Glossario
Guida all'ascolto



The Rake's Progress (La carriera di un libertino)

Opera in tre atti

Libretto (nota 1)

[Preludio]
ATTO PRIMO
Scena 1
Giardino della casa di Trulove in campagna. Pomeriggio di primavera.
(Sulla destra la casa, al centro in fondo il cancello del giardino; alla sinistra sul proscenio un pergolato, sotto il quale sono seduti Annee Tom.)
[Duetto e Terzetto]
Anne
The woods are green and bird and beast at play
For all things keep this festival of May;
With fragrant odours and with notes of cheer
The pious earth observes the solemn year.
I boschi sono verdi e giocano gli uccelli e gli animali
poiché ogni cosa festeggia il maggio;
con profumi fragranti e note di allegria
la pia terra celebra l’anno solenne.
Tom
Now is the season when the Cyprian Queen
With genial charm translates our mortal scene,
When swains their nymphs in fervent arms enfold
And with a kiss restore the Age of Gold.
Ora è la stagione in cui la regina di Cipro,
con fascino sottile, trasforma la scena del mondo;
allorché i pastori abbracciano con fervore le loro ninfe
e, con un bacio, rinnovano l’età dell’Oro.
Anne
How sweet within the budding grove
To walk, to love.
Com’è dolce nel boschetto in fiore
passeggiare, amare.
Tom
How sweet beside the pliant stream
To lie, to dream.
Com’è dolce presso il sinuoso ruscello
giacere, sognare.
(Entra in scena Trulove che, uscito di casa, resta in disparte)
Trulove
O may a father’s prudent fears
Unfounded prove,
And ready vows and loving looks
Be all they seem.
In youth we fancy we are wise,
But time hath shown,
Alas, too often and too late,
We have not known
The hearts of others or our own.
O, possano i prudenti timori di un padre
dimostrarsi infondati,
ed i solleciti voti e gli sguardi d’amore
siano tutto ciò che sembrano.
In gioventù ci illudiamo di essere saggi
ma il tempo ha dimostrato,
ahimè, troppo spesso e troppo tardi,
che non abbiamo conosciuto
né il cuore altrui né il nostro.
Anne e Tom
Love tells no lies
And in Love’s eyes
We see our future state,
Ever happy, ever fair:
Sorrow, hate,
Disdain, despair,
Rule not there.
But love alone
Reigns o’er his own.
Amore non dice bugie
e negli occhi di amore
vediamo la nostra futura condizione,
sempre felice, sempre bella:
dolore, odio,
rancore, disperazione,
qui non regnano,
ma solo amore
regna sopra ciò che è suo.
[Recitativo]
Trulove
(avanzando)
Anne, my dear. Anne, mia cara.
Anne
Yes, Father. Sì, padre.
Trulove
Your advice is needed in the kitchen. In cucina c’è bisogno del tuo aiuto.
(Anne saluta con un inchino ed entra in casa)
Tom, I have news for you. I have spoken on your behalf to a good friend in the City and he offers you a position in his counting house. Tom, ho delle notizie per te. Ho parlato di te con un buon amico a Londra ed egli ti offre un impiego nel suo ufficio di contabilità.
Tom
You are too generous, sir.You must not think me ungrateful if I do not immediately accept what you propose, but I have other prospectsin view. Troppo generoso, signore. Non dovete credermi ingrato se non accetto immediatamente la vostra proposta, ma ho altri progetti in vista.
Trulove
Your reluctance to seek steady employment makes me uneasy. La tua riluttanza a cercare un impiego fisso mi mette a disagio.
Tom
Be assured your daughter shall not marry a poor man. State certo che vostra figlia non sposerà un uomo povero.
Trulove
So he be honest, she may take a poor husband if she choose, but I am resolved she shall never marry a lazy one. Purché onesto, se lei vuole può scegliersi anche un marito povero, ma non sposerà un ozioso.
(Entra in casa)
Tom
The old fool. Vecchio pazzo.
[Recitativo ed Aria]
Here I stand, my constitution sound, my frame not illfavored, my wit ready, my heart light. I play the industrious apprentice in a copybook? I submit to the drudge’s yoke? I, slave through a lifetime to enrich others, and then be thrown away like a gnawed bone? Not I! Have not grave doctors assured us that good works are of no avail for Heaven predestines all? In my fashion I may profess myself of their party and herewith
entrust myself to Fortune.
Eccomi qui, di sana costituzione, di aspetto non sgraziato, di intelligenza pronta, allegro e spensierato. Io, a far la parte del solerte contabile chino sul libro mastro? Io, sottomettermi all’infamia del giogo? Io, schiavo per la vita per arricchire altri e poi esser gettato via come osso spolpato? Non io! Non hanno i sapienti affermato che lavorar bene non conta nulla, tanto in cielo sta già tuttoscritto? Io sto dalla parte loro e, di conseguenza, mi affido al Destino.
[Aria]
Since it is not by merit
We rise or we fall,
But the favour of Fortune
That governs us all,
Why should I labour
For what in the end
She will give me for nothing
If she be my friend?
While if she be not, why,
The wealth I might gain
For a time by my toil would
At last be in vain.
Till I die, then of fever
Or by lightning am struck,
Let me live by my wits
And trust to my luck.
My life lies before me,
The world is so wide:
Come, wishes, be horses;
This beggar shall ride.
Poiché non è per merito
se ci eleviamo o cadiamo in basso,
ma il favore della Fortuna
tutti ci governa,
perché dovrei faticare
per ciò che, alla fine,
lei mi darà per nulla
se amica mi sarà?
Mentre, se non mi è amica,
i beni che potrei accumulare
per un po’, col mio lavoro, sarebbero
alla fine, accumulati invano.
Finché non morirò di febbre
o colpito da un fulmine,
lasciate che io viva come mi pare
e che mi affidi alla mia buona sorte.
La mia vita è di fronte a me,
il mondo è così vasto:
venite, desideri, siate come cavalli;
questo pezzente vi cavalcherà.
(Tom passeggia avanti e indietro)
I wish I had money. Vorrei aver denaro.
(Nick compare improvvisamente al cancello del giardino)
[Recitativo]
Nick
Tom Rakewell? Tom Rakewell?
Tom
(si volta con un sussulto)
I... Io...
Nick
I seek Tom Rakewell with a message. Is this his house? Ho un messaggio per Tom Rakewell. È questa la sua casa?
Tom
No, not his house, but you have found him straying in his thoughts and footsteps. Inshort... No, non la sua casa avete trovato ma lui stesso che si aggira tra i suoi pensieri ed i suoi passi. In breve...
Nick
You are he? Siete dunque voi?
Tom
(ridendo)
Yes, surely.Tom Rakewell at your service. Sì, certo.Tom Rakewell per servirvi.
Nick
Well, well. Bene, bene.
(si inchina)
Nick Shadow, sir, and at your service. For, surely as you bear your name, I bear you a bright future.You recall an uncle, sir? Nick Shadow, signore, è al vostro servizio, poiché, se è vostro il nome che portate io vi porto un brillante futuro.Vi ricordate di unozio, signore?
Tom
An uncle? My parents never mentioned one. Uno zio? I miei genitori non me ne hanno mai parlato.
Nick
They quarrelled, I believe, sir. Yet he... Sir, have you friends? Credo, signore, che abbiano litigato. Tuttavia, lui... Signore, avete amici?
Tom
More than a friend. The daughter of this house and ruler of my heart. Più che un amico. La fanciulla di questa casa è padrona del mio cuore.
Nick
A lover’s fancy and a lovely thought. Then call her, call her. Indeed, let all who will, make their joy here of your glad tidings. La fantasia di un amante ed un pensiero amabile. Chiamatela allora, chiamatela. In verità, fate in modo che tutti coloro che lo desideranosi rallegrino per le vostre buone notizie.
(Tom corre nella casa e Nick sporgendosi sul cancello lo apre, entra nel giardino e viene avanti. Tom ritorna dalla casa con Anne eTrulove)
Nick
(si inchina)
Fair lady, gracious gentlemen, a servant begs your pardon for your time, but there is much to tell. Tom Rakewell had an uncle, one long parted from his native land. Him I served many years, served him in the many trades he served in turn; and all to his profit. Yes, profit was perpetually his. It was indeed, his family, his friend, his hour of amusement, his life. But all his brilliant progeny of gold could not caress him when he lay dying. Sick for his home, sick for a memory of pleasure or of love, his thoughts were but of England. There at least, he felt, his profit could be pleasure to an eager youth; for such, by counting years upon his fumbling fingers, he knew that you must be, good sir. Well, he is dead. And I am here with this commission: to tell Tom Rakewell that an unloved and forgotten uncle loved and remembered.You are a rich man. Bella signora, gentili signori, un servo vi prega di scusarlo se vi fa perder tempo, ma vi è molto da dire. Tom Rakewell aveva uno zio, uno che per molto tempo fu lontano dalla sua terra nativa. Fui al suo servizio per molti anni e gli fui utile in molti affari che egli, di volta in volta, fece: tutti con suo profitto. Sì, il profitto era sempre suo. Il profitto era per lui, davvero, famiglia, amico, ora di divertimento, vita. Ma tutta la sua splendida discendenza d’oro non poté confortarlo quando si trovò sul punto di morire. Con la nostalgia per la patria, e per un ricordo di piacere o d’amore i suoi pensieri erano rivolti solo all’Inghilterra. Lì, almeno, sentiva che i suoi guadagni avrebbero potuto dar gioia ad un giovane ansioso di cominciare a vivere; poiché tale, contando gli anni sulle sue dita tremanti, sapeva che dovevate essere voi, buon signore. Bene, è morto. Ed io son qui con questa commissione: riferire a Tom Rakewell che uno zio non amato e dimenticato, haamato e ricordato. Voi siete un uomo ricco.
[Quartetto]
Tom
I wished but once, I knew
That surely my wish would come true,
That I
Had but to speak at last
And Fate would smile when Fortune cast
The die.
I knew.
Non ho espresso che un desiderio e sapevo
che certamente il desiderio si sarebbe avverato:
così che io,
non ho dovuto far altro che parlare
e il Fato ha sorriso quando Fortuna ha lanciato
il dado.
Lo sapevo.
(a Nick)
Yet you, who bring
The fateful end of questioning,
Here by
A new and grateful master’s side,
Be thanked, and as my Fortune and my guide,
Remain, confirm, deny.
Ma tu, che porti
una profetica fine alle mie domande,
qui
al fianco di un nuovo e grato padrone
sii ringraziato, e, come mio Destino e guida,
rimani, dimmi se vuoi restare o no.

Nick
Be thanked, for masterless should I abide
Too long, I soon would die.
Vi rendo grazie perché se dovessi restare
a lungo senza padrone presto morirei.
Anne
Be thanked,O God, for him, and may a bride
Soon to his vows reply. Be thanked.
Vi rendo grazie, o Signore, per lui, e possa una sposa
presto rispondere ai suoi voti. Vi rendo grazie.
Trulove
Be thanked,O God, and curb in him all pride,
ThatAnne may never sigh.
Be thanked.
Vi rendo grazie, o Signore, e piegate in lui l’orgoglio,
così che Anne possa non piangere mai.
Vi rendo grazie.
(Tom cinge Anne con un braccio e fa un ampio gesto con l’altro)
Tom
MyAnne, behold, for doubt has fled our view,
The skies are clear and every path is true.
Anne mia, guarda, ogni dubbio si è dileguato,
il cielo è chiaro ed ogni sentiero è sicuro.
Anne
The joyous fount I see that brings increase
To fields of promise and the groves of peace.
Io vedo la fonte gioiosa che porta ricchezza
di promesse ai campi ed ai boschi di pace.
Anne e Tom
O clement love! O amore clemente!
Trulove
My children, may God bless you
Even as a father.
Figli miei, possa Iddio, come un padre,
benedirvi.
Nick
Sir, may Nick address you
A moment in your bliss? Even in carefree May
A thriving fortune has its roots of care:
Attorneys crouched like gardeners to pay,
Bowers of paper only seals repair;
We must be off to London.
Signore, posso dirvi una parola
intromettendomi nella vostra felicità? Anche nel maggio
[spensierato
la fiorente fortuna ha le sue radici da curare:
legali curvi come giardinieri da pagare,
cumuli di carta che solo coi sigilli si sistemano:
dobbiamo andare presto a Londra.
Tom
They can wait! Possono aspettare!
Trulove
No,Tom, your man is right, things must be done.
The sooner that you settle your estate,
The sooner you and Anne can be as one.
No,Tom, il tuo servitore ha ragione, le cose vanno fatte.
Più presto sistemi il tuo avere,
più presto, tu ed Anne, sarete uniti.
Anne
Father is right, dear Tom. Papà ha ragione,Tom caro.
Nick
A coach in wait
Is down the road.
Una carrozza attende
in fondo alla via.
Tom
Well then, if Fortune sow
A crop that wax and pen must cultivate,
Let’s fly, to husbandry and make it grow.
Bene, allora. Se la Fortuna ha seminato
un raccolto che cera e penna devono coltivare,
voliamo verso il podere per farlo crescere.
[Recitativo]
Nick
I’ll call the coachman, sir. Chiamo il cocchiere, signore.
Trulove
Should you not mind, I’ll tell you of his needs. Se non vi spiace, vi dico ciò che gli occorre.
Nick
Sir, you are kind. Signore, siete gentile.
(Trulove e Nick escono dal cancello)
[Duettino]
Anne
Farewell for now, may heart
Is with you when you go,
However you may fare.
Addio, per ora, il mio cuore
è con te quando parti,
ovunque tu vada.
Tom
Wherever, when apart,
I may be, I shall know
That you are with me there.
Dovunque io sarò,
quando saremo divisi,
io saprò che tu sarai lì con me.
Anne
Farewell, farewell. Addio, addio.
(Trulove e Nick rientrano dal cancello del giardino)
[Recitativo]
Nick
All is ready, sir. Tutto è pronto, signore.
Tom
Tell me, good Shadow, since born and bred in indigence, I am unacquainted with such matters, what wages you are accustomed to receive. Dimmi, buon Shadow, dato che essendo nato e cresciuto nell’indigenza sono poco addentro a simili faccende, che paga sei adusoricevere.
Nick
Let us not speak of that, master, till you know better what my services are worth. A year and a day hence, we will settle our account, and then, I promise you, you shall pay me no more and no less than what youyour-self acknowledge to be just. Non parliamo di questo, padrone, finché non conoscerete meglio la qualità dei miei servigi. Tra un anno e un giorno faremo il rendiconto e allora, vi assicuro, mi pagherete né più né meno ciò che voi stesso riterretegiusto.
Tom
A fair offer. ‘Tis agreed. Un’equa offerta. Siamo d’accordo.
[Arioso e Terzettino]
Dear Father Trulove, the very moment my affairs are settled, I shall send for you and my dearest Anne. And when she arrives, all London shall be at her feet, for all London shall be mine, and what is mine must of needs at least adore what I must with all mybeing worship. Caro padre Trulove, non appena i miei affari sono sistemati, manderò a prendere voi e la mia adorata Anne. Quando ella verrà tutta Londra sarà ai suoi piedi perché tutta Londra sarà mia, e ciò che è mio non può nonadorare ciò che tutto me stesso venera.
(Tom e Trulove si stringono affettuosamente la mano. – Anne si porta una mano agli occhi e volge il capo. – Tom avanza qualchepasso.)
Tom
(fra sé)
Laughter and light, and all charms that endear,
All that dazzles or dins,
Wisdom and wit shall adorn the career
Of him who can play, and who wins.
Riso, splendore e ogni malia che incanta,
tutto ciò che stupisce o stordisce,
saggezza e arguzia adorneranno la carriera
di colui che può giocare e di chi vince.
Anne
(fra sé)
Heart, you are happy, yet why should a tear
Dim our joyous designs?
O cuore, tu sei felice e allora perché una lacrima
offusca i nostri lieti progetti?
Trulove
(fra sé)
Fortune so swift and so easy, I fear
May only encourage his sins.
Be well, be well advised.
Una fortuna così facile e pronta temo
che possa incoraggiare i suoi vizi.
Sii molto,molto prudente.
Anne
Be always near. Siimi sempre vicino.
(Anne, Tom e Trulove si dirigono verso il cancello del giardino, Nick lo tiene aperto ed essi escono)
Anne e Trulove
Farewell, farewell. Addio, addio.
Nick
(rivolto al pubblico)
The PROGRESS OF A RAKE begins. Inizia LA CARRIERA DI UN LIBERTINO.

