logo



Béla BARTÓK
Nagyszentmiklós 25.3.1881 – New York 25.9.1945
versione completa

BB - Numerazione secondo il catalogo preparato da László Somfai - 1996
DD - Numerazione delle opere giovanili secondo il catalogo preparato da Denijs Dille - 1974
SZ - Numerazione secondo il catalogo preparato da András Szőllősy - 1956
Op - Numerazione che Bartók ha assegnato alle proprie composizioni in tre riprese.
Primo gruppo (1890 - 1894) colore blu; secondo gruppo (1894 - 1898) colore verde; terzo gruppo (1904 - 1924) colore rosso

BB

DD

SZ

Op

Data

Titolo

1 1 1 1 1890

Valczer

Organico: pianoforte
1 2 2 1890

Változó darab (Pezzo variabile)

Organico: pianoforte
1 3 2 3 1890

Mazurka

Organico: pianoforte
1 4 4 1890

A budapesti tornaverseny (Il concorso ginnico di Budapest)

Organico: pianoforte
1 5 5 1890

Prima Sonatina

Organico: pianoforte
1 6 6 1890

Oláh darab (Pezzo valacco)

Organico: pianoforte
1 7 7 1891

Gyorspolka (Polka veloce)

Organico: pianoforte
1 8 8 1891

«Béla» polka

Organico: pianoforte
1 9 9 1891

«Katinka»

Organico: pianoforte
Dedica: Katalin Kovács
1 10 10 1891

Tavaszi hangok (Mormorio di primavera)

Organico: pianoforte
1 11 11 1891

«Jolán» polka

Organico: pianoforte
Dedica: Jolánka Jeszensky
1 12 12 1891

«Gabi» polka

Organico: pianoforte
Dedica: Gabriella Lator
1 13 13 1891

Nefelejts (Non ti scordar di me)

Organico: pianoforte
1 14 14 1891

Ländler n. 1

Organico: pianoforte
1 15 15 1891

«Irma» polka

Organico: pianoforte
Dedica: alla zia Irma
1 16 16 1891

Radegundi visszhang (Eco di Radegonda)

Organico: pianoforte
1 17 17 1891

Induló (Marcia)

Organico: pianoforte
1 18 18 1891

Ländler n. 2

Organico: pianoforte
1 19 19 1891

Circusz polka

Organico: pianoforte
1 20a 4a 20a 1891
1894

A Duna folyása (Il corso del Danubio)

Organico: pianoforte
Dedica: alla madre
1 20b 4b 20b 1894

A Duna folyása (Il corso del Danubio) in fa maggiore

per violino e pianoforte
Organico: violino, pianoforte
Arrangiamento del brano omonimo per pianoforte DD 20a
La parte del pianoforte č perduta
1 21 21 1891
circa

Seconda Sonatina

Organico: pianoforte
1 22 22 1892

Ländler n. 3

Organico: pianoforte
Perduto
1 23 23 1892

Tavaszi dal (Canto di primavera)

Organico: pianoforte
Dedica: Gabriella Lator
1 24 24 1892

Szöllősi darab (Pezzo di Nagyszöllős)

Organico: pianoforte
1 25 25 1893

«Margit» polka

Organico: pianoforte
Dedica: Margit Kőszegváry
1 26 26 1893

«Ilona» mazurka

Organico: pianoforte
Dedica: Ilona Kőszegváry
1 27 27 1893

«Loli» mazurka

Organico: pianoforte
Dedica: Jolan Kőszegváry
1 28 28 1893

«Lajos» valczer

Organico: pianoforte
Dedica: Lajos Rónay
1 29 29 1894

«Elza» polka

Organico: pianoforte
Dedica: alla sorella Elsa
1 30 30 1894

Andante con variazioni

Organico: pianoforte
Dedica: Sándor Schönherr
1 31 31 1894

X. Y.

Organico: pianoforte
2/1 32 1 1894

Prima Sonata in sol minore

Organico: pianoforte
2/2 33 1894

Scherzo in sol minore

Organico: pianoforte
3 34 2 1895

Fantasia in la minore

Organico: pianoforte
4 35 3 1895

Seconda Sonata in fa maggiore

Organico: pianoforte
5 36 4 1895

Capriccio in si minore

Organico: pianoforte
6 37 5 1895

Sonata in do minore per violino e pianoforte

Organico: violino, pianoforte
Composizione: luglio - agosto 1895
7 38 6 1895

Terza Sonata in do maggiore

Organico: pianoforte
Perduto
7 39 7 1895

Pezzi per violino solo

Organico: violino
Perduti
7 40 8 1896

Fantasia per violino solo

Organico: violino
Perduta
7 41 9 1896

Fantasia per violino solo

Organico: violino
Perduta
7 42 10 1896

Quartetto per archi in si maggiore

Organico: 2 violini, viola, violoncello
Perduto
7 43 11 1896

Quartetto per archi in do minore

Organico: 2 violini, viola, violoncello
Perduto
7 44 12 1897

Andante, Scherzo e Finale

Organico: pianoforte
Perduto
8 45 13 1897

Tre Pezzi

Organico: pianoforte
Edizione: Editio Musica, Budapest, 1965 (solo il n. 1)
Dedica: Gabriella Lator
9 46 14 1897

Quintetto con pianoforte

Organico: pianoforte, 2 violini, viola, violoncello
Perduto
9 47 15 1897

Due Pezzi

Organico: pianoforte
Perduti
9 48 16 1897

Grande Fantasia in do maggiore

Organico: pianoforte
Perduta
10 49 17 1897

Sonata in la maggiore per violino e pianoforte

Organico: violino, pianoforte
Composizione: novembre - dicembre 1897
La parte del pianoforte del II movimento č solo abbozzata
11 50 18 1897

