Glossario
Guida all'ascolto



Tönet, ihr Pauken! Erschallet, Trompeten!, BWV 214

Testo della cantata (nota 1)

1 - CORO
Tönet, ihr Pauken! Erschallet, Trompeten!
Klingende Saiten, erfüllet die Lüft!
Singet itzt Lieder, ihr muntren Poeten,
Königin lebe! wir fröhlich geruft.
Königin lebe! dies wünschet der Sachse,
Königin lebe, und blühe und wachse!
Battete i vostri tamburi! Suonate le trombe!
Risuonanti strumenti a corda, colmate l'aria!
Intonate i vostri canti, vispi poeti,
viva la regina! si grida con giubilo,
viva la regina! è l'augurio della Sassonia,
viva la regina, fiori e prosperità!
2 - RECITATIVO (Tenore)
Heut is der Tag,
Wo jeder sich erfreuen mag.
Dies ist der frohe Glanz
Der Königin Geburtsfests-Stunden,
Die Polen, Sachsen und uns ganz
In grösster Lust und Glück erfunden.
Mein Ölbaum
Kriegt so Saft als fetten Raum.
Er zeigt noch keine falben Blätter:
Mich schreckt kein Sturm, Blitz, trübe
Wolken, düstres Wetter.
Oggi è il giorno,
in cui ciascuno può rallegrarsi.
Questo è il lieto splendore che,
nell'ora del genetliaco della regina,
i Polacchi, i Sassoni e tutti noi
nella più grande letizia e felicità hanno ritrovato.
Il mio albero d'olivo
diffonde tutt'attorno i profumati suoi umori.
Non mostra ancora alcuna foglia pallida.
Nulla mi spaventa, nessuna tempesta, nessun lampo,
né le fosche nubi, né il tetro tempo.
3 - ARIA (Soprano)
Blast die wohlgegriffnen Flöten,
Dass Feind, Lilien, Mond erröten,
Schallt mit jauchzendem Gesang!
Tönt mit eurem Waffenklang!
Dieses Fest erfordert Freuden,
Die so Geist als Sinnen weiden.
Soffiate i flauti suonati a dovere,
per far arrossire il nemico, i gigli, la luna,
fate risuonare con il canto di giubilo!
Fate echeggiare il suono delle vostre armi!
Questa festa richiede ed esige gioie
che deliziano tanto lo spirito quanto i sensi.
4 - RECITATIVO (Soprano)
Mein knallendes Metall
Der in der Luft erbeenden Kartbaunen,
Der frohe Schall;
Das angenehme Schauen;
Die Lust, die Sachsen itzt empfindt,
Rührt vieler Menschen Sinnen.
Mein schmmerndes Gewehr
Nebst meiner Söhne gleichen Schritten
Und ihre heldenmässge Sitten
Vermehren immer mehr und mehr
Des heutgen Tages süsse Freude.
Mio fragoroso metallo
del grosso cannone tremante nell'aria,
l'allegro frastuono;
l'aspetto piacevole;
l'allegria, che sente ora la Sassonia,
pervade i sensi di molte creature.
Il mio luccicante fucile
insieme con i passi regolari dei miei figli
e i loro atteggiamenti eroici
moltiplicano sempre più e più
la dolcissima gioia del giorno d'oggi.
5 - ARIA (Contralto)
Fromme Musen! meine Glieder!
Singt nicht längst bekannte Lieder!
Dieser Tag sei eure Lust!
Füllt mit Freuden eure Brust!
Werft so Kiel als Schriften nieder
Und erfreut euch dreimal wieder!
Muse pie! Membra del mio corpo!
Intonate canti da un pezzo non conosciuti!
Questo giorno sia la vostra delizia!
Colmate di gioia il vostro petto!
Buttate via sia il pennino sia i fogli scritti
e rallegratevi tre volte ancora!
6 - RECITATIVO (Contralto)
Unsre Königin im Lande
Die der Himmel zu uns sandte,
Ist der Musen Trost und Schutz.
Meine Pierinnen wissen.
Die in Ehrfurcht ihren Saum noch küssen,
Vor ihr stetes Wohlergehn
Dank und Pflicht und Ton stets zu erhohn.
Ja, sie wünschen, dass ihr Leben
Möge lange Lust uns geben.
La nostra regina in questa terra
che il cielo ci ha mandato,
è conforto e salvaguardia delle muse.
Lo sanno le mie Pierinni
che per venerazione ancora baciano l'orlo della sua veste,
al cospetto dell'eterno suo benessere
sempre, elevano espressioni di grazie e di omaggio e di
[onore.
Sì, esse si augurano che la sua vita
possa darci letizia per lungo tempo
7 - ARIA (Basso)
Krön und Preis gekrönter Damen,
Königin! mit deinem Namen
Füll ich diesen Kreis der Welt.
Was der lugend stets gefällt
Und was nur Heldinnen haben,
Sein dir angebotne Gaben.
Corona e lode alla dama incoronata,
alla regina! con il tuo nome
colmo io questo cerchio del mondo.
Quel che sempre piace alla virtù
e quel che possiedono soltanto le eroine,
siano doni a te offerti.
8 - RECITATIVO (Basso)
So dringe in das weite Erdenrund
Mein von der Königin ertfüllter Mund!
Ihr Ruhm soll bis zum Axen
Das schön gestirnten Himmels wachsen,
Die Königin der Sachsen und der Polen
Sei stets des Himmels Schutz empfohlen.
So stärkt durch sie der Pol
So vieler Untertanen längst erwünschtes Wohl.
So soll die Königin noch lange bei uns liier verweilen
Und spät, ach! spät zum Sternen eilen.
Così penetra nel vasto orbe terracqueo
la mia bocca colma dell'omaggio alla regina!
La sua fama deve espandersi sino all'asse
del cielo luminoso e stellato,
la regina dei Sassoni e dei Polacchi
sia raccomandata sempre come salvaguardia del cielo.
Tramite lei in questo modo si rafforza il polo,
in questo modo si estende il desiderato benessere di
[molti sudditi.
In questo modo la regina deve ancor a lungo qui in
[questa terra trattenersi
e più tardi, ah! più tardi ascendere alle stelle.
9 - CORO
Tenore
Blühet, ihr Linden in Sachsen, wie Zedern! Fiorite, tigli in Sassonia, come cedri!
Soprano
Schallet mit Waffen und Wagen und Rädern! Suonate con le armi e i carrì e le ruote!
Contralto
Singet, ihr Musen, mit völligem Klang! Cantate, voi o muse, a voce piena!
Soprano, Contralto, Tenore e Basso
Fröhliche Stunden, ihr freudigen Zeiten!
Gönnt uns noch öfters die güldenen
Freuden: Königin, lebe, ja lebe noch lang!
Ore liete, tempi gioiosi per voi!
Concedeteci ancora e più spesso queste dorate
gioie: viva la regina, sì, vìva ancor a lungo!
(Traduzione letterale di Luigi Bellingardi)


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia,
Roma, Auditorio di via della Conciliazione, 15 gennaio 1999

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 16 ottobre 2014
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sitohttp://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.