Glossario



Babel

Cantata per voce recitante, coro maschile e orchestra

Musica:
Igor Stravinskij
Testo: Genesi 11, 1-9
Organico: voce narrante, coro maschile, 3 flauti, 2 oboi, 3 clarinetti, 3 fagotti, 4 corni, 3 trombe, 3 tromboni, timpani, arpa, archi
Composizione: Hollywood, 12 aprile 1944
Prima esecuzione: Los Angeles, 18 novembre 1945
Edizione: Schott, Magonza, 1953

Guida all'ascolto (nota 1)

La scarsa notorietà di Babel deriva dal fatto d'essere nata, opera di piccole proporzioni, nell'ambito quantitativamente scarso ma altamente significativo della produzione sacra strawinskiana.

Babel venne commissionata nel 1944 dal compositore e mecenate americano Nathanael Shilkret, come parte di un'opera collettiva su testi del Genesi alla quale presero parte Schönberg (Prologo), lo stesso Shilkret (Creazione), Tansman (Caduta dell'uomo), Milhaud (Caino e Abele), Castelnuovo Tedesco (Diluvio), Bloch (Il messaggio): la prima esecuzione ebbe luogo a Los Angeles nell'ottobre 1946.

Claudio Casini

Testo

NARRATORE
E tutta la terra aveva una unica lingua e le stesse parole.
Ed avvenne che mentre migravano dall'Oriente, trovarono una pianura nel paese di Sennaar e vi si stabilirono.
E dissero tra di loro: Su! Prepariamo dei mattoni e facciamoli cuocere. Così si servirono di mattoni al posto delle pietre e di bitume al posto della malta.
E dissero: Costruiamoci una città e una torre la cui cima arrivi fino al cielo facendoci così un nome perché altrimenti saremo dispersi sulla terra.
E discese il Signore per vedere la città e la torre che gli uomini stavano costruendo. E disse il Signore:

CORO
Osserva, il popolo è uno, tutti han la stessa lingua. Questo cominciano a fare ed or nulla sarà lor vietato di quel ch'essi immaginarono. Giù andìam e confondiam la loro lingua si che l'uno non comprenda ciò che dice l'altro.
 
NARRATORE
E così il Signore lì disperse da lì sulla faccia della terra perché desistessero dal costruire la città.
Si chiama perciò Babele perché lì il Signore confuse la lingua di tutta la terra e disperse da lì gli uomini su tutta la terra.

(Genesi - I Libro di Mose, Cap, 11, versi 1-9)


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia,
Roma, Auditorio di via della Conciliazione: 11 febbraio 1973

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 13 febbraio 2015
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.