Glossario



Canta in prato, RV 623

Mottetto in la maggiore per soprano, archi e basso continuo

Musica:
Antonio Vivaldi
Testo: autore ignoto
  1. Canta in prato - ... (la maggiore)
    Aria per soprano, archi e basso continuo
  2. Jam fulgescit nobis
    Recitativo per soprano e basso continuo
  3. Avenae rusticae sinceri - ... (re maggiore)
    Aria per soprano, archi e basso continuo
  4. Alleluia - ... (la maggiore)
    Aria per soprano, archi e basso continuo
Organico: soprano, archi, basso continuo
Composizione: 1723 - 1724
Edizione: Ricordi, Milano, 1988

Guida all'ascolto (nota 1)

La cantata «Canta in prato» è costituita da tre episodi: una prima Aria preceduta da una breve introduzione strumentale; una seconda Aria preceduta da un breve Recitativo, e un Alleluja finale. Le Arie seguono la forma tradizionale «da capo».

Testo

1. Aria
Canta in prato, ride in monte
Philomena, lava in fonte,
Vox resonat exultando
Et vox illa sit amena
Vox laetitiae nec tua pena
Gaudia turbat deplorando.

2. Recitativo
Jam fulgescit nobis digna
Communi gaudio optata dies.
Pater beate, gaude caelestis
Gloria tua sereno obsequio.
Vos mortales plaudite et exultate;
Et si plaudunt in caelo ameni cori
Gaudet et ommnis vivens
et semper plaudendo jam honori.

3. Aria
Avenae rusticae sinceri
Fervida amoris jubila docete nos.
Vos gaudio discite timpana et organa
Si agrestis fistula invitat nos.

4. Alleluja
Alleluja.


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia,
Roma, Auditorio di via della Conciliazione, 10 aprile 1963

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 22 settembre 2016
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.