Glossario



Waldseligkeit (Beatitudine del bosco), op. 49 n. 1

per voce e pianoforte

Musica:
Richard Strauss
Testo: Richard Dehmel
Organico: voce, pianoforte
Composizione: Berlino-Charlottenburg, 21 settembre 1901
Edizione: A. Furstner, Berlino, 1902
Dedica: alla sua cara moglie

Orchestrato per voce e orchestra nel 1918

Testo (nota 1)

WALDSELIGKEIT
BEATITUDINE DEL BOSCO
Der Wald beginnt zu rauschen,
den Bäumen naht die Nacht;
als ob sie selig lauschen,
beruehren sie sich sacht.
Und üiter ihren Zweigen
da bin ich ganz allein.
Da bin ich ganz mein eigen:
ganz nur, ganz nur dein.
Il bosco comincia a stormire,
agli alberi si approssima la notte;
come se stessero beatamente ad ascoltare,
si accostano soavemente.
E sotto ì loro rami
io mi ritrovo tutto solo.
Qui sto, proprio io:
interamente, interamente e soltanto tuo.
(Traduzione di Paola Fontecedro)

(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia,
Roma, Auditorio di via della Conciliazione, 30 maggio 1980

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 16 giugno 2016
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.