Scena 2
Bordello di Mother Goose a Londra.
(A destra, nella parte anteriore del palcoscenico, siedono ad un tavolo Tom, Nick e Mother Goose. Bevono. Sul fondo, a sinistra vi è un orologio a cucù. – Prostitute e giovani cheschiamazzano.)
[Coro]
Giovani
With air commanding and weapon handy
We rove in a band through the streets at night,
Our only notion to make commotion
And find occasion to provoke a fight.
Con aria baldanzosa ed armi alla mano
vaghiamo in bande, alla notte, per le strade,
nostro solo fine è fare confusione
e trovare il modo di attaccar briga.
Prostitute
In triumph glorious with trophies curious
We return victorious from Love’s campaigns;
No troops more practised in Cupid’s tactics
By feint and ambush the day to gain.
In glorioso trionfo con strani trofei
torniamo vittoriose dalle campagne d’amore;
non vi sono truppe più esperte nelle tattiche di Cupido
capaci di guadagnarsi la giornata con finte e agguati.
Giovani
For what is sweeter to human nature
Than to quarrel over nothing at all,
To hear the crashing of furniture smashing
Or heads being bashed in a tavern brawl.
Che vi è più dolce all’umana natura
che disputare per un nonnulla,
che udire lo schianto di mobilio infranto
o di teste rotte in una rissa da taverna?
Prostitute
With darting glances and bold advances
We open fire upon young and old;
Surprised by rapture, their hearts are captured,
And into our laps they pour their gold.
Con occhiate ammiccanti e approcci audaci
apriamo il fuoco su giovani e vecchi:
in estasi rapiti, i cuori catturati
versano il loro oro nel nostro grembo.
Tutti
A toast yo our commanders then
From their Irregulars;
A toast, ladies and gentlemen:
To VENUS and to MARS!
Un brindisi ai nostri capi
dai loro mercenari;
un brindisi signore e signori:
a VENERE ed a MARTE!
[Recitativo e Scena]
Nick
Come,Tom, I would fain have our hostess, good Mother Goose, learn how faithfully I have discharged my duties as a godfather in preparing you for the delights to which your newlyfound state ofmanhood is about to call you.
So tell my lady Bishop of the game What I did vow and promise in thy name.
Venite, Tom, voglio che la nostra ospite, la buona Mother Goose, sappia con quanta coscienza ho assolto i miei doveri di padrino preparandovi per le gioie alle quali la vostra nuova età virile vi sta per chiamare.
Dite a lei, che del gioco è la regina, ciò che giurai e promisi a nome vostro.
Tom
One aim in all things to pursue:
My duty to myself to do.
A un solo fine in ogni cosa tendere:
compiere il mio dovere verso me stesso.
Nick
(a Mother Goose)
Is he not apt? È idoneo?
Mother Goose
And handsome too. È pure bello.
Nick
What is thy duty to thyself? Qual è il vostro dovere verso voi stesso?
Tom
To shut my ears to prude and preacher
And follow Nature as my teacher.
Non ascoltare chi affetta pudore e chi fa sermoni
e seguire gli insegnamenti di Natura.
Mother Goose
What is the secret Nature knows? Qual è il segreto che Natura conosce?
Tom
What Beauty is and where it grows. Che cos’è la Bellezza e dove nasce.
Nick
Canst thou define the Beautiful? Potete definire che cos’è il Bello?
Tom
I can.
That source of pleasure to the eyes
Youth owns, wit snatches, money buys,
Envy affects to scorn, but lies:
One fatal flaw it has. It dies.
Certo.
È fonte di piacere per gli occhi,
giovinezza lo possiede, astuzia lo ghermisce, danaro lo compra, invidia cerca di spregiarlo ma mente:
ha solo una pecca fatale: è mortale.
Nick
Exact, my scholar! Esatto,mio erudito allievo!
Mother Goose
What is Pleasure then? Che cos’è mai il Piacere?
Tom
The idol of all dreams, the same
Whatever shape it wear or name;
Whom flirts imagine as a hat,
Old maids believe to be a cat.
L’idolo di ogni sogno, sempre lo stesso,
qualsivoglia forma o nome prender voglia;
chi è civetta lo troverà in un cappellino,
le zitelle credono di trovarlo in un gattino.
Mother Goose
Bravo. Bravo.
Nick
One final question. Love is... Un’ultima domanda.Amore è...
Tom
(fra sé)
Love,
That precious word is like a fiery coal,
It burns my lips, strikes terror to my soul.
Amore,
questa preziosa parola è come carbone ardente,
mi brucia le labbra e getta nel terrore la mia anima.
Nick
No answer? Will my scholar fail me? Nessuna risposta? Vuole, il mio dotto allievo, farmi sfigurare?
Tom
(con violenza)
No, no more. No, basta, no.
Nick
Well, well. Bene, bene.
Mother Goose
More wine, love? Dell’altro vino, amore mio?
Tom
Let me go. Lasciatemi andare.
Nick
Are you afraid? Avete paura?
(Mentre l’orologio a cucù batte l’una, Tom si alza)
Tom
Before it is too late. Prima che sia troppo tardi.
Nick
Wait. Aspettate.
(Nick fa un gesto e l’orologio torna indietro e batte MEZZANOTTE)
See. Time is yours. The hours obey your pleasure. Fear not. Enjoy.You may repent at leisure. Guardate! Il tempo è vostro. Le ore obbediscono alla vostra volontà. Non temete, godete. Vi potete pentire con comodo.
(Tom si risiede e beve smodatamente)
[Coro]
Giovani e Prostitute
Soon dawn will glitter outside the shutter
And small birds twitter. But what of that?
So long as we’re able and wine’s on the table,
Who cares what the troubling day is at?
While food has flavour and limbs are shapely
And hearts beat bravely to fiddle or drum
Our proper employment is reckless enjoyment.
For too soon the noiseless night will come.
Presto l’alba luccicherà dietro le imposte
e gli uccellini cinguetteranno: ma tutto ciò che importa?
Fin tanto che siamo dèsti e il vino è sulla tavola,
che importano i problemi che il mondo ci prepara?
Finché gustoso è il cibo, in forma son le membra
e battono forte i cuori al suono della viola e del
[tamburo,
nostro vero lavoro è il piacere sfrenato.
Poiché, troppo presto, arriverà la notte silenziosa.
Nick
(alzandosi per parlare alla compagnia)
Sisters of Venus, Sorelle diVenere,
[Recitativo]
Brothers of Mars, Fellow-worshippers in the Temple of Delight, it is my privilege to present to you a stranger to our rites who, following our custom, begs leave to sing you a song in earnest of his desire to be initiated. As you see, he is young; as you shall discover, he is rich. My master, and, if he will pardon the liberty, my friend, Mister Tom Rakewell. fratelli di Marte, seguaci e fedeli nel Tempio della Gioia, ho l’onore di presentarvi un estraneo ai nostri riti che, secondo l’uso, vi prega di lasciargli cantare una canzone a riprova del suo desiderio di entrare nella setta. Come vedete, è giovane: come scoprirete, è ricco. Il mio padrone e, se mi si permette di dirlo, il mio amico: Mister Tom Rakewell.
[Cavatina]
Tom
(viene avanti per cantare)
Love, too frequently betrayed
For some plausible desire
Or the world’s enchanted fire,
Still thy traitor in his sleep
Renews the vow he did not keep,
Weeping, weeping,
He kneels before thy wounded shade.
Love,my sorrow and my shame,
Though thou daily be forgot,
Goddess,O forget me not.
Lest I perish,O be nigh
In my darkest hour that I,
Dying, dying,
May call upon thy sacred name.
Amore, troppo spesso tradito
per qualche specioso desiderio
o maliosa fiamma del mondo,
pure, il tuo traditore, nel sonno
rinnova il voto che non mantenne,
piangendo, piangendo,
si prostra di fronte all’ombra tua ferita.
Amore, mio dolore e mia vergogna,
benché tu sia ogni giorno scordato,
o Dea, non scordarti di me.
Affinché non mi danni, sii a me vicino
nell’ora più buia così che,
morendo, morendo,
possa invocare il tuo santo nome.
[Coro]
Prostitute
How sad a song. –
But sadness charms. –
How handsomely he cries. –
Come, drown your sorrows in these arms. –
Forget it in these eyes. –
Upon these lips.
Che canto triste. –
Ma la tristezza affascina. –
Come piange con grazia. –
Vieni, affonda il tuo dolore tra queste braccia. –
Dimenticalo in questi occhi. –
Su queste labbra.
Mother Goose
(spingendole in disparte e prendendo la mano di Tom)
Away! Tonight
I exercise my elder right
And claim him for my prize.
Via, via! Stanotte
faccio valere il mio diritto di anzianità
e lo richiedo come premio.
[Coro]
(Il Coro fa ala, uomini da un lato e donne dall’altro come in un gioco di bambini. Mother Goose e Tom camminano lentamente in mezzo a loro dirigendosi verso la porta sul fondo. –Nick rimane a guardare sul proscenio.)
Coro
The sun is bright, the grass is green.
Lanterloo, lanterloo.
The King is courting his young Queen.
Lanterloo, my Lady. –
They go a-walking. What do they see? –
An almanack in a walnut tree. –
They go a-riding. Whom do they meet? –
Three scarecrows and a pair of feet. –
What will she do when they sit at a table? –
Eat as much as she is able. –
What will he do when they lie in bed? –
Lanterloo, lanterloo! –
Draw his sword and chop off her head. –
Lanterloo, my Lady.
Il sole splende, l’erba è verde.
Lanterloo, lanterloo.
Il Re fa la corte alla giovane Regina.
Lanterloo, signora. –
Vanno a passeggio: che cosa vedono? –
Un almanacco su un albero di noci. –
Vanno a cavallo: chi incontrano? –
Tre spaventapasseri e un paio di piedi. –
Che cosa farà lei quando siederanno a tavola? –
Mangerà quanto più potrà. –
Cosa farà lui quando saranno a letto? –
Lanterloo, lanterloo! –
Sfodererà la spada e le taglierà la testa. –
Lanterloo,mia signora.
Nick
(alzando il bicchiere)
Sweet dreams, my master. Sogni d’oro, mio signore.
Coro
Lanterloo, lanterloo! Lanterloo, lanterloo!
Nick
Dreams may lie, But dream. For when you wake, you die. I sogni possono mentire ma sognate! perché, quando vi svegliate, morite.

