Glossario



Gondelfahrer (Gondoliere), D. 808

Lied per voce e pianoforte - prima versione

Musica:
Franz Schubert
Testo: Johann Mayrhofer
Organico: voce, pianoforte
Composizione: marzo 1824
Edizione: Gotthard, Vienna, 1872

Vedi a D 809 la seconda versione per quartetto vocale maschile e pianoforte

Testo (nota 1)

Gondelfahrer Gondoliere
Es tanzen Mond und Sterne
Den flŘcht'gen Geisterreih'n:
Wer wird von Erdensorgen
Befangen immer sein!

Du kannst in Mondesstrahlen
Nun, meine Barke, wallen;
Und aller Schranken los,
Wiegt dich des Meeres Scho▀.

Vom Markusturme t÷nte
Der Spruch der Mitternacht:
Sie schlummern friedlich alle.
Und nur der Schiffer wacht.
Danzano luna e stelle
sulle schiere di fantasmi in fuga:
chi mai potrÓ essere per sempre
prigioniero dei terreni travagli!

Tu puoi nel raggio lunare
ora ondeggiare, barchetta mia;
e sciolta da ogni legame
ti culla il grembo del mare.

Il campanile di San Marco ha battuto
il suono della mezzanotte:
tutti loro si addormentano in pace,
e solo veglia il nocchiero.

(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia Filarmonica Romana,
Roma, Teatro Olimpico, 23 ottobre 2003

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietÓ delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione pu˛ essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 2 febbraio 2014
html validator  css validator


Questo testo Ŕ stato prelevato sul sito htpp://www.flaminioonline.it. ed Ŕ utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietÓ delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione pu˛ essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.