Glossario



Gesang (anche An Sylvia, Who is Sylvia?): Was ist Silvia, op. 106 n. 4, D. 891

Lied per voce e pianoforte

Musica:
Franz Schubert
Testo: William Shakespeare da "The Two Gentlemen of Verone" tradotto da E. von Bauernfeld
Organico: voce, pianoforte
Composizione: luglio 1826
Edizione: Lithographisches Institut, Vienna, 1828
Dedica: Marie Pachler

Guida all'ascolto (nota 1)

Il Lied An Silvia, il cui testo è tratto da I due gentiluomini di Verona di Shakespeare, è basato su una semplice struttura strofica, dando spazio a una cantabilità fluida che ben si adatta al carattere gentile e sereno del testo. Ciascuna delle tre strofe è formata da tre periodi musicali, sottesi dal medesimo accompagnamento pianistico; si noterà come, al termine dei primi due di questi, vi sia un breve e raffinato eco del pianoforte all'ultima battuta del canto, mentre l'intera strofa è incorniciata da una introduzione e da una coda strumentale.

Carlo Franceschi De Marchi

Testo (nota 2)

AN  SYLVIA A SILVIA
Was ist Silvia, saget an,
dass sie die weite Flur preist?
Schön und zart seh ich sie nahn,
auf Himmelsgunst und Spur weist,
dass ihr alles Untertan.

Ist sie schön und gut dazu?
Reiz labt wie milde Kindheit;
ihrem Äug eilt Amor zu,
dort heilt er seine Blindheit,
und verweilt in süsser Ruh.

Darum Süvia, tön, o Sang,
der holden Silvia Ehren;
jeden Reiz besiegt sie lang,
den Erde kann gewähren:
Kränze ihr und Saitenklang!
Dite, chi è Silvia,
esaltata da tutti?
Essa è bella e saggia;
il cielo  le conferisce,  tanta grazia
che tutti le son devoti.

E' gentile quanto bella?
perché beltà si accompagna, a gentilezza.
Ai suoi occhi Amore accorre
per sanare la sua cecità
e  guarito vi  dimora.

Cantiamo dunque a Silvia
e rendiamole onori;
con il suo fascino  ella avvince
ogni cosa terrena:
suoniamo ed offriamole ghirlande.

(1) Testo tratto dal libretto inserito nel CD allegato al n. 81 della rivista Amadeus
(2) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia,
Roma, Auditorio di via della Conciliazione, 28 gennaio 2000

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 23 febbraio 2013
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito htpp://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.