Glossario



Elegie

Musica: Igor Stravinskij
Organico: violino o viola
Composizione: 1944
Edizione: Chappell, New York, 1945
Dedica: alla memoria  di Alphonse Onnou

Guida all'ascolto (nota 1)

L'Elegia per viola sola, di cui esiste anche la versione per violino solo scritta dallo stesso Stravinsky, è uno dei tanti pezzi in memoriam che il musicista compose nel corso della sua lunga e trionfale carriera artistica. L'Elegia è del 1944 ed è dedicata alla memoria di Alphonse Onnou, membro e fondatore del Quartetto «Pro Arte» di Bruxelles, un complesso molto stimato specie per le benemerenze acquisite nella diffusione della letteratura quartettistica moderna. Questa breve pagina appartiene al primo periodo americano dell'autore (1943-1947), quello che vide nascere fra l'altro la Sonata per due pianoforti, la Sinfonia in tre movimenti, l'Ebony concerto per orchestra jazz e il balletto Orfeo realizzato  coreograficamente  da Balanchine. Questi aveva tentato di trasformare in balletto a New York nel 1945 anche l'Elegia per viola sola, ma con scarso successo. Infatti la composizione ha una intonazione classicheggiante e riflette un tono intimistico e particolarmente concentrato dal punto di vista armonico.

L'aspetto più importante e originale del lavoro sta nell'abilità di Stravinsky di aver saputo realizzare una trama polifonica con i soli mezzi di uno strumento monodico. Egli non utilizza la viola in tutte le sue combinazioni tecniche, compresi gli accenti bruschi e gli accordi strappati, ma cerca di usare le doppie corde per raggiungere una polifonia a due parti. Quindi l'Elegia può essere considerata, sotto il profilo della forma, come una Invenzione a due voci, articolata con una esposizione, una fuga e una ripresa, in cui il senso lirico che traspare in alcuni momenti sembra riflettere un sentimento di meditazione sulla morte.


(1) Testo tratto dal programma di sala del Concerto dell'Accademia di Santa Cecilia,
Roma, Sala Accademica di via dei Greci, 18 novembre 1977

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 11 settembre 2014
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.