Scena 3
Come la scena 1.
(Anne esce di casa in vesti da viaggio)
[Recitativo ed Aria]
Anne
No word from Tom.
Has Love no voice, can Love not keep
A Maytime vow in cities? Fades it as the rose
Cut for a rich display? Forgot! But no, to weep
Is not enough. He needs my help.
Love hears, love knows,
Love answers him across te silent miles, and goes.
Non una parola da Tom.
Non ha voce amore, non sa amore tenere fede
nelle città ai voti fatti a maggio? Sfiorisce come rosa
tagliata per esser messa in bella mostra? Dimentica! Ma
[no, piangere
non basta. Ha bisogno del mio aiuto.
Amore sente, amore sa,
amore risponda al di là di distanze silenziose e va.
[Aria]
Quietly, night,O find him and caress,
And may thou quiet find
His heart, although it be unkind,
Nor may its beat confess,
Although I weep, it knows of loneliness.
Guide me,O moon, chastely when I depart,
And warmly be the same
He watches without grief or shame;
It cannot be thou art
A colder moon upon a colder heart.
Silenziosamente, o notte, trovalo ed accarezzalo,
e possa tu trovare sereno
il suo cuore anche se è scortese:
né, anche se io piango, possa il suo battito rivelare,
che conosce la solitudine.
Guidami, o luna, quando cautamente mi avvio,
e sii, affettuosamente, la stessa
che egli guarda senza dolore o vergogna;
non potresti essere
luna più fredda su più freddo cuore.
(Si sente la voce di Trulove che chiama dall’nterno: «Anne, Anne»)
[Recitativo]
My Father! Can I desert him and his devotion for a love who has deserted me? Mio padre! Posso lasciarlo e allontanarmi dal suo affetto per un amore che mi ha lasciato?
(Incomincia a camminare verso casa. Ma, improvvisamente, si ferma)
No, my father has strength of purpose, while Tom is weak, and needs the comfort of a helping hand. No, mio padre ha forza di carattere, mentre Tom è un debole ed ha bisogno del conforto di una mano amica.
(Si inginocchia)
O God, protect dear Tom, support my father, and strengthen my resolve. O Dio, proteggi il caro Tom, sostieni mio padre, e rafforza la mia risoluzione.
(Piega il capo poi si alza e avanza con grande decisione)
[Cabaletta]
I go to him.
Love cannot falter,
Cannot desert;
Though it be shunned,
Or be forgotten,
Though it be hurt
If love be love
It will not alter.
Though it be shunned
Or be forgotten,
Though it be hurt,
If love be love
It will not alter.
O should I see
My love in need,
It shall not matter
What he may be.
I go to him.
Love cannot falter,
Cannot desert
A loving heart,
An ever-loving heart.
Vado da lui.
Amore non può vacillare,
non può venir meno:
anche se disprezzato
o dimenticato,
anche se ferito
se amore è amore
non può mutare.
Anche se disprezzato
o dimenticato,
anche se ferito,
se amore è amore
non può mutare.
Oh s’io vedessi
il mio amore in affanno,
non avrà importanza
che cosa sarà.
Vado da lui.
Amore non può vacillare,
non può venir meno
a un cuore innamorato,
a un cuore che ha sempre amato.
(Si volta e si avvia verso il cancello del giardino)

ATTO SECONDO
Scena 1
Il soggiorno della casa di Tom in una piazza di Londra. Uno splendido sole mattutino entra dalla finestra insieme a confusi rumoridalla strada.
(Tom è seduto al tavolo della colazione. Ad un rumore particolarmente fragoroso egli si alza e, dirigendosi rapidamente verso la finestra,la chiude con violenza)
[Aria]
Tom
Vary the song,O London, change!
Disband your notes and let them range,
Let rumour scream, let folly purr,
Let Tone desert the flatterer.
Let Harmony no more obey
The strident choristers of prey.
Yet all your music cannot fill
The gap that in my heart is still.
Cambia la tua canzone, o Londra, cambiala!
Sciogli le note e lasciale vagare,
lascia che le voci urlino, che la follia sia soddisfatta,
lascia che il giusto Tono della voce venga meno a chi
[adula.
Lascia che Armonia non più si pieghi
al voler degli striduli coristi.
Eppure ogni tua melodia possa non colmare
il vuoto che ancora esiste nel mio cuore.
[Recitativo]
O Nature, green unnatural mother, how I have followed where you led. Is it for this I left the country? No ploughman is more a slave to sun,moon and season than a gentleman to the clock of Fashion. City! City! What Caesar could have imagined the curious viands I have tasted? They choke me. And let Oporto and Provence keep all their precious wines. I would as soon be dry and wrinkled as a raisin as ever taste another. Cards! Living pictures! And, dear God, the matrons with their marriageable girls! Cover their charms a little, you well-bred bawds, or your goods will catch their death of the rheum long before they learn of the green sickness. The others too, with their more candid charms. Pah!
Who’s honest, chaste, or kind? One, only one, and of her I dare not think.
O Natura, verde madre snaturata, dove tu mi hai guidato io ti ho seguito. È questo il motivo per cui ho lasciato la campagna? Non vi è nessun contadino che sia così schiavo del sole, della luna e della stagione quanto schiavo un gentiluomo dell’orologio della Moda. Città, città! Cosa avrebbe potuto pensare Cesare degli strani cibi che ho assaggiato? Mi hanno soffocato. E Oporto e la Provenza si tengano tutti i loro vini preziosi.Voglio essere rugoso e rinsecchito come un acino di uva passa prima di assaggiarne un altro. Carte! Quadri viventi! E, mio Dio, le signore con le loro figlie da marito! Coprite un pochino le loro grazie, voi mezzane ben educate, o la vostra merce morirà di reumatismi molto prima di conoscere l’etisia. E le altre anche, con le loro attrattive più scoperte. Puah!
Chi è onesta, casta, o gentile? Una, una sola lo è ed io non oso pensare a lei.
(Si alza)
Up, Nature, up, the hunt is on; thy pack is in full cry.They smell the blood upon the bracing air. On, on, on, through every street and mansion, for every candle in this capital of light attends thy appetizing progress andburns in honour at thy shrine. Su, Natura, su, la caccia è aperta; la tua muta guaisce e ulula: sente l’odor del sangue nell’aria frizzante Su, su, su, vai lungo ogni strada ed ogni casa perché ogni candela, in questa metropoli di luce, attende, con bramosia,il tuo arrivo e brucia in onore tuo al tuo altare.
[Aria (ripresa)]
Always the quarry that I stalk
Fades or evades me, and I walk
An endless hall of chandeliers
In light that blinds, in light that sears,
Reflected from a million smiles
All empty as the country miles
Of silly wood and senseless park;
And only in my heart the dark.
Sempre la preda che inseguo
svanisce o mi sfugge, ed io cammino
lungo un vasto vestibolo zeppo di candelabri
in una luce che acceca, in una luce che brucia,
riflessa da un milione di sorrisi
tutti vuoti, come spazi in campagna,
di boschi e di parchi senza vita;
solo nel mio cuore – il buio.
(Si siede)
I wish I were happy. Vorrei essere felice.
[Recitativo]
(Entra Nick con un manifesto in mano)
Nick
Master, are you alone? Signore, siete solo?
Tom
And sick at heart. What is it? Ed anche triste. Che cos’è?
Nick
(porgendo a Tom il manifesto)
Do you know this lady? Conoscete questa donna?
Tom
Baba the Turk! I have not visited Saint Giles Fair as yet. They say that brave warriors who never flinched at the sound of musketry have swooned after a mere glimpse of her. Issuch a thing possible in Nature? Baba la Turca! No, non sono ancora andato alla fiera di Saint Giles. Dicono che soldati coraggiosi, che non sono mai arretrati di fronte al crepitio dei moschetti, sono svenuti dopo averle dato una sola occhiata. È possibileuna cosa simile in Natura?
Nick
Two noted physicians have sworn that she is no imposter. Would you go see her? Due famosi dottori hanno giurato che non vi è inganno. Volete andarla a vedere?
Tom
Nick, I know that manner of yours.You have some scheme afoot. Come, sir, out with it. Nick, so bene quali sono i tuoi modi. Tu stai tramando qualcosa. Suvvia, signore, fuori tutto.
Nick
Consider her picture. Osservate il suo ritratto.
Tom
Would you see me turned to stone? Vorresti vedermi tramutato in pietra?
Nick
Do you desire her? Lo desiderate?
Tom
Like the gout or the falling sickness. Come la gotta o il mal caduco.
Nick
Are you obliged to her? Le dovete riconoscenza?
Tom
Heaven forbid. Il Cielo non voglia.
Nick
Then marry her. Allora sposatela.
Tom
Have you taken leave of your senses? Siete uscito di senno?
Nick
I was never saner. Come, master, observe the host of mankind. How are they? Wretched. Why? Because they are not free.Why? Because the giddy multitude are driven by the unpredictable Must of their pleasures and the sober few are bound by the inflexible Ought of their duty, between which slaveries there is nothing to choose. Would you be happy? Then learn to act freely. Would you act freely? Then learn to ignore those twin tyrants of appetite and conscience. Therefore I counsel you, Master – Take Baba the Turk to wife. Consider her picture once more and as you do so reflect upon my words. Non sono mai stato più assennato. Suvvia, padrone, osservate l’umanità nel suo insieme. Com’è? Infelice. Perché? Perché non è libera. Perché? Perché la moltitudine incostante è trascinata dall’imprevedibile Frenesia del piacere ed i pochi che han la mente lucida sono condizionati dall’inflessibile senso del Dovere: tra queste due schiavitù non vi è scelta. Vorreste essere felice? Allora imparate ad agire liberamente. Vorreste agire liberamente? Allora imparate ad ignorare quella coppia di tiranni che sono il desiderio e la coscienza. Perciò vi consiglio, padrone, di sposare Baba la Turca. Guardate ancora un momento il suo ritratto e, nel frattempo, riflettetesulle mie parole.
[Aria]
In youth the panting slave pursues
The fair evasive dame;
Then, caught in colder fetters, woos
Wealth,Office or a name;
Till, old, dishonoured, sick, downcast
And failing in his wits,
In Virtue’s narrow cell at last
The withered bondsman sits.
That man alone his fate fulfills,
For he alone is free
Who chooses what to will, and wills
His choice as destiny.
No eye his future can foretell.
No law his past explain
Whom neither Passion may compel,
Nor Reason can restrain.
Well?
In gioventù lo schiavo ansante insegue
la bella dama che lo sfugge.
Poi, imprigionato in più tristi catene corteggia
la ricchezza, gli incarichi o un titolo,
finché vecchio, disonorato, malato, depresso
e debole ormai d’ingegno
lo schiavo, logorato dall’età,
siede nella stretta prigione della Virtù.
Realizza pienamente il proprio destino solo colui
che è veramente libero,
sceglie ciò che vuole
e vuole ciò che ha scelto in sorte.
Nessuno può prevedere il suo futuro.
Nessuna legge può rivelare il passato
di chi Passione non può costringere
né Ragione condizionare.
Ebbene?
(Tom distoglie lo sguardo dal manifesto. Lui e Nick si guardano negli occhi. – Poi improvvisamente Tom incomincia a ridere. La sua risata diviene man mano sempre più fragorosa. Nick vi partecipa. Si stringono la mano. Duranteil finale Nick aiuta Tom a vestirsi per uscire.)
[Duetto - Finale]
Tom
My tale shall be told,
Both by young and by old.
A favorite narration
Throughout the nation
Remembered by all
In cottage and hall
With song and laughter
Forever after.
For tongues will not tire
Around the fire,
Or sitting at meat
The tale to repeat
Of the wooing and wedding
Likewise the bedding
Of Baba the Turk,
That masterwork
Whom Nature created
To be celebrated
For her features dire,
To Tom Rakewell Esquire.
My heart beats faster.
Come, Shadow.
La mia storia verrà raccontata,
da giovani e vecchi.
Sarà il racconto preferito
in tutto il paese,
ricordato da tutti,
in case e palazzi,
con canti e con risa
per l’eternità.
Giacché le lingue non si stancheranno,
raccolte intorno al fuoco
o sedute a tavola,
di ripetere il racconto
dell’amore e del matrimonio
e così del connubio
di Baba la Turca,
quel capolavoro
che Natura ha creato
per esser celebrato
per le sue orrende fattezze,
con Tom Rakewell, signore.
Il mio cuore batte più velocemente.
Vieni, Shadow.
Nick
Come, master, prepare
Your fate to dare,
Perfumed, well dressed
And looking your best,
A bachelor of fashion,
Eyes hinting passion,
Your carriage young
And upon your tongue
The gallant speeches
That Cupid teaches.
With Shadow to guide,
Come, seek your bride,
Be up and doing,
Attend to your wooing,
On Baba the Turk
Your charms to work.
What deed could be as great
As with this gorgon to mate?
All the world shall admire
Tom Rakewell Esquire.
Come, master,
And do not falter.
Suvvia, padrone, preparatevi
a sfidare il vostro destino,
profumato e ben vestito
nella vostra forma migliore,
uno scapolo alla moda,
con gli occhi folgoranti di passione,
il portamento giovanile
e, sulla lingua,
i discorsi galanti
che insegna Cupido.
Con Shadow per guida,
vieni, cerca la tua sposa,
su, datti da fare,
dedicati a corteggiare
così che, su Baba la Turca,
agisca il tuo fascino.
Quale impresa è più grande
che l’unirsi a una gorgone?
Tutto il mondo ammirerà
Tom Rakewell, signore.
Venite, padrone,
non perdetevi d’animo.
Tom e Nick
To Hymen’s Altar.
Ye powers, inspire
Tom Rakewell Esquire.
All’Altare d’Imene.
Voi potenze, date forza
a Tom Rakewell, signore.
(Escono)

