Glossario



Gretchen im Zwinger (anche Gretchen o Gretchens Bitte):

Ach, neige du Schmerzensreiche, D. 564

Lied per voce e pianoforte

Musica:
Franz Schubert
Testo: Wolfgang von Goethe dal "Faust"
Organico: voce, pianoforte
Composizione: maggio 1817
Edizione: Diabelli, Vienna, 1838

Testo (nota 1)

GRETCHENS BITTE PREGHIERA DI MARGHERITA
Ach, neige,
du Schmerzenreiche,
dein Antlitz gnädig meiner Noth !

Das Sehwert im Herzen,
mit tausend Schmerzen
blickst auf zu deines Sohnes Tod.

Zum Vater blickst du,
und Seufzer schickst du,
hinauf um sein'und deine Noth.

Wer fühlet,
wie wühlet
der Schmerz mir im Gebein?
Was mein armes Herz hier banget,
was es zittert, was verlanget,
weisst nur du, nur du allein.

Wohin ich immer gehe,
wie weh, wie weh, wie wehe
wird mir in Busen hier!
Ich bin, ach ! katim alleine,
ich wein, ich wein, ich weine,
das Herz zerbricht in mir.
 
Die Scherben vor meinem Fenster,
Bethaut'ich mit Thränen, ach!
als ich am frühen Morgen
dir diese Blumen brach.

Schien hell in meine Kammer
die Sonne früh herauf,
sass ich in allem Jammer
in meinem Bett schon auf.

Hilf ! rette mich von Schmach und Tod !
Ach neige,
du Schmerzenreiche,
dein Antlitz gnädig meiner Noth !
Oh inchina,
del dolore regina,
benigno il viso tuo al mio soffrire!

La spada dentro il cuore,
trafitta dal dolore,
in croce guardi il tuo figlio morire!

Al Padre alzando gli occhi,
in sospiri trabocchi
per te e per Lui,
che il vostro è un sol soffrire!

Chi sente
come rode
nelle mie ossa il dolore?
Chi l'ansia del mio cuore?
Chi la brama e il tremore?
Lo sai, lo sai tu sola!

Dovunque io vada fuore
dolor, dolor, dolore,
entro il mio petto sento!
Sola appena rimango,
io piango, piango, piango!
E il cor spezza il tormento!

Le lagrime sui vasi
son scese dal mio volto,
quando a primo mattino
questi fiori ho raccolto !

Chiaro ne la mia stanza
il primo sol sorgeva;
in tutto il mio dolore,
già sul letto sedeva.

Aiuto! Aiuto! Salvami
dall'onta e dal morire!
Oh inchina,
del dolore regina,
benigno il viso tuo sul mio soffrire!

(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia,
Roma, Sala Accademica di via dei Greci, 2 febbraio 1962

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 9 dicembre 2016
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito htpp://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.