Glossario



Sonata da chiesa n. 17 in do maggiore, K1 336, K6 336d

per organo e archi

Musica:
Wolfgang Amadeus Mozart Organico: organo, 2 violini, basso
Composizione: Salisburgo, marzo 1780
Edizione: Andrè, Offenbach 1780

Guida all'ascolto (nota 1)

Delle diciassette Sonate da chiesa per due violini, violoncello e organo, composte da Mozart in anni diversi tra il 1767 e il 1780, ne vengono riproposte stasera tre (con un organico ampliato) e precisamente quella in do maggiore indicata con il K. 328, scritta a Salisburgo tra gennaio e luglio 1779, quella in fa maggiore K. 244, che reca la data dell'aprile 1776, e quella in do maggiore K. 336, pure scritta a Salisburgo nel marzo 1780. Anche se questi pezzi si chiamano Sonate e potrebbero far pensare ad una varietà di movimenti, secondo il concetto che viene attribuito a questo tipo di componimento (due tempi allegri alternati con due tempi adagi), va precisato che si tratta di composizioni dalla struttura semplice, senza troppe elaborazioni contrappuntistiche e a volte con un richiamo al "genere concertante", come è il caso della Sonata K. 336. Probabilmente la musica di questi pezzi era destinata ad accompagnare le cerimonie religiose nelle chiese della cattolica Salisburgo ed aveva una funzione pratica ben precisa, senza appartenere alla produzione sacra nel senso pieno della parola.

Fra le tre Sonate quella in do maggiore K. 336 non ha nulla di religioso e si presenta come un pezzo da concerto di immediata comunicativa. Il primo tema molto cantabile è esposto dai violini e ripreso dall'organo; il secondo tema ha un andamento più delicato e grazioso. Non mancano la cadenza con trillo e un ritornello dei violini, cui segue uno sviluppo affidato alla mano destra dell'organista. C'è la ripresa del tema principale, al quale si affianca poi il secondo soggetto, questa volta in re minore con una serie di modulazioni, caratterizzanti lo stile concertante e un po' audace della Sonata da chiesa.


(1) Testo tratto dal progrmma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia,
Roma Auditorio di Via della Concliazione, 22 gennaio 1988

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 22 maggio 2014
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.