Scherzo o Fantasia in si maggiore

Organico: pianoforte
Edizione: Editio Musica, Budapest, 1956
12 51 19 1897
1898

Quarta Sonata

Organico: pianoforte
Perduta
13 52 9 20 1898

Quartetto con pianoforte in do minore

Organico: pianoforte, violino, viola, violoncello
Composizione: marzo - luglio 1898
14 53 6 21 1898

Tre Pezzi (Fantasie)

  1. Intermezzo in do maggiore
  2. Adagio in sol minore
  3. Scherzo in mi maggiore
Organico: pianoforte
Edizione: Editio Musica, Budapest, 1956 (solo i primi 2)
15 54 1894

Tre Lieder

per voce e pianoforte
  1. Im wunderschönen Monat Mai
    Testo: H. Heine
  2. Nacht am Rheine
    Testo: Karl Siebel
  3. Die Gletscher leuchten ita Mondenticht
Organico: voce, pianoforte
Dedica: Matilde von Wenckheim
16 55 1898

Scherzo in si minore

Organico: pianoforte
17 56 1898

Quartetto per archi in fa maggiore

Organico: 2 violini, viola, violoncello
Composizione: 17 dicembre 1898
18 57 1899

Tiefblaue Veilchen

Testo di G. Schönaich-Carolath
Organico: voce, orchestra
19 58 1899
1900

Scherzo in forma di sonata

Organico: 2 violini, viola, violoncello
19 59 1900
circa

Scherzo in si bemolle minore

Organico: pianoforte
19 60a 54 1900
circa

Sei danze

Organico: pianoforte
Edizione: La prima pubblicata in «Pressburger Zeitung», 25 dicembre 1913, con il titolo Danse orientale
Le prime 2 danze anche orchestrate con il titolo Valcer DD 60b
19 60b 1900

Valcer

Organico: orchestra
Composizione: prima metŕ del 1900
Orchestrazione dei nn. 1 e 2 delle Sei Danze per pianoforte DD 60a
19 61a 1900
1901
circa

Tre Cori a voci dispari

  1. Der Tod, das ist die kiihle Nacht a 4 voci
  2. Was streift vorbei im Dammerlicht a 6 voci
  3. Guckst du mir denn immer nacb a 6 voci
Organico: coro senza accompagnamento
19 61b 1900
1901

Was streift vorbei im Dömmerlicht

Organico: coro maschile senza accompagnamento
19 65 1901

Scherzo in si bemolle maggiore

Organico: orchestra
Composizione: seconda metŕ 1901
Edizione: inedito
20 62 13 1900

Liebeslieder

  1. Du meine Liebe, du mein Herz
    Testo: Rückert
  2. Diese Rose pflückt ich hier
    Testo: Lenau
  3. Du geleitest micb zum Grabe
  4. Ich fühle deinen Odem
    Testo: Lenau
  5. Wie herrlich leuchtet
    Testo: W. Goethe
  6. Herr! der du alles wohl gemacht
Organico: voce, pianoforte
Edizione: Editio Musica, Budapest, 1963
21 63 1900

Scherzo in si bemolle minore

Organico: pianoforte
Dedica: signora F. F.
22 64 1900
1901

Változatok (Tema e 12 variazioni)

Organico: pianoforte
Edizione: Editio Musica, Budapest, 1965
23 66 1901

Tempo di minuetto

Organico: pianoforte
24 67 1902

Négy dal (4 Canti)

Testo: Lajos Pósa
  1. Öszi szellő (Brezza autunnale)
  2. Még azt vetik a szememre (Mi rimproverano)
  3. Nincs olyan bú (Non c'č dolore cosě grande)
  4. Ejnye! Ejnye! (Oh! Oh!)
Organico: voce, pianoforte
Edizione: Ferenc Bárd & Testvére, Budapest, 1904
25 65
68
16 1902
1903

Sinfonia in mi bemolle maggiore

  1. … (solo schizzi)
  2. … (solo schizzi)
  3. Scherzo
  4. … (solo schizzi)
Organico: orchestra
Composizione: Autunno - Inverno 1902; orchestrazione 1903
Prima esecuzione: solo lo Scherzo, Budapest, 29 febbraio 1904
Edizione: inedita
Incompiuta
26a 69 1902

Duo (canone) in sol maggiore

Organico: 2 violini
Composizione: 12 - 15 novembre 1902
26b 70 1902

Andante (Albumblatt) in la maggiore

Organico: violino, pianoforte
Composizione: 1 novembre 1902
Dedica: signora H.
27 71 22 1903

Quattro pezzi per pianoforte

  1. Studio per la mano sinistra
    Prima esecuzione: Nagyszentmiklós, 13 aprile 1903
    Dedica: István Thomán
  2. Fantasia I
    Prima esecuzione: Budapest, 27 marzo 1903
    Dedica: Emma Gruber
  3. Fantasia II
    Dedica: Emsy e Irmy Jurkovics
  4. Scherzo
    Prima esecuzione: Budapest, 25 novembre 1903
    Dedica: Ernő Dohnányi
Organico: pianoforte
Composizione: gennaio - ottobre 1903
Edizione: F. Bárd et Frčre, Budapest, 1904
28 72 20 1903

Sonata in mi minore per violino e pianoforte

Organico: violino, pianoforte
Composizione: febbraio - settembre 1903
Prima esecuzione: Budapest, 25 gennaio 1904
Edizione: in Documenta Bartókiana, 1964/65; poi Editio Musica, Buda­pest, 1968
29 73 