Scena 2
Strada di fronte alla casa di Tom. Londra. Autunno. Crepuscolo.
(All’ingresso, al centro del palcoscenico, si giunge per una scalinata semicircolare. A sinistra vi è l’ingresso di servizio. A destra un albero. – Entra Anne. Guarda ansiosa l’ingresso, sale lentamente gli scalini e, esitando, solleva il battente. Poi guarda a sinistra e, vedendo un servitore uscire dalla porta di servizio, scende in fretta a destra e si appiatta contro il muro sotto l’albero, con la mano stretta al cuore, fino a che il servitore non è passato e uscito a destra. Poi ella avanza versoil proscenio)
[Recitativo e Arioso]
Anne
How strange! Although the heart for love dare
[everything,
The hand draws back and finds
No spring of courage. London!
Alone! seems all that it can say.
O heart, be stronger, that what this coward hand
Wishes beyond all bravery, the touch of his,
May bring its daring to a close, unneeded:
And love be all your bounty.
No step in fear shall wander nor in weakness delay;
Hear thou or not,merciful Heaven, ease thou or not my
[way;
A love that is sworn before Thee can
[plunder Hell of its prey...
Che strano! Anche se per amore il cuore oserebbe tutto,
la mano si ritrae e non sa trovare
uno scatto coraggioso. A Londra!
Da sola! pare che sia tutto ciò che sa dire.
O cuore, sii più forte: ciò che questa mano codarda
desidera va al di là di ogni azione audace – il toccare la
[sua –
possa tu portare a buon fine ciò che essa, inutilmente,
[osa:
ed amore sia la tua ricompensa.
Non andrò in giro raminga e impaurita, né la fragilità mi
[tratterrà;
che tu mi ascolti o no, pietoso Cielo, che tu mi renda o
[no facile la via;
un amore giurato di fronte a Te può strappare all’inferno
[la sua preda...
(Mentre si avvia di nuovo verso l’ingresso, un rumore, da destra, la induce a voltarsi in quella direzione e a portarsi sul proscenio mentre una fila di servitori, che portano oggetti incartati e pacchi di forme strane, attraversa la scena da destra e si dirige verso l’ingresso di servizio. Mentre tutto ciò avviene, inizia a calarela notte.Alla fine il palcoscenico è buio)
Anne
(osservando mentre essi si avvicinano alle sue spalle)
What can this mean?...
A ball?... A journey?... A dream?
How evil in the purple dark they seem...
Loot from dead fingers... living mockery...
I tremble with no reason...
Cosa può voler dire tutto questo?...
Un ballo?... Un viaggio?... un sogno?
Sembrano forme maligne che rosseggiano nel buio...
Bottino di dita morte... spettacolo grottesco...
Tremo senza ragione...
(Quando il corteo è finito, una portantina viene portata in scena da sinistra, preceduta da due servitori che reggono delle torce. Annesi gira immediatamente)
Anne
(sorpresa)
Lights! Luci!
(La portantina è posata davanti ai gradini. Tom ne scende ed è in piena luce)
’Tis he! È lui!
[Duetto]
(Anne si precipita verso di lui ed anche lui fa alcuni passi verso di lei, tenendola gentilmente a distanza)
Tom
(confuso e agitato)
Anne! here! Anne! qui!
Anne
(dominandosi)
And, Tom, such splendour! Tom, che lusso!
Tom
Leave pretences,Anne, ask me, accuse me – Non fingere,Anne, fammi domande, accusami –
Anne
Tom, no – Tom, no –
Tom
Denounce me to the world, and go. Denunciami al mondo e vattene.
Anne
Tom, no – Tom, no –
Tom
Return to your home, forget in your senses
What, senseless, you pursue.
Ritorna a casa, dimentica col tuo buon senso
ciò che, insensatamente, vai inseguendo.
Anne
(tranquillamente)
Do you return? E tu torni?
Tom
(con violenza)
I! Io!
Anne
Then how shall I go? E allora come potrò andarmene io?
Tom
You must! Tu devi!
(fra sé)
O willful powers, pummel to dust
And drive into the void,
one thought – return!
Oh forza di volontà, buttata nella polvere
e trascinata nel nulla –
un sol pensiero – tornare!
Anne
(fra sé)
Assist me,Heaven, since love I must
To calm his raging heart, his eyes that burn.
Assistimi, o Cielo, giacché io l’amo io devo calmare
il suo cuore in tumulto ed i suoi occhi che bruciano.
Tom
(volgendosi ad Anne e parlandole in tono più calmo)
Listen to me, for I know London well!
Here Virtue is a day coquette,
For what night hides, it can forget,
And Virtue is till gallants talk – and tell.
O Anne, that is the air we breathe; go home,
’Tis wisdom here to be afraid.
Ascoltami, perché io Londra la conosco bene!
Virtù qui è una civetta
perché ciò che la notte nasconde, dimentica,
e Virtù esiste solo finché ne parlano i suoi spasimanti.
O Anne, questa è l’aria che noi respiriamo: vai a casa,
aver paura qui è l’unica saggezza.
Anne
How should I fear, who have your aid
And all my love for you beside, dear Tom?
Come posso aver paura io che ho al mio fianco il tuo
[aiuto
e tutto il mio amore per te,Tom caro?
Tom
(con amarezza)
My aid? London has done all that it can
With me. Unworthy am I, less
Than weak. Go back.
Il mio aiuto? Londra ha fatto di me tutto
ciò che voleva. Io sono indegno, men
che debole. Torna indietro.
Anne
(con semplicità)
Let worthiness,
So you still love, reside in that.
Lascia che dignità,
poiché tu ancora ami, stia in questo.
Tom
(commosso, si volge verso di lei con emozione)
O Anne! O Anne!
(Baba la Turca improvvisamente sporge la testa tra le tendine della finestra della portantina. Ha una pettinatura molto elaborata ed il suo volto, dagli occhi in giù, è coperto da unfitto velo alla maniera orientale)
[Recitativo]
Baba
(interrompe i due in modo brusco)
My love, am I to remain in here for ever? You know that I am not in the habit of stepping from my sedan unaided. Nor shall I wait, unmoved, much longer. Finish, if you please, whatever business is detaining you with thisperson. Amor mio, devo rimanere qui per sempre? Sai che non ho l’abitudine di scendere dalla portantina senza aiuto. E non aspetterò, immobile, più a lungo. Smetti, per favore, qualsiasi sia la cosa che ti trattiene con questapersona.
(Ritira la testa)
Anne
(sorpresa)
Tom, what? Tom, che cosa?
Tom
My wife, Anne. Mia moglie,Anne.
Anne
Your wife! Tua moglie?
(con lieve amarezza)
I see, then, it is I who was unworthy. Allora, capisco, ero io l’indegna.
(Volge le spalle. Tom, di nuovo, si dirige verso lei ma poi si ferma)
[Terzetto]
Anne
(fra sé)
Could it then have been known
When spring was love, and love took all our ken,
That I and I alone
Upon that forsworn ground,
Should see love dead?
O promise the hear to winter, swear it bound
To nothing live, and you shall wed;
But should you vow to love,O then
See that you shall not feel again,
O never, never, never.
Lest you, alone, your promise keep,
Walk the long aisle, and walking weep
Forever.
Chi poteva allora sapere
quando primavera era amore ed amore prendeva tutta la
[nostra attenzione,
che io, ed io sola,
in questa situazione di falso e spergiuro
avrei dovuto vedere amore morto?
O prometti di offrire il tuo cuore all’inverno, giura che
[non è legato
a nulla che viva, e tu ti sposerai;
ma dovessi tu mai far voti d’amore, oh allora
bada di non farti accorgere –
O mai, mai, mai –
a men che tu, da sola, la tua promessa voglia
[mantenere
e cammini lungo la navata, e camminando pianga
per sempre.
Tom
(fra sé)
It is done, it is done.
I turn away, yet should I turn again,
The arbour would be gone
And on the frozen ground
The birds lie dead.
O bury the heart there deeper than it sound,
Upon its only bridal bed;
And should it, dreaming love, ask: when
Shall I awaken once again?
Say never, never, never.
We shall this wint’ry promise keep,
Obey the exile, honour sleep
Forever.
È finita, finita.
Volto le spalle, eppur, se mi voltassi ancora,
l’albero sarebbe scomparso
e, sul terreno gelato,
giacerebbero gli uccelli morti.
O seppellisci il cuore là dove non si possa udirlo battere,
nel suo unico possibile talamo nuziale;
e se mai dovesse, sognando amore, chiedere:Quando
mai mi risveglierò?
Rispondi: mai, mai, mai.
Noi manterremo questa promessa fatta d’inverno,
rimarremo in esilio, onore dormirà
per sempre.
Baba
(sporgendo, ad ogni frase, la testa fuori dalle tendine)
Why this delay?Away... Perché mai questo ritardo? Suvvia...
(Scorge Anne)
Oh!Who is it, pray,
He prefers to his Baba on their wedding day?
A family friend? An ancient flame?
I’m quite perplexed
And more, I confess, than a little vexed.
Enough is enough!
Baba is not used
To be so abused.
She is not amused.
Come here, my love.
I hate waiting,
I’m suffocating,
Heavens above!
Will you permit me to sit in this conveyance
for ever and ever?
Oh, di grazia, che è mai
costei che lui preferisce alla sua Baba nel giorno del loro
[matrimonio?
Un’amica di famiglia? Una vecchia fiamma?
Sono proprio stupita
e non poco, lo confesso, seccata.
Quando è troppo è troppo!
Baba non è abituata
ad essere così maltrattata.
Non si diverte.
Vieni qui, amore mio,
Odio aspettare,
mi pare di soffocare.
Oh cielo!
Mi lascerai seduta in questa portantina
per sempre?
(Anne esce precipitosamente)
[Finale]
Baba
(dalla portantina)
I have not run away, dear heart.
Baba is still waiting patiently for her gallant.
Io non sono scappata via, cuore mio.
Baba è qui che aspetta pazientemente il suo
[innamorato.
Tom
(alzando le spalle e aiutandola a scendere con un galante inchino)
I am with you, dear wife. Eccomi a te, moglie cara.
Baba
(battendogli affettuosamente una mano sulla guancia)
Who was that girl, my life? Ma chi era quella ragazza, vita mia?
Tom
(ironico)
Only a milkmaid, pet,
To whom I was in debt.
Solo una lattaia, mia diletta,
con la quale ero in debito.
(Come Tom prende la mano di sua moglie e la solleva iniziando a salire la scala, la porta d’ingresso viene spalancata, i servitori ne escono e si allineano lungo i lati della scalinata, reggendo torce. – Voci fuori scena che gridano)
Voci
Baba theTurk is here! – Baba theTurk is here! Baba la Turca è qui! – Baba la Turca è qui!
(Baba, cominciando a salire, si erge piena di comprensibile orgoglio, mentre i cittadini si ammassano sul palcoscenico)
Folla
Baba the Turk, Baba the Turk, before you retire,
Show thyself once,O grant us our desire.
Baba la Turca,Baba la Turca prima di entrare
fatti vedere una volta sola; esaudisci il nostro desiderio.
(Baba e Tom hanno raggiunto la cima delle scale. Egli entra in casa. – Baba, con gesto eloquente, si gira rivolgendosi alla folla, si toglie il velo e scopre una fitta e fluente barba nera)
Coro
(ipnotizzato)
Ah! Baba, Baba, Baba.Ah! Ah! Baba, Baba, Baba.Ah!
(Baba butta baci e spalanca le braccia col gesto studiato della grande artista)

