizzatale che la partitura, abbozzata a Milano durante il carnevale del 1770 sia stata poi completata a Bologna nel mese di luglio. L'Allegro d'apertura prospetta un ben articolato schema di sonata senza ritornelli: l'esposizione allinea il primo gruppo tematico, un secondo gruppo tematico avviato dai soli archi e di piglio giocoso, quindi il gruppo cadenzale conclusivo; seguono una sezione divagante intermedia e una completa ripresa. Una struttura analoga, ma priva di sezione centrale, offre l'Andante, intriso di elegiaca grazia. L'Allegro finale, percorso da un irrefrenabile impeto che ricorda il clima dell'opera buffa, si fonda su un motivo di fanfara desunto dallo stacco del primo movimento: ed è interamente sul primo gruppo tematico che si basa lo sviluppo, di tipo riespositivo, del movimento. Tanto che la ripresa si profila incompleta, iniziando dal secondo gruppo tematico: il motivo di fanfara torna però a suggellare il movimento, in coda al ritorno del gruppo cadenzale conclusivo.

Cesare Fertonani


(1) Testo tratto dallo speciale della rivista Amadeus, ottobre 1995

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.