Glossario



Der Stern, op. 69 n. 1

per voce e pianoforte

Musica:
Richard Strauss
Testo: Ludwig Achim von Arnim
Organico: voce, pianoforte
Composizione: Garmisch, 21 giugno 1918
Edizione: A. Furstner, Berlino, 1919
Dedica: Liori Nossal

Testo (nota 1)
DER STERN

Ich sehe ihn wieder
den leiblichen Stern;
er winket hernieder,
er nahte mir gern;
er wärmet und funkelt,
je näher er kömmt,
die ändern verdunkelt,
die Herzen beklemmt.

Die 'Haare im Fliegen
er eilet zu mir,
das Volk träumt von Siegen,
ich träume von Ruh.
Die ander, sich deuten
die Zukunft daraus,
vergangene Zeiten
mir leuchten ins Haus.
LA STELLA

La rivedo
la graziosa stella;
mi fa un cenno quaggiù,
perché volentieri mi sarebbe venuta vicina;
scalda e s'illumina di più,
man mano che mi si avvicina,
oscurando gli altri,
opprimendone i cuori.

Volando nell'aria verso me
per la fretta scompiglia i capelli,
il popolo sogna vittorie,
io sogno la quiete.
Gli altri da lei
pronosticano il futuro,
a me invece rifulgono in casa
i tempi passati.

(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia,
Roma, Auditorio di via della Conciliazione, 7 aprile 1990

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 24 ottobre 2013
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.