Scena 3
La stessa stanza dell’atto secondo, scena prima, tranne che ora la stanza è stipata di ogni sorta di oggetti: animali ed uccelli impagliati, vetrinette di pietra, porcellane, vetri ecc.
(Tom e Baba stanno facendo colazione, il primo è di pessimo umore, la seconda parla senza posa)
[Aria]
Baba
As I was saying both brothers wore moustaches,
But Sir John was taller, they gave me the musical
[glasses.
That was in Vienna, no, it must have been Milan
Because of the donkeys. Vienna was the Chinese fan –
Or was it the bottle of water from the River Jordan?
I’m certain at least it was Vienna and Lord Gordon.
I get confused about all my travels.
The snuff boxes came from Paris, and the fluminous
[gravels
From a cardinal who admired me vastly in Rome.
You’re not eating, my love. Count Moldau gave me the
[gnome,
And Prince Obolowsky the little statues of the Twelve
[Apostles,
Which I like best of all my treasures except my fossils.
Which reminds me I must tell Bridget never to touch the
[mummies.
I’ll dust them myself. She can do the waxwork dummies.
Of course I like my birds, too, especially my GreatAuk;
But the moths will get in them.
My love, what’s the matter, why don’t you
talk? What’s the matter?
Come stavo dicendo, entrambi i fratelli avevano i baffi
ma Sir John era più alto – mi hanno regalato
[un’armonica.
Ciò accadde in Vienna, no, doveva essere Milano,
perché c’erano gli asini. AVienna mi regalarono un
[ventaglio cinese –
o la bottiglia d’acqua del Giordano?
Sono certa però che era Vienna e Lord Gordon.
Faccio una gran confusione con tutti i miei viaggi.
La tabacchiera arrivò da Parigi, e gli acciarini
da un cardinale che molto mi ammirò a Roma.
Ma tu non mangi, amore mio. Il Conte Moldau mi regalò
[lo gnomo
ed il Principe Obolowsky le statuine dei Dodici Apostoli,
che, dopo i fossili, sono i preferiti tra i miei tesori.
Questo mi fa venire in mente che devo dire a Bridget di
[non toccare mai le mummie.
Le spolvererò io stessa. Lei può spolverare i manichini di
[cera.
Certo mi piacciono anche i miei uccelli, specialmente il
[mio grande Nibbio,
ma se li mangeranno le tarme.
Amore mio, cosa c’è che non va, perché non
parli? Cosa c’è?
Tom
Nothing. Nulla
Baba
Speak to me! Parlami!
Tom
Why? Perché?
(Baba si alza ed abbraccia teneramente Tom)
[Canzone di Baba]
Baba
Come, sweet, come,
Why so glum?
Smile at Baba who
Loving smiles at you.
Do not frown,
Husband dear...
Su, caro, su
perché così cupo?
Sorridi a Baba che
con amore sorride a te.
Non esser corrucciato,
marito mio adorato...
Tom
(spingendola via con violenza)
Sit down. Siediti.
(Baba, irata, scoppia in lacrime. Durante la sua aria cammina avanti e indietro per il palcoscenico. – Per ognuna delle quattro parole, Baba prende un oggetto e lo manda in pezzi)
[Aria]
Baba
Scorned! Abused! Neglected! Baited!
Wretched me!
Why is this? I can see.
I know who is
Your bliss, your love, your life,
While I, your loving wife –
Lie not! am hated.
Young, demure, delightful, clever,
Is she not?
Delusa! Offesa! Respinta! Tradita!
Disgraziata me!
Ma perché tutto ciò? Io lo so.
Io so chi è
la tua gioia, il tuo amore, la tua vita,
mentre io, la tua amorevole sposa –
non mentire! – vengo odiata.
Giovane, pudica, deliziosa, saggia,
non lo è?
(schiacciando il suo viso contro quello diTom)
Not as I.That is what I know you sigh.
Then sigh! Then cry! For she
Your wife shall never be –
Oh no! no, ne[ver]...
Non come me. Io lo so che è per questa che sospiri.
Sospira allora! e piangi! Perché lei
non sarà mai tua sposa -
Oh no! no, ma[i]...
(Tom si alza di scatto, afferra la parrucca e gliela ficca in testa, rovesciata, interrompendo l’effluvio di parole. – Baba rimane in silenzio ed immobile al suo posto per tutta la durata della scena. Tom cammina su e giù, di malumore, con le mani in tasca, poi si buttacontro un divano sul fondo della scena)
[Recitativo]
Tom
My heart is cold, I cannot weep;
One remedy is left me: sleep.
Ho il cuore freddo, non posso piangere:
mi è rimasto un sol rimedio: dormire.
(Dorme)
[Pantomima]
(Una porta sulla destra si apre e Nick fa capolino. Vedendo che tutto è tranquillo ritira la testa e quindi entra spingendo di fronte a sé un grande oggetto coperto da un telone. Quando l’ha portato al centro della scena toglie il telone; scopre così una macchina fantastica e complicata. Si guarda in giro, prende un panino dalla tavola, apre uno sportello nella parte frontale della macchina, vi introduce il panino e richiude lo sportello. Poi si guarda ancora in giro e raccoglie dal pavimento un pezzo di vaso rotto. Lo lascia cadere in un imbuto che sta sopra alla macchina. Gira una ruota ed il panino cade fuori da uno scivolo. Apre lo sportello, prende fuori il pezzo di vaso lo rimette al posto del panino e ripete l’esibizione così che gli spettatori vedano che il marchingegno non è altro che un terribile imbroglio. La seconda volta egli finisce con il panino nella macchina e il pezzo di vaso in mano. Infine rimette il telone e spinge la macchina sul fondo della scena, vicino al divano di Tom e si sistema vicino alla testa di lui)
Nick
(canterellando)
Fa la la la... Fa la la la...
[Recitativo -Arioso - Recitativo]
Tom
(muovendosi nel sonno)
O I wish it were true. Vorrei che fosse vero.
Nick
Awake? Siete sveglio?
Tom
(alzandosi di scatto)
Who’s there? Chi è là?
Nick
Your shadow,master. La vostra ombra, padrone.
Tom
You!
O Nick, I’ve had the strangest dream. I thought –
How could I know what I was never taught
Or fancy objects I have never seen? –
I had devised a marvellous machine,
An engine that converted stones to bread
Whereby all peoples were for nothing fed.
I saw all want abolished by my skill
And earth become an Eden of good-will.
Tu!
Oh Nick, ho fatto un sogno stranissimo. Pensavo –
Ma come potrei io conoscere ciò che non mi è mai stato
[insegnato
o immaginare oggetti che non ho mai visti? –
Avevo inventato una macchina meravigliosa,
una macchina che mutava le pietre in pane,
con la quale tutti sarebbero nutriti senza spesa.
Vedevo ogni bisogno abolito dal mio ingegno
e la terra divenire un Eden di buona volontà.
Nick
(con un gesto da mago strappando il telone della macchina)
Did your machine look anything like this? Per caso la vostra macchina assomigliava a questa?
Tom
I must be still aslieep.That is my dream. Devo essere ancora addormentato. Questo è il mio
[sogno.
Nick
How does it work? Come funziona?
Tom
(molto eccitato)
I need a stone. Ho bisogno di una pietra.
Nick
(porgendogli il pezzo di vaso)
Try this. Provate con questo.
Tom
I place it here. I turn the wheel and then – Lo metto qui. Giro la ruota e poi –
(Il panino scivola fuori)
The bread! Il pane!
Nick
Be certain. Taste! Siate ben sicuro.Assaggiate!
Tom
(dopo averlo assaggiato, cade in ginocchio)
O miracle!
O may I not, forgiven all my past,
For one good deed deserve dear Anne at last?
Oh miracolo!
Non potrò io, perdonato tutto il mio passato, per una buona azione meritarmi alla fine la mia cara Anne?
[Duetto]
(di fianco alla sua macchina, molto eccitato e dimentico di ciò che lo circonda)
Thanks to this excellent device
Man shall re-enter Paradise
From which he once was driven.
Secure from need, the cause of crime,
The world shall for the second time
Be similar to Heaven.
Grazie a questo straordinario congegno
l’uomo rientrerà in Paradiso
da dove, una volta, fu scacciato.
Libero dal bisogno, causa del crimine,
il mondo sarà, per la seconda volta,
simile al Cielo.
Nick
(sul proscenio – in modo accorto e rivolgendosi in confidenza al pubblico)
A word to all my friends, where’er you sit,
The men of sense in boxes or the pit.
My master is a fool as you can see,
But you may do good business with me.
Una parola a tutti i miei amici, dovunque voi sediate,
agli uomini di buon senso nei palchi o in platea.
Il mio padrone è pazzo, come potete vedere,
ma voi potete fare dei buoni affari con me.
Tom
When to his infinite relief
Toil, hunger, poverty and grief
Have vanished like a dream,
This engine Adam shall excite
To hallelujahs of delight
And ecstasy extreme.
Quando con suo gran sollievo
fatica, fame, povertà e dolore
saranno svaniti come un sogno,
Adamo scatenerà intorno a questa macchina
frenetiche urla di gioia
e di profonda estasi.
Nick
The idle drone and the deserving poor
Will give good money for this toy, be sure. –
For, so it please, there’s no fantastic lie
You cannot make men swallow if you try.
Il fannullone ozioso ed il povero meritevole
siate certi che pagheranno denaro sonante per questo
[giocattolo.
Poiché, in vero, non v’è bugia così incredibile
che, se ci provi, non riesci a rendere accettabile.
Tom
Omnipotent
When armed with this,
In secular abundant bliss
He shall ascend the Chain
Of Being to its top to win
The throne of Nature and begin
His everlasting reign.
Lui, Onnipotente
perché forte della sua scoperta,
ed onusto di gioia imperitura,
ascenderà al punto più alto del Creato
per conquistare
il trono di Natura e dare inizio
al suo perpetuo impero.
Nick
So, you who know your proper interest,
Here is your golden chance. Invest. Invest.
Come, take your chance immediately, my friends,
And praise the folly that pays dividends.
Visto che voi sapete qual è il vostro interesse,
eccovi l’occasione d’oro. Investite. Investite.
Venite amici miei, prendetevi subito le vostre quote
e lodate la follia che paga i dividendi.
[Recitativo]
Forgive me, master, for intruding upon your transports; but your dream is still a long way from fulfillment. Here is the machine, it is true. But it must be manufactured in great quantities. It must be advertised, it must be sold. We shall need money and advice. We shall need partners, merchants of probity and reputation in the City. Perdonatemi, padrone, se mi intrometto nei vostri slanci di entusiasmo, ma il vostro sogno è ancora ben lontano dal divenire realtà. Qui vi è la macchina, questo è vero. Ma bisogna produrla in grandi quantità. Deve essere, reclamizzata, deve essere venduta. Avremo bisogno di soci, mercanti che siano onesti, edabbiano una buona reputazione nella City.
Tom
Alas, good Shadow, your admonitions are only too just; and they chill my spirit. For who am I, who am become a by-word for extravagance and folly, to approach such
men? Is this dream, too, this noble vision, to prove as empty as the rest?What shall I do?
Ahimè, buon Shadow, i tuoi ammonimenti sono fin troppo giusti; raffreddano i miei entusiasmi. Poiché chi mai son io, che son diventato lo zimbello di tutti per la mia prodigalità e bizzarria, per avvicinare tali uomini? Anche questo sogno, questa splendida visione si dimostrerà inconsistente come tutto ilresto? Che debbo fare?
Nick
Have no fear, master. Leave such matters to me. Indeed, I have already spoken with several notable citizens concerning your invention; and they are as eager to see it as you to show. Non abbiate alcun timore, padrone. Lasciate a me queste incombenze. Io, per il vero, ho già parlato con molti autorevoli cittadini della vostra invenzione, ed essi sono tanto desiderosidi vederla quanto voi di mostrarla.
Tom
Ingenious Shadow! How could I live without you?
I cannot wait. Let’s visit them immediately.
O geniale Shadow! Come potrei vivere senza di te?
Non posso attendere. Andiamo subito a trovarli.
(Tom e Nick incominciano a spingere fuori la macchina. – Come giungono alla porta, Nick, che tira la macchina davanti, si gira)
Nick
Should you not tell the good news to your wife? Non date la buona notizia a vostra moglie?
Tom
Wy wife? I have no wife. I’ve buried her. Mia moglie? Io non ho moglie. L’ho sepolta.
(Escono)

