Glossario


Ai bambini (K detiam), op. 26 n. 7

per voce e pianoforte

Musica: Sergej Rachmaninov
Testo: Chomiakov
Organico: voce, pianoforte
Composizione: agosto - settembre 1906
Prima esecuzione: Mosca 12 febbraio 1907

Testo (nota 1)

Come gioivo allora, miei piccoli, nel vedervi a mezzanotte,
volentieri vi davo la benedizione della croce
e invocavo per voi la grazia del Signore,
la benevolenza del Padre onnipotente.

Commosso proteggo il vostro riposo,
sapendo che l'anima vostra è pura e buona.
Guardo fiducioso il vostro futuro,
e che gioia costruire la vostra fortuna,
di voi che innocenti qui riposate.

Ora rimane tutt'intorno notte quando vengo.
Silenzio nella stanza e vuoti i lettini,
nulla più arde per l'immagine sacra.
Come è triste; i piccoli sono sparsi nel mondo!

Il mio cuore si contrae addolorato.
O bambini! Ora che la mezzanotte si avvicina, pregate per
colui che fece tutto questo per voi,
per colui che allora vi ha benedetti, invocate per lui
la grazia del Signore,
la benevolenza del Padre onnipotente.


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto del Maggio Musicale Fiorentino,
Firenze, Teatro Comunale, 29 maggio 1982

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 10 aprile 2017
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.