Glossario



Zueignung (Dedica), op. 10 n. 1

per voce e pianoforte

Musica:
Richard Strauss
Testo: Hermann von Gilm
Organico: voce, pianoforte
Composizione: Steinach, 13 agosto 1885
Edizione: J. Aibl, Monaco, 1907
Dedica: Heinrich Vogl

Testo (nota 1)

ZUEIGNUNG

Ja, du weisst es, theure Seele,
dass ich fern von dir mich quäle,
Liebe macht die Herzen krank,
habe Dank.

Einst hielt ich, der Freiheit Zecher,
hoch den Amethisten Becher,
und du segnetest den Trank,
habe Dank.

Und beschworst darin die Bösen,
bis ich, was ich nie gewesen,
heilig, heilig an's Herz dir sank,
habe Dank.
DEDICA

Sì, tu lo sai, anima cara,
che lontano da te io mi tormento;
l'amore strugge i cuori,
ti rendo grazie.

Un tempo, ebbro di libertà
tenevo alta la coppa di ametista
e tu benedicevi la bevanda;
ti rendo grazie.

E ne scongiuravi i geni maligni
finché io, come mai prima,
santamente mi sono votato al tuo cuore.
Ti rendo grazie.


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia,
Roma, Sala Accademica di via dei Greci, 15 gennaio 1971

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 14 marzo 2013
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.