ATTO TERZO
Scena 1
La stessa della scena terza del secondo atto, tranne che tutto è ricoperto di polvere e ragnatele. Pomeriggio. Primavera.
(Baba è sempre seduta immobile a tavola, con la parrucca sulla testa)
Folla
(da dietro il sipario)
Ruin, Disaster, Shame. Rovina,Disastro,Vergogna.
(Quando il sipario si alza due gruppi della Folla di Rispettabili Cittadini stanno esaminando le suppellettili. Altri due gruppi entranocol progredire dell'azione)
What curious phenomena are up today for sale. –
What manner of remarkables. –
What squalor, what detail! –
I am so glad I did not miss the auction. –
So am I. – I can’t begin admiring. –
O fantastic! – Let us buy!
Che oggetti straordinari vi sono oggi all’asta. –
Che roba singolare! –
Che squallore, che minuzia di particolari! –
Son proprio contento di non aver perso l’asta. –
Anch’io. – Non so da che parte cominciare ad esprimere
[la mia ammirazione. –
Fantastico! – Compriamo!
(fuori scena)
Ruin, Disaster, Shame. Rovina,Disastro,Vergogna.
(La Folla smette di esaminare gli oggetti, tutti si guardano l’un l’altro, poi avanzando si rivolgono al pubblico con voci soffocate che nascondonoa stento una punta di compiacimento)
Blasted! Blasted! so many hopes of gain:
Hundreds of sober merchants are insane;
Widows have sold their mourning clothes to eat;
Herds of pale orphans, forage in the street;
Many a Duchess divested of gems,
Has crossed the dread Styx by way of the Thames.
O stricken, take heart in placing the blame –
Rakewell, Rakewell. Ruin. Disaster. Shame.
Distrutte! Distrutte! tutte quelle speranze di ricchezza,
cento saggi mercanti sono usciti di senno;
vedove han venduto gli abiti a lutto per mangiare;
schiere di pallidi orfani cercano cibo nelle strade;
molte duchesse delle lor gioie si son spogliate
ed hanno attraversato l’orrendo Stige passando per il
[Tamigi.
O voi, infelici, siate decisi nell’addossare la colpa –
Rakewell, Rakewell. Rovina. Disastro. Vergogna.
(Si dividono ancora in gruppi guardando gli oggetti. – Entra Anne. Guarda rapidamente attorno e poi si avvicina alla Folla, gruppo pergruppo)
Anne
Do you know where Tom Rakewell is? Sapete dov’e Tom Rakewell?
Coro
America. He fled. – Spontaneous combustion caught him hurrying. He’s dead. In America. È fuggito. – È stato colto, mentre si precipitava via, da autocombustione per eccesso di alcoolici. È morto.
Anne
Do you know what’s become of him? Sapete cosa ne è stato?
Coro
Tom Rakewell? How should we? –
He’s Methodist. – He’s Papist. –
He’s converting Jewery.
Tom Rakewell? Perché dovremmo? –
È un metodista. – È un papista. –
Sta convertendo gli Ebrei.
Anne
Can no one tell me where he is? Non sa dirmi nessuno dove sia?
Coro
We’re certain he’is in debt;
They’re after him, they’re after him
And they will catch him yet.
Siamo certi che ha debiti,
lo cercano, lo cercano
e lo prenderanno.
Anne
(fra sé)
I’ll search him in the house myself. Lo cercherò io stessa.
(Esce)
Coro
I wonder at her quest. –
She’s probably some silly girl he ruined like the rest.
Quale sarà la sua richiesta? –
Forse è una ragazza sciocca da lui rovinata come tutte
[le altre.
(Tornano, spensieratamente, ad esaminare gli oggetti. Poi, la porta si spalanca ed entra Sellem, molto agitato, seguito da alcuni servitori che incominciano a farsi largo e a sistemareun podio)
Sellem
Aha! Ah!
Coro
He’s here! The Auctioneer. Eccolo qua il venditore d’asta.
Sellem
(ai servitori)
No, over there. No! Là.
(Si mettono, nervosamente, ad allestire il podio da un’altra parte)
Be quick.Take care. Fate in fretta. State attenti.
Folla
(l’un l’altro)
Your bids prepare.
Be quick.Take care.
Preparate le vostre offerte.
Fate in fretta. State attenti.
(Sellem sale sul podio e si inchina)
[Recitativo]
Sellem
Ladies both fair and gracious: gentlemen: be all welcome to this miracle of, this most widely heralded of, this, I am sure follow me, ne plus ultra of auctions. – Truly there is a divine balance in Nature: a thousand lose that a thousand may gain; and you who are the fortunate are not so only in yourselves, but also in being Nature’s mis-sionaries.You are her instruments for the restoration of that order we all so worship, and it is granted to, ah! so few of us to serve. Signore belle e gentili, signori – siate tutti benvenuti a questo miracolo, a questa annunciata ovunque, a questa – son certo che siete d’accordo con me – a questa «non puls ultra» di asta. – Certo in Natura vige un divino equilibrio: a migliaia perdono ciò che migliaia posson guadagnare, e voi, che siete i fortunati, non lo siete solo in quanto siete voi stessi ma anche in quanto siete i missionari di Natura.Voi siete i suoi mediatori per restaurare quell’ordine che tutti noi adoriamoe,mi si riconosca, pochi di noi rispettano.
(Si inchina di nuovo – Applauso)
Let us proceed at once. Lots one and two: which cover all objects subsumed under the categories: animal, vegetable and mineral. Cominciamo subito: i lotti uno e due raccolgono tutti gli oggetti inclusi nelle categorie: animali, vegetali e minerali.
[Aria]
(Nel prosieguo della scena Sellem è in continuo movimento ed indulge in una elaborata azione mimica sollevando vari oggetti; i servitori corrono con gli oggetti su e giù dal podio;la Folla è impaziente ed attenta)
Who hears me, knows me; knows me
A man with value; look at this –
Chi mi ascolta mi conosce, mi conosce
come uomo di vaglia: guardate questo –
(sollevando il nibbio impagliato)
What is it? –Wit
And Profit: no one, no one
Could fail to conquer, fail to charm,
Who had it by
To watch. And who could not be
A nimble planner, having this,
Che cosa è? – Ingegno
e Profitti: nessuno, nessuno,
potrebbe non riuscire a far conquiste, ad incantare,
avendo questo uccello
per custode. E chi potrebbe non essere
un abile progettista se tiene questo
(sollevando un pesce imbalsamato)
Before him? Bid
To get them, get them, hurry!
davanti agli occhi? Vi prego
prendeteli, prendeteli in fretta!
(Durante i successivi versi varie persone singolarmente ed in gruppi tra la Folla lanciano offerte con grande animazione «uno, due, tre,cinque, ecc.»)
La! come bid.
Hmm! some buy.
Aha! the auk.
Witty, lovely, wealthy. Poof! go high!
La! some more.
Hmm! come on.
Aha! the pike.
Suvvia! fate offerte.
Hmm! su, comprate.
Ah! Il nibbio.
Spiritoso piacevole, simbolo, di opulenza. Poof! offrite di
[più!
Ecco! ancora di più!
Hmm! di più!
Ah! Il luccio.
[Scena delle offerte]
Seven – eleven – fourteen – nineteen – twenty
– twenty-three – going at twenty-three going,
going, gone.
Sette, undici, quattordici, diciannove, venti,
ventitre, ventitre e uno – ventitre e due, ventitre
e tre – aggiudicato.
Folla
Hurrah! Evviva!
[Aria di Sellem (continuazione)]
Sellem
(sollevando un busto di marmo)
Behold it, Roman, moral,
The man who has it, has it
Forever, yes!
Osservatelo, romano, austero.
l’uomo che lo possiede, ce l’ha
per sempre – sì!
(sollevando un ramo di palma)
And holy, holy, curing
The body, soul and spirit;
A gift of God’s!
Benedetto, benedetto, cura
corpo, animo e spirito:
Un dono di Dio!
(sollevando vari oggetti)
And not to mention this or
The other,more and more, and –
So help me – more!
Then bid,O get them, hurry!
Per non parlare poi di questo
o di quest’altro, – di più, di più –
aiutatemi – di più!
Orsù offrite, prendeteli, presto!
(La Folla fa offerte come prima)
La! come bid.
Hmm! come buy.
Aha! the bust.
Feel them, life eternal: Poof! go high!
La! some more.
Hmm! come on.
Aha! the palm’.
Ecco! suvvia, fate offerte.
Hmm! su comprate.
Ah! Il busto.
Toccateli, vita eterna – Poof! andate più su!
Ecco! un po’ di più.
Hmm! venite.
Ah! la palma.
[Scena delle offerte]
Fifteen – and a half – three-quarters – sixteen – seventeen – going at seventeen, going, going, gone. Quindici – quindici e mezzo – quindici e trequarti – sedici – diciassette – diciassette e uno – diciassette e due – diciassette e tre –aggiudicato.
Folla
Hurrah! Evviva!
[Recitativo]
Sellem
Wonderful.Yes, yes.
And now for the truly adventurous –
Meraviglioso! Sì, sì.
Ed ora per chi veramente ama l’avventura –
(camminando lentamente verso Baba, che è ancora coperta, e abbassando la voce in un misterioso sussurro)
[Aria (continuazione)]
An unknown object draws us, draws us near.
A cake?An organ? Golden Apple Tree?
A block of copal? Mint of Alchemy?
Oracle? Pillar? Octopus?Who’ll see?
Be brave! – Perhaps an angel will appear.
Un oggetto misterioso ci attrae, avviciniamoci.
Una torta? Un organo? L’Albero delle Mele d’Oro?
Un blocco di coppale? Un simbolo di Magia?
Oracolo? Colonna? Piovra? Chi lo vedrà?
Coraggio! – Forse apparirà un angelo.
(La Folla fa offerte come prima, ma, questa volta tutti sono così eccitati che quasi coprono la voce di Sellem ed incominciano a picchiarsitra loro)
La! come bid.
Hmm! come buy.
Aha! the it.
This may be salvation. Poof! go high!
La! be calm.
Hmm! come on.
Aha! the what.
Ecco! Su, fate offerte.
Hmm! Su, comprate.
Ah! La «cosa»!
Questa può essere la salvezza. Poof! Offrite di più!
Ecco! State calmi.
Hmm! Su, avanti.
Ah! La «cosa».

[Scena finale delle offerte]
(La folla rumoreggia in modo tale che Sellem deve quasi gridare quando sta per finire la sua frase. – Per calmare la Folla Sellem, mentre grida «aggiudicato», strappa la parrucca dalla testa di Baba. La mossa calma immediatamente tutti e lei, assolutamente ignara, sul momento, di ciò che la circonda, finisce la parola che aveva iniziato a dire nell’ultimascena)
Fifty – fifty-five – sixty – sixty-one – sixtytwo – seventy – ninety – going at ninely –going at a hundred – going, going, gone. Cinquanta – cinquantacinque – sessanta – sessantuno – sessantadue – settanta – novanta – novanta e uno – cento e uno – centoe due – cento e tre – aggiudicato.
Baba
... ever! ... mai!
(Si guarda rapidamente in giro, afferra un velo posato sul tavolo, si alza indignata e, mentre dice il verso seguente della sua aria, simette a posto)
[Aria]
Folla
(nello sfondo)
It’s Baba, his wife. It passes believing... È Baba, sua moglie. Ciò va al di là di ogni immaginazione.
Baba
Sold!Annoyed! I’ve caught you thieving!
If you dare
Touch a thing,
Then beware
My reckoning;
Be off, be gone, desist:
I, Baba, must insist
Upon – your leaving.
Venduta! Offesa! Vi ho colti mentre rubate!
Se solo osate
toccare qualcosa
poi dovrete stare attenti
a fare i conti con me.
Via, andatevene, smettetela:
Io, Baba, voglio assolutamente
che ve ne andiate.
(Si sentono le voci di Tom e Nick che gridano dalla strada fuori scena)
Tom e Nick
Old wives for sale, old wives for sale!
Stale wives, prim wives, silly and grim wives!
Old wives for sale!
Mogli vecchie in vendita, mogli vecchie in vendita!
Mogli avvizzite, mogli compite, mogli stupide ed arcigne!
Mogli vecchie in vendita!
[Recitativo e Duetto]
Folla
Now what was that? E questo cos’era?
Baba
(fra sé)
The pigs of plunder! Quei porci ladri!
(Entra, di corsa, Anne. Si precipita alla finestra)
Anne
Was that his voice? Era la sua voce quella?
Folla
What next I wonder? Cosa succederà ancora?
Baba
(fra sé)
The milkmaid haunts me. La lattaia mi perseguita.
Anne
(alla finestra)
Gone. Se n’è andato!
Baba
(riflettendo, dopo essersi guardata attorno)
All I possessed seems gone. Tutto ciò che possedevo sembra perduto.
(alzando le spalle)
Well, well. Bene, bene.
(rivolgendosi ad Anne con un misto di degnazione e d’indulgenza)
My dear! Mia cara!
Anne
(girandosi)
His wife! Sua moglie!
Baba
His jest –
No matter now. Come here, my child, to Baba.
Il suo zimbello –
Ora non ha più importanza.Vieni qui da Baba, figlia mia.
(Anne le si avvicina.)
Sellem
(visibilmente teso)
Ladies, the sale, if you could go out. Signore, c’è l’asta, vogliate uscire.
Baba
(seccata)
Robber,
Don’t interrupt.
Ladro,
non interrompete.
Folla
(a Sellem)
Don’t interrupt or rail; –
A scene like this is better than a sale.
Non interrompete e non protestate –
una scena come questa è meglio di un’asta.
[Duetto]
Baba
(ad Anne)
You love him, seek to set him right:
He’s but a shuttle-headed lad:
Not quite a gentleman, nor quite
Completely vanquished by the bad.
Who knows what care and love might do?
But good or bad, I know he still loves you.
Tu l’ami – cerca di farlo tornare in sé,
non è altro che un ragazzo incerto ed indeciso:
non è proprio un gentiluomo ma non è neppure
completamente vinto dalle forze del male.
Chi sa dire cosa potrebbero fare premure ed affetto?
Comunque, buono o cattivo che sia, io so che lui ti ama
[ancora.
Anne
He loves me still! Then I alone
In weeping doubt have been untrue.
O hope, endear my love, atone,
Enlighten, grace whatever may ensue.
Mi ama ancora! Allora sono io
che, in lacrime dubitando, sono stata infedele.
O speranza, rendi più intenso il mio amore, fallo espiare,
illumina e sii benevola verso qualunque cosa possa
[avvenire in seguito.
Sellem e Folla
He loves her. – Who? – That isn’t known.
He loves her still. – The tale is sad – if true.
Egli l’ama. – Chi? – Questo non si sa.
Egli l’ama ancora. – È una triste storia – ...se è vera.
Baba
But god or bad, I know, he still loves you.
So find him, and his man beware!
I may have made a bad mistake
Yet I can tell who in that pair
Is poisoned victim and who snake.
Then go –
Comunque, buono o cattivo che sia, io so che lui ti ama
[ancora.
Trovalo e sta’ attenta al suo servitore!
Posso aver fatto un grosso sbaglio
ma penso di poter dire chi, in quella coppia,
è la vittima avvelenata e chi è la serpe.
Orsù, vai –
Anne
But where shall you...? Ma tu dove...?
Baba
(solleva la mano accennando, gentilmente, ad interromperla)
My dear,
A gifted lady never need have fear.
I shall go back and grace the stage,
Where manner rules and wealth attends.
Mia cara,
una donna dotata non deve mai aver paura:
tornerò ad adornare il palcoscenico
dove vigono le buone maniere e la ricchezza mi attende.
(con un ampio gesto)
Can I deny my time its rage?
My self-indulgent intermezzo ends.
Posso, alla mia età precludermi il successo?
Il mio compiaciuto intermezzo qui finisce.
Anne
Can I for him all love engage
And yet believe her happy, when love ends?
Posso impegnare tutto l’amore per lui
Eppure crederla felice senza amore?
Folla
She will go back. – Her view is sage. – That’s life. – We came to buy. – See how it ends. Lei tornerà. – La sua idea è giusta. – È la vita. – Siamo qui per comprare. – Vediamo come finisce.
Sellem
(avvilito)
Money farewell...Who’ll buy?
The auction ends.
Addio denaro... Chi comprerà?
L’asta finisce.
[Ballata]
(Si sentono, di nuovo, dalla strada le voci di Tom e Nick. – Tutti, sul palcoscenico, si fermano ad ascoltare)
Tom e Nick
If boys had wings and girls had stings
And gold fell from the sky,
If new-laid eggs wore wooden legs
I should not laugh or cry.
Se i ragazzi avessero ali e le ragazze pungiglioni
e piovesse oro dal cielo,
se le uova fresche avessero gambe di legno
non riderei né piangerei.
Anne
It’s Tom, I know! È Tom, lo so!
Baba
The two, then go! Son loro due, vai!
Sellem e Folla
The thief below! Il ladro è di sotto!
[Stretta - Finale]
Anne
I go to him.
O love, be brave,
Be swift, be true,
Be strong for him and save.
Vado da lui.
O amore, sii coraggioso,
sii pronto, sii fedele,
sii forte per lui, salvalo.
Baba
Then go to him.
In love be brave,
Be swift, be true,
Be strong for him and save.
Sì, va’ da lui.
In amore sii coraggiosa,
sii pronta, sii fedele,
sii forte per lui, salvalo.
Sellem e Folla
They’re after him.
His crime was grave;
Be swift if you
Want time enough to save.
Lo stanno cercando.
I suoi misfatti sono gravi:
sii pronta se vuoi
avere tempo a sufficienza per salvarlo.
Anne
(a Baba)
May God bless you. Dio ti benedica.
Tutti
(tranne Anne)
Be swift if you
Want time enough to save.
Sii pronta se vuoi
aver tempo a sufficienza per salvarlo.
(Anne corre via)
[Ballata (ripresa)]
(Le voci di Tom e Nick si sperdono nella lontananza)
Tom e Nick
Who cares a fig for Tory orWhig?
Not I, not I, not I.
Di Tory e diWhig a chi importa alcunché?
Non a me, non a me, non a me.
(Baba, voltandosi, si rivolge a Sellem ed ordina, con aria di sussiego:)
Baba
You! Summon my carriage! Tu! Fai venire la mia carrozza!
(Sellem, impressionato, senza volerlo, e certo dimentico del fatto di esser venuto per mettere all’asta anche la sua carrozza, si inchina, e,dirigendosi verso la porta, gliela apre)
Baba
(alla Folla)
Out of my way! Fatemi largo!
(La Folla arretra ed ella si avvia ad uscire. – Sulla porta si volta per aggiungere:)
The next time you see Baba, you shall pay! La prossima volta che vedrete Baba dovrete pagare!
(Maestosa uscita di Baba)
Folla
(mormora:)
We’ve never been through such a hectic day. Mai abbiamo vissuto giornata così intensa.

Scena 2
Notte senza stelle. Un cimitero. Tombe. Al centro, davanti, una fossa appena scavata. Dietro una pietra sepolcrale sollevata contro la quale è appoggiata una vanga da becchino.Sulla destra un albero di tasso
[Preludio]
[Duetto]
(Entrano Tom e Nick, sulla sinistra: il primo è senza fiato, il secondo porta una piccola borsa nera)
Tom
How dark and dreadful is this place.
Why have you led me here?
There’s something, Shadow, in your face
That fills my soul with fear!
Com’è buio e lugubre questo luogo.
Perché mi hai condotto qui?
C’è qualcosa, Shadow, nel tuo volto
che mi riempie l’animo di paura!
Nick
A year and a day have passed away
Since first to you I came.
All things you bid, I duly did
And now my wages claim.
Son trascorsi un anno ed un giorno
da quando, per la prima volta, io venni da te.
Tutto ciò che mi ordinasti, puntualmente lo eseguii
ed ora la mia paga io ti richiedo.
Tom
Shadow, good Shadow, be patient; I
Am beggared as you know
But promise when I am rich again
To pay you all I owe.
Shadow, buon Shadow, abbi pazienza;
sono ridotto alla miseria, come sai,
ma ti prometto che non appena sarò di nuovo ricco
ti pagherò tutto ciò che ti devo.
Nick
’Tis not your money but your soul
Which I this night require.
Look in my eyes and recognise
Whom, fool! you chose to hire.
Non è il tuo denaro ma l’anima tua
quella che io esigo stanotte.
Guardami negli occhi e riconosci
chi, tu pazzo! scegliesti di assumere al tuo servizio.
(indicano la fossa, e tirando fuori dalla borsa gli oggetti menzionati qui di seguito)
Behold your waiting grave, behold –
Steel, halter, poison, gun.
Make no excuse, thine exit choose:
Tom Rakewell’s race is run.
Guarda la fossa che ti aspetta, guarda –
pugnale, capestro, veleno, pistola.
Non trovar scuse, scegli la tua fine:
la corsa di Tom Rakewell è terminata.
Tom
O let the wild hills cover me
Or the abounding wave.
Oh fate che mi ricoprano selvagge alture
o onde gigantesche.
Nick
The sins you did may not be hid.
Think not your soul to save.
I peccati che hai commesso non possono essere celati.
Non pensare di poter salvare la tua anima.
Tom
O why did an uncle I never knew
Select me for his heir?
Perché mai uno zio mai conosciuto
mi scelse come suo erede?
Nick
It pleases well the damned in Hell
To bring another there.
Midnight is come; by rope or gun
Or medicine or knife
On the stroke of Twelve you shall slay yourself
For forfeit is your life.
Ai dannati in Inferno è assai gradito
trascinarvi qualcun altro.
È mezzanotte, con la corda, con la pistola
col veleno o col pugnale;
al batter dell’ultimo rintocco dovrà ucciderti
poiché, con la vita, pagherai il debito.
(Un orologio comincia a battere l’ora)
Count one, count two, count three, count four,
Count five and six and seven ...
E uno – e due – e tre – e quattro –
e cinque – e sei – e sette ...
Tom
Have mercy on me, Heaven. Cielo, abbi pietà di me.
Nick
... count eight – ... e otto –
Tom
Too late. Troppo tardi.
Nick
No, wait. No, aspetta.
(Shadow alza la mano e l’orologio si ferma dopo il nono colpo)
[Recitativo]
Nick
(con aria conciliante)
Very well then, my dear and good Tom, perhaps you impose a bit upon our friendship; but Nick, as you know, is a gentleman at heart, forgives your dilatoriness and suggests– a game. Benissimo allora, mio caro e buon Tom, forse tu fai troppo affidamento sulla nostra amicizia; ma Nick, come tu sai, è, al fondo, un gentiluomo, perdona la tua lentezza esuggerisce – un gioco.
Tom
A game? Un gioco?
Nick
A game of chance to finally decide your fate.
Have you a pack of cards?
Un gioco d’azzardo per decidere, definitivamente, della tua sorte.
Hai un mazzo di carte?
Tom
(tirando fuori dalla tasca un mazzo)
All that remains me of this world, and for the next. Tutto ciò che mi rimane di questo mondo, e per l’altro.
Nick
You jest. Fine, fine. Good spirits make a game go well. I shall explain. The rules are simple and the result simpler still: Nick will cut three cards. If you can name them, youare free; if not Scherzi. Bene, bene. Il buon umore fa andar bene il gioco. Spiegherò. Le regole sono semplici, il risultato ancora più semplice: Nick alzerà tre carte. Se sai dire quali sono,sei libero; se no
(Indica gli strumenti di morte)
you choose the path to follow me.
You understand?
devi scegliere il sentiero per seguirmi.
Hai capito?
(Tom assentisce)
Let us begin. Incominciamo.
(Nick mischia le carte mette il mazzo sul palmo della mano sinistra e lo taglia con la destra e poi mostra al pubblico, senza farsi vedere da Tom, una parte del mazzo con la carta scoperta)
[Duetto]
Well, then. Bene, allora.
Tom
My heart is wild with fear, my throat is dry, Ho il cuore sconvolto dalla paura, ho la gola secca, ...
Nick
Come, try. Su, prova.
Tom
I cannot think, I dare not wish. ... non riesco a pensare, non oso sperare.
Nick
Let wish be thought and think on one to name,
You wish in all your fear could rule the game
Instead of Shadow.
Fa’ sì che il desiderio sia pensiero e pensa a chiamare
[chi,
tu, così spaventato, vorresti che guidasse il gioco
al posto di Shadow.
Tom
(fra sé)
Anne! Anne!
(con calma)
My fear departs;
I name the Queen of Hearts.
Svanisce la paura,
io chiamo la Regina di Cuori.

Nick
(alzando la carta e mostrandola a Tom)
The Queen of Hearts. La Regina di Cuori.
(La getta da un lato – L’orologio batte l’una)
You see, it’s quite a simple game. Lo vedi, è un gioco molto semplice.
(Mentre Tom alza il capo in segno di tacito ringraziamento, Nick si rivolge al pubblico)
To win at once in love or cards is dull;
The gentleman loves sport, for sport is rare;
The positive appalls him;
He plays the pence of hope to yield the
guineas of despair.
In amore o a carte è noioso vincere subito;
il gentiluomo ama lo sport poiché è qualcosa di insolito;
l’usuale lo atterrisce;
gioca un soldo di speranza per guadagnare
le ghinee della disperazione.
(voltandosi verso Tom)
Again, good Tom.You are my master yet. Sei ancora il mio padrone, buon Tom.
(Nick ripete la procedura di mischiare e alzare le carte)
Tom
What shall I trust in now? How throw the die ... In che cosa fare ora affidamento? Come gettare il dado ...
Nick
Come, try. Su, prova.
Tom
...To win my soul back for myself? ... per riconquistare la mia anima?
Nick
Was Fortune not your mistress once? Be fair.
Give her at least the second chance to bare
The hand of Shadow.
Non è stata Fortuna tua amante una volta? Sii giusto.
Dalle almeno una seconda volta la possibilità di svelare
la mano di Shadow.
(La vanga cade in avanti facendo un gran rumore)
Tom
(trasalendo e maledicendo)
The deuce! Diavolo!
(Guarda la vanga caduta)
Tom
(con calma)
She lights the shades
And shows the two of spades.
La Fortuna illumina le ombre
e mostra il due di picche.
Nick
(buttando via la carta con malcelata rabbia)
The two of spades. Il due di picche.
(L’orologio batte un colpo)
Congratulations.The Goddess still is faithful. Congratulazioni. La Dea ti è ancora fedele.
(cambiando tono)
But we have one more, you know, the very last. Think for a while, my Tom, where you have come to. I would not want your last of chances thoughtless. I am, you may have often-times observed, really compassionate. Think on your hopes. Ma ne abbiamo ancora una, lo sai, l’ultima. Rifletti un attimo, caro Tom, a che punto sei arrivato. Non vorrei che affrontassi l’ultima prova sbadatamente. Come hai avuto spesso occasione di notare, io sono molto comprensivo. Pensa alle tue speranze.
Tom
Oh God, what hopes have I? Oh Dio, che speranze ho mai?
(Si copre il viso con il braccio e si appoggia alla pietra sepolcrale. Nick si china, con destrezza raccoglie una delle carte già scartate e la mostra, rivolgendosi al pubblico)
Nick
The simpler the trick, the simpler the deceit;
That there is no return, I’ve taught him well,
And repetition palls him:
The Queen of Hearts again shall be for him the Queen of
[Hell.
Più facile è il trucco, più facile è l’inganno;
che non ci sian ritorni, glielo ho insegnato bene,
e una ripetizione lo lascerà di stucco:
una seconda Regina di Cuori sarà per lui la Regina
[dell’Inferno.
(Infila la carta nel mazzo e poi si gira verso Tom)
Rouse yourself,Tom, your travail soon will end. Coraggio,Tom, presto finiranno le tue pene.
(Ripete la procedura con il mazzo di carte)
Come, try. Su prova.
Tom
Now in his words I find no aid.
Will Fortune give another sign?
Nelle sue parole non trovo alcun aiuto.
Fortuna darà un altro segno?
Nick
(fra sé)
Now in my words, he’ll find no aid
And Fortune gives no other sign.
Nelle mie parole non troverà alcun aiuto
e Fortuna non dà nessun segno.
(Tom si guarda attorno nervosamente)
Afraid Love-lucky Tom? Come, try! Ha forse paura Tom, fortunato in amore? Su, prova!
Tom
(spaventato, distogliendo lo sguardo da terra)
Dear God, a track of cloven hooves! Mio Dio, impronte di piedi forcuti!
Nick
(sardonico)
The knavish goats are back
To crop the spring’s return.
Son tornate le capre che distruggono
le messi al ritorno di primavera.
Tom
(avanzando, disperato)
Return! and Love!
The banished words torment.
Ritorno! e Amore!
Le parole bandite mi tormentano.
Nick
You cannot now repent. Non puoi pentirti ora.
Tom
Return, return!
O Love!
Ritorna, ritorna!
O Amore!
Anne
(fuori scena)
A love
That is sworn before thee can plunder Hell
Of its prey.
Un amore
giurato innanzi a te può strappare all’Inferno
la sua preda,
(Tom si interrompe, quando s’accorge di star cantando con Anne – Nick resta come di marmo)
Tom
I wish for nothing else. Non desidero nient’altro.
(con esaltazione)
Love, first and last, assume eternal reign;
Renew my life, o Queen of Hearts, again.
Amore, il primo e l’ultimo, eternamente regni;
rinnova, ancora, la mia vita, o regina di cuori.
(Mentre canta «O regina di cuori» Tom, strappa a Nick, ancora immobile, la carta scoperta – L’orologio batte dodici colpi – Con un grido di gioia Tom cade a terra, tramortito)
Nick
I burn! I freeze! In shame I hear
My famished legions roar:
My own delay lost me my prey
And damns myself the more.
Defeated,mocked, again I sink
In ice and flame to lie.
But Heaven’s will I’ll hate and till
Eternity defy.
Brucio! Gelo! Con vergogna odo
urlare le mie affamate legioni:
il mio indugiare mi ha fatto perdere la preda
e mi fa ancor più dannare.
Sconfitto, deriso, di nuovo sprofondo
per giacere nel fuoco e nelle fiamme.
Ma odierò e sfiderò per l’eternità
il volere del Cielo.
(guardando Tom)
Your sins,my foe, before I go
Give me some power to pain:
Prima che me ne vada, nemico caro, i tuoi peccati
mi danno il potere di farti del male:
(con un gesto magico)
To reason blind shall be your mind;
Henceforth be you insane!
alla ragione la tua mente sarà cieca;
d’ora in avanti sarai pazzo!
(Nick, lentamente, sprofonda nella fossa. – Buio. – Sorge l’alba. È primavera. La fossa dischiusa è ricoperta da un tumulo verde sul quale Tom siede sorridente e, mentre si mette dell’erba in testa, canticchia fra sé con voce infantile.)
Tom
With roses crowned, I sit on ground;
Adonis is my name,
The only dear of Venus fair:
Methinks it is no shame.
Siedo per terra, incoronato di rose:
il mio nome è Adone
prediletto della bella Venere:
credo che ciò non sia vergognoso.

Scena 3
Bedlam (manicomio). – Al centro della scena, sul fondo, in posizione sopraelevata, un pagliericcio.
(Tom vi si trova davanti e guarda il Coro di Matti che comprende un cieco con un violino rotto, un soldato storpio, un uomo con un cannocchiale e tre vecchie streghe)
[Arioso]
Tom
Prepare yourselves, heroic shades. Wash you and make you clean. Anoint your limbs with oil, put on your wedding garments and crown your heads with flowers. Let music strike. Venus, queen of Love, will visit her un-worthy Adonis. Preparatevi, ombre eroiche. Lavatevi e ripulitevi. Ungetevi le membra di olio, indossate gli abiti da nozze e incoronate di fiori le vostre teste. Fate musica. Venere, regina dell’Amore, visiterà il suo indegno Adone.
[Dialogo]
Coro
Madmen’s words are all untrue;
She will never come to you.
Tutte false sono le parole dei pazzi;
lei non verrà mai da te.
Tom
She gave me her promise. Me lo ha promesso.
Coro
Madness cancels every vow;
She will never keep it now.
Pazzia cancella ogni promessa;
ella non la manterrà.
Tom
Come quickly,Venus, or I die. Vieni presto,Venere o morirò.
(Siede sul pagliericcio e nasconde il viso nelle mani. Il Coro danza davanti a lui facendo gesti di scherno)
Coro
Leave all love and hope behind!
Out of sight is out of mind
In these caverns of the dead.
In the city overhead
Former lover, former foe
To their works and pleasures go
Nor consider who beneath
Weep and howl and gnash their teeth.
Down in Hell as up in Heaven
No hands are in marriage given,
Nor is honour or degree
Known in our society.
Banker, beggar, whore and wit
In a common darkness sit.
Seasons, fashions never change;
All is stale yet all is strange;
All are foes, and none are friends
In a night that never ends.
Lasciate ogni amore ed ogni speranza!
Lontan dagli occhi è lontan dal cuore
in queste caverne dei morti.
Nella città, lassù,
chi un tempo amò e chi un tempo odiò
al lavoro o a divertirsi
senza curarsi di chi quaggiù
piange, urla e digrigna i denti.
Giù all’Inferno e su nel Cielo
nessuno si unisce in matrimonio
e, nella nostra società,
non si conoscono né onore né grado sociale.
Banchieri, mendicanti, puttane e tipi estrosi
siedono, tutti quanti, nel buio più profondo.
Stagioni, mode non cambiano mai;
tutto è stantio, eppure tutto è strano:
tutti sono nemici e nessuno è amico
in una notte che non ha mai fine.
(Si sente il rumore di una chiave in una serratura arrugginita)
Hark! Minos comes who cruel is and strong:
Beware!Away! His whip is keen and long.
Ascoltate!Arriva Minosse che è forte e crudele:
Attenti! Fuggite! La sua frusta è lunga e tagliente.
(Si sparpagliano tornando verso le loro celle. Entrano il Guardiano ed Anne)
[Recitativo]
Guardiano
(indicando Tom che non ha sollevato la testa)
There he is. Have no fear. He is not dangerous. Eccolo qui. Non abbiate paura. Non è pericoloso.
Anne
Tom! Tom!
(Tom continua a non muoversi)
Guardiano
He believes that he is Adonis and will answer to no other name. Humour him in that, and you will find him easy to manage. So, asyou desire, I’ll leave you. Crede di essere Adone e non risponde a nessun altro nome. Assecondatelo in questo e lo troverete facile da trattare. Io, dal momentoche lo desiderate, me ne andrò via.
Anne
(dandogli del denaro)
You are kind. Siete gentile.
Guardiano
I thank you, lady. Grazie, signora.
(Esce il guardiano. – Anne va vicino a Tom che non si è ancora mosso)
Anne
Adonis. Adone.
Tom
(sollevando il capo e scattando in piedi)
Venus, my queen, my bride. At last. Venere, mia regina, mia sposa.
[Arioso]
I have waited for thee so long, till I almost believed those madmen who blasphemed against thy honour. They are rebuked. Mount, Venus, mount thy throne. Finalmente. Ti ho atteso così a lungo che quasi quasi credevo a quei pazzi che imprecavano contro di te. Loro così imparano. Sali,o Venere, sali sul tuo trono.
(La conduce verso il pagliericcio sul quale lei si siede. – Lui si inginocchia ai suoi piedi.)
O merciful goddess, hear the confession of my sins. O pietosa dea, ascolta la confessione dei miei peccati.
[Duetto]
In a foolish dream, in a gloomy labyrinth
I hunted shadows, disdaining thy true love;
Forgive thy servant,who repents his madness,
Forgive Adonis, and he shall faithful prove.
In un sogno folle, in un tetro labirinto
di ombre andai a caccia, disdegnando il tuo amore
[sincero;
Perdona al tuo servo che si pente della sua follia,
perdona ad Adone, ed egli ti si mostrerà fedele.
Anne
(alzandosi e sollevando Rakewell per la mano)
What should I forgive? Thy ravishing penitence
Blesses me, dear heart, and brightens all the past.
Kiss me,Adonis: the wild boar is vanquished.
Che cosa dovrei perdonare? Il tuo pentimento così
[sentito
giunge a me, amore mio, come una benedizione ed
[illumina tutto il passato.
Baciami, Adone: il cinghiale è vinto.
Tom
Embrace me,Venus: I’ve come home at last. Abbracciami Venere, alla fine eccomi giunto a casa.
Anne e Tom
Rejoice, beloved: in these fields of Elysium
Space cannot alter, nor time our love abate;
Here has no words for absence or estrangement
Nor
Now a notion of Almost or Too Late.
Gioisci, amore: nei campi dell’Eliso
non v’è Spazio che possa alterare, né Tempo che possa
[sminuire il nostro amore.
Il Qui non ha parole atte a significare assenza o
[straniamento

l’Adesso ha nozione del Quasi o del Troppo Tardi.
(Tom improvvisamente vacilla, Anne, premurosa, lo aiuta a stendersi sul pagliericcio)
[Recitativo (quasi arioso)]
Tom
I am exceeding weary. Immortal queen, permit thy mortal bridegroom to lay his head upon thy breast. Sono stanchissimo. O immortale regina, lascia che il tuo sposo mortale appoggi il capo sul tuo seno.
(Appoggia il capo)
The Heavens are merciful, and all is well.
Sing, my beloved, sing me to sleep.
I Cieli sono pietosi, tutto va bene.
Canta, amore mio, cantami una ninna nanna.
[Ninna nanna]
Anne
Gently, little boat,
Across the ocean float,
The crystal waves dividing:
The sun in the west
Is going to rest;
Glide, glide, glide
Toward the Islands of the Blest.
Dolcemente, piccolo battello,
veleggia attraverso l’oceano
dividendo le onde cristalline:
Il sole ad occidente
sta andando a riposare;
scivola, scivola, scivola
verso le Isole dei Beati.
Coro
(fuori nelle loro celle)
What voice is this?What heavenly strains
Bring solace to tormented brains?
Che voce è mai questa? Quale melodia celeste
porta conforto a menti tormentate?
Anne
Orchards greenly grace
That undisturbed place,
The weary soul recalling
To slumber and dream,
While many a stream
Falls, falls, falls,
Discanting on a childlike theme.
Orti verdeggianti adornano
quel luogo indisturbato,
l’anima stanca invitano
a dormire e a sognare,
mentre tanti ruscelli
scorrono, scorrono, scorrono
scandendo un motivo infantile.
Coro
O sacred music of the spheres!
Where our rages and our fears?
O musica divina delle sfere!
Dove sono i nostri furori e i nostri timori?
Anne
Lion, lamb and deer,
Untouched by greed or fear
About the woods are straying:
And quietly now
The blossoming bough
Sways, sways, sways
Above the fair unclouded brow.
Leone, agnello e capriolo
indifferenti alla gola e alla paura
vagano per i boschi;
ed ora, tranquillamente,
il ramo che fiorisce
stormisce, stormisce, stormisce
in alto, sopra il bel ciglio sereno.
Coro
Sing on! Forever sing! Release
Our frantic souls and bring us peace!
Continua a cantare! Canta per sempre! Libera
le nostre anime affrante e portaci la pace!
(Entrano il Guardiano e Trulove)

[Recitativo]
Trulove
Anne, my dear, the tale is ended now.
Come home.
Anne, mia cara, la favola è finita.
Vieni a casa.
Anne
Yes, father. Sì, padre,
(a Tom)
Tom, my vow
Holds ever, but it is no longer I
You need. Sleep well, my dearest dear.
Good-bye.
Tom, il mio giuramento
varrà in eterno, ma non è più di me
che hai bisogno. Dormi bene,mio adorato.
Addio.
(Anne scende e raggiunge Trulove)
[Duettino]
Anne
Every wearied body must
Late or soon return to dust,
Set the frantic spirit free.
In this earthly city we
Shall not meet again, love, yet
Never think that I forget.
Ogni corpo stanco deve
presto o tardi tornare alla polvere,
mettere in libertà lo spirito affranto.
In questa città terrena,
amore, non ci incontreremo più, ma
non pensare che io dimentichi.
Trulove
God is merciful and just,
God ordains what ought to be,
But a father’s eyes are wet.
Dio è pietoso e giusto,
Dio ordina ciò che deve essere,
ma gli occhi di un padre sono umidi.
(Escono Anne, Trulove ed il Guardiano – Tom si sveglia, scatta in piedi e si guarda, stravolto, attorno)
[Finale]
Tom
Where art thou, Venus? Venus, where art thou? The flowers open to the sun.The birds renew their song. It is spring. The bridal couch is prepared. Come quickly, beloved,and we will celebrate the holy rites of love. Dove sei tu, o Venere? Venere, dove sei? I fiori si aprono al sole. Gli uccelli ripetono il loro canto. È primavera. Il letto nuziale è pronto. Vieni in fretta, adorata, e celebreremoi sacri riti d’amore.
(Un momento di silenzio, poi un grido:)
Holla! Achilles, Helen, Eurydice, Orpheus, Persephone, Pluto, all my courtiers. Holla! Ehilà! Achille, Elena, Euridice, Orfeo, Persefone, Plutone, tutti i miei cortigiani. Ehilà!
(Il Coro entra da tutti i lati)
Where is my Venus? Why have you stolen her while I slept? Madmen! Where have you hidden her? Dov’è la mia Venere? Perché l’avete rapita mentre dormivo? Pazzi! Dove l’avete nascosta?
Coro
Venus? Stolen? Hidden?Where?
Madman! No one has been here.
Venere? Rapita? Nascosta? Dove?
Pazzo! Nessuno è stato qui.
Tom
My heart breaks. I feel the chill of death’s approaching wing. Orpheus, strike from thy lyre a swan-like music, and weep, ye nymphs and shepherds of these Stygian fields, weep for Adonis, the beautiful, the young; weepfor Adonis whomVenus loved. Mi si spezza il cuore. Sento il gelo dell’ala della morte che si avvicina. Orfeo, intona sulla tua lira il canto del cigno e piangi, e voi ninfe e pastori di questi prati dello Stige, piangete per il bello, il giovane Adone, piangeteper Adone che Venere amò.
(Ricade sul pagliericcio)
[Coro funebre]
Coro
Mourn for Adonis, ever young.
Mourn for Adonis,Venus’ dear,
Weep, weep, weep, tread softly round this bier.
Weep, weep for the dear of Venus, weep, weep.
Alzate lamenti per Adone, giovane eternamente.
Alzate lamenti per Adone, caro a Venere.
Piangete, piangete, piangete, camminate in punta di
[piedi attorno alla sua bara.
Piangete, piangete per lui, caro a Venere, piangete,
[piangete.
[Epilogo]
Davanti al sipario. Luci in sala.
(Entrano Baba, Tom, Nick, Anne e Trulove, gli uomini senza parrucche e Baba senza barba)
Tutti
Good people, just a moment:
Though our story now is ended,
There’s the moral to draw
From what you saw
Since the curtain first ascended.
Buona gente, solo un istante:
anche se la nostra storia ora è finita,
c’è da trarre la morale
di ciò che avete visto
fin da quando il sipario si alzò la prima volta.
Anne
Not every rake is rescued
At the last by Love and Beauty;
Not every man is given an Anne
To take the place of Duty.
Non ogni libertino è salvato
alla fine da Amore e Bellezza:
non ad ogni uomo è data una Anne
che al Dovere si sostituisce.
Baba
Let Baba warn the ladies:
You will find out soon or later
That, good or bad,
All men are mad;
All they say or do is theatre.
Lasciate che Baba avverta le signore:
presto o tardi scoprirete
che, buoni o cattivi,
gli uomini sono tutti matti;
tutto ciò che dicono o fanno è teatrale.
Tom
Beware, young men who fancy
You are Vergil or Julius Caesar,
Lest when you wake,
You be only a rake.
Fate ben attenzione, giovani, che sognate
di essere Virgilio o Giulio Cesare,
che, quando vi svegliate,
non vi accorgiate di essere soltanto libertini.
Trulove
I heartily agree, sir! Sono perfettamente d’accordo, signore!
Nick
Day in, day out, poor Shadow
Must do as he is bidden.
Many insist I do not exist.
At times I wish I didn’t.
Un giorno dopo l’altro, il povero Shadow
deve fare ciò che gli è ordinato.
Molti insistono che non esisto.
Talvolta lo vorrei anch’io.
Tutti
So let us sing as one.
At all times in all lands
Beneath the moon and sun,
This proverb has proved true,
Since Eve went out with Adam:
For idle hands
And hearts and minds
The Devil finds
A work to do,
A work, dear Sir, fair Madam,
For you and you.
Cantiamo tutti insieme.
In ogni tempo in ogni terra
sotto la luna ed il sole,
questo proverbio si è rivelato vero,
fin da quando Eva se ne andò con Adamo:
Per mani, cuori e
menti oziose
il Diavolo trova
un’occupazione,
un lavoro per voi e per voi,
caro Signore, bella Signora.
(Si inchinano ed escono)
(Traduzione italiana di Anna Cavallone Anzi)


(1) Testo tratto dal programma di sala del Teatro alla Scala,
Milano, Teatro alla Scala, 24 aprile 2009

I testi riportati in questa pagina sono tratti, prevalentemente, da programmi di sala di concerti e sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note.
Ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.

Ultimo aggiornamento 1 settembre 2013
html validator  css validator


Questo testo è stato prelevato sul sito http://www.flaminioonline.it. ed è utilizzabile esclusivamente per fini di consultazione e di studio.
Le guide all'ascolto sono di proprietà delle Istituzioni o degli Editori riportati in calce alle note e quindi ogni successiva diffusione può essere fatta solo previa autorizzazione da richiedere direttamente agli aventi diritto.