Glossario



Das Lied im Grünen (La canzone nel verde), op. 115 n. 1, D. 917

Lied per voce e pianoforte

Musica:
Franz Schubert
Testo: Anton Friedrich Reil
Organico: voce, pianoforte
Composizione: giugno 1827
Edizione: Leidesdorf, Vienna, 1829

Testo (nota 1)

DAS LIED IM GRÜNEN LA CANZONE NEL VERDE
Ins Grüne, ins Grüne, da lockt uns der Frühling,
der liebliche Knabe,
und führt uns am blumenumwundenen Stabe
hinaus, wo die Lerchen und Amseln so wach,
in Wälder, auf Felder, auf Hügel, zum Bach,
ins Grüne, ins Grüne!

Im Grünen, im Grünen, da lebt es sich wonnig,
Da wandeln wir gerne
Und heften die Augen dahin schon von ferne,
Und wie wir so wandeln mit heiterer Brust,
Umwallet uns immer die kindlicht Lust,
Im Grünen, im Grünen.

Im Grünen, im Grünen, da ruth man so wohl,
empfindet so Schönes,
und denket behaglich an dieses und jenes,
und zaubert von hinnen, ach, was uns bedrückt
und alles herbei, was den Busen entzückt,
Im Grünen, im Grünen!

Im Grünen, im Grünen, da werden die Sterne
So klar, die die Weisen
Der Vorwelt zur Leitung des Lebens uns preisen,
Da streichen die Wölkchen so zart uns dahin,
Da heitern die Herzen, da klärt sich der Sinn
Im Grünen, im Grünen.

Im Grünen, im Grünen, da wurde manch Plänchen
auf Flügeln getragen,
die Zukunft der grämlichen Ansicht entschlagen;
da stärkt sich das Auge, da labt sich der Blick,
sanft wiegen die Wünsche sich hin und zurück,
Im Grünen, im Grünen.

Im Grünen, im Grünen am Morgen, am Abend
In traulicher Stille
Entkeimet manch Liedchen und manche Idylle
Und Hymnen oft kränzt den poetischen Scherz,
Denn leicht ist die Lockung, empfänglich das Herz
Im Grünen, im Grünen.

0 gerne im Grünen bin ich schon als Knabe
Und Jüngling gewesen
Und habe gelernt und geschrieben, gelesen
Im Horaz und Plato. dann Wieland und Kant,
Und glühenden Herzens mich selig genannt,
Im Grünen, im Grünen.

Ins Grüne, ins Grüne, lasst heiter uns folgen
dem freundlichen Knaben.
Grünt einst uns das Leben nich fürder,
so haben wir glücklich die grünende Zeit nicht
[versäumt,
und wenn es gegolten, doch glücklich geträumt,
Im Grünen, im Grünen.
Andiamo nel verde; ivi la primavera,
amabile fanciulla,
ci alletta e ci trasporta fra i rami fioriti,
là fuori, dove le allodole e i merli si risvegliano,
nei boschi, nei campi, sui colli, presso il ruscello,
nel verde, nel verde!

Nel verde, nel verde si vive piacevolmente
andiamo volentieri errabondi
aguzzando lo sguardo già da lontano
e, mentre vaghiamo con spirito lieto
ci avvolge sempre una gioia infantile.
Nel verde, nel verde.

Nel verde, nel verde, ove si riposa cosi bene,
si provano sentimenti così belli,
e si pensa con piacere a questo e a quello
respingendo la malia di quello che, ahimè, ci opprime
e si evoca tutto quello che bea il cuore.
Nel verde, nel verde!

Nel verde, nel verde le stelle splendono
così rilucenti che i saggi
del passato le affidano a guida del nostro cammino,
mentre le nuvolette scorrono su di noi
ed i cuori si rallegrano perché tutto risulta chiaro
nel verde, nel verde.

Nel verde, nel verde, più di un sogno
si è librato su ali dorate,
e si cancella dall'avvenire tutto quello che è meschino;
ivi lo sguardo si ricrea, l'occhio si anima,
i desideri fluttuano dolcemente,
nel verde, nel verde.

Nel verde, nel verde al mattino, alla sera
in fiduciosa serenità
sbocciano anche canzoni ed idillii
ed inni, coronando la vena del poeta,
perché facile è l'attrazione, ricettivo il nostro cuore,
nel verde, nel verde

Oh volentieri nel verde io stavo da ragazzo
ed anche da adolescente
ed ho imparato, ho scritto ed ho letto
in Orazio e Platone e poi Wieland e Kant
col cuore infuocato dite che sono beato
nel verde, nel verde.

Nel verde, nel verde, lasciateci in allegria
seguire l'amabile fanciulla;
se un giorno la vita non dovesse più verdeggiare per
[noi,
non avremo sciupato l'età giovanile,
e, quando ci è toccato, abbiamo tuttavìa dolcemente
[sognato
Nel verde, nel verde!

(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia,
Roma, Sala Accademica di via dei Greci, 7 dicembre 1979

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 4 ottobre 2015
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito htpp://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.