Glossario



Freundliche Vision (Visione amica), op. 48 n. 1

per voce e pianoforte

Musica:
Richard Strauss
Testo: Otto Julius Bierbaum
Organico: voce, pianoforte
Composizione: Berlino-Charlottenburg, 5 maggio 1900
Edizione: A. Furstner, Berlino, 1901

Testo (nota 1)

FREUNDLICHE VISION
VISIONE D'AMICIZIA
Nicht im Schlafe hab' ich das geträumt,
hell am Tage sah ich's schön vor mir.
Eine Wiese voller Margeriten;
tief ein weisses Haus in grünen Büschen;
Götterbilder leuchten aus dem Laube.
Und ich geh' mit einer, die mich lieb hat,
ruhigen Gemütes in die Kühle
dieses weissen Hauses, in den Frieden,
der voll Schönheit wartet, dass wir kommen.
Und ich geh' mit einer, die mich Heb hat,
in den Frieden voll Schönheit.
Non nel sonno l'ho sognato
ma nel pieno giorno l'ho visto innanzi a me.
Un prato rigoglioso di margherite,
una casa bianca immersa in verdi cespugli
e dal fogliame risplendono immagini divine.
Ed io me ne vado con un innamorato
animo gentile, nel fresco di questa casa bianca, nella
[pace
che attende, colma di bellezza, il nostro arrivo.
Ed io me ne vado con un innamorato
nella pace colma di bellezza.
(Traduzione di Paola Fontecedro)

(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia,
Roma, Auditorio di via della Conciliazione, 30 maggio 1980

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 17 giugno 2016
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.