Glossario


Kak mne bol'no (Quanto mi fa male), op. 21 n. 12

per canto e pianoforte

Musica: Sergej Rachmaninov
Testo: G. Galina
Organico: voce, pianoforte
Composizione: 1900 - 1901

Guida all'ascolto (nota 1)

Dedicata a Vladimir Aleksandrovic Satin, cugino di Rachmaninov e fratello della moglie del compositore, fu composto nel 1902. Sullo sfondo della parte del pianoforte, assai movimentata tra le armonie arpeggiate e gli accenni di contrappunto, liberamente si espone la parte del canto nella melodia di lungo respiro, così tipica per Rachmaninov, che ondeggiando, da una esclamazione all'altra, raggiunge l'apice nel Tempo I, e dolorosamente si spegne sulla quinta della triade, sospesa in attesa della conclusione pianistica, ricca di espressività e di passione.

Valerij Voskobojniov

Testo

Как мне больно

Как мне больно, как хочется жить...
Как свежа и душиста весна!
Нет! не в силах я сердца убить
В эту ночь голубую без сна.

Хоть-бы старость пришла поскорей,
Хоть-бы иней в кудрях заблестел,
Что-б не пел для меня соловей,
Чтобы лес для меня не шумел,

Чтобы песнь не рвалась из души
Сквозь сирени в широкую даль,
Чтобы не было в этой тиши
Мне чего то мучительно жаль!
Quanto mi fa male

Quanto mi fa male,
quanto ho voglia di vivere...
Quant'è fresca e profumata la primavera!
No! non sono in grado di fermare il cuore
in questa notte azzurra, insonne.

Almeno arrivasse più presto la vecchiaia,
almeno la brina brillasse tra i ricci,
affinchè non cantasse per me l'usignolo,
non rumoreggiasse per me il bosco,

non fuggisse la canzone dall'anima,
attraverso i lillà nella vasta lontananza,
e non mi dispiacesse qualcosa, fino al dolore,
in questo silenzio!
(Traduzione di Valerij Voskobojniov)


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia,
Roma, Auditorio di via della Conciliazione, 4 ottobre 1996

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 6 marzo 2016
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.