Glossario



Du meines Herzens Krönelein (Coroncina del mio cuore), op. 21 n. 2

per voce e pianoforte

Musica:
Richard Strauss
Testo: Felix Dahn
Organico: voce, pianoforte
Composizione: Monaco, 7 aprile 1889
Edizione: J. Aibl, Monaco, 1890
Dedica: alla zia Johanna Strauss

Testo (nota 1)

Du meines Herzens Krönelein

Du meines Herzens Krönelein,
Du bist von lautrem Golde,
Wenn andere daneben sein,
Dann bist du noch viel holde.

Die andern tun so gern gescheit,
Du bist gar sanft und stille,
Dass jedes Herz sich dein erfreut,
Dein Glück ist's, nicht dein Wille.

Die andern suchen Lieb und Gunst
Mit tausend falschen Worten,
Du ohne Mund und Augenkunst
Bist wert an allen Orten.

Du bist als wie die Ros im Wald,
Sie weiss nichts von ihrer Blüte,
Doch jedem, der vorüberwallt,
Erfreut sie das Geniüte.
Coroncina del mio cuore

Coroncina del mio cuore,
tu sei tutta d'oro fino,
e se l'altre ti stan vicino
sei ancora più leggiadra.

A loro piace far le saputelle;
tu sei così dolce e silenziosa;
eppure rallegri ogni cuore;
per dono, non per intenzione.

Cercano quelle il favore degli amanti
con mille parole menzognere;
tu ovunque splendi, senza arti
né di bocca né di sguardi.

Sei come la rosa nel bosco,
che non sa d'essere in fiore,
ma ad ogni viandante in cammino
riempie d'allegria il cuore.


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia Filarmonica Romana,
Roma, Teatro Olimpico, 26 novembre 1992

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 20 giugno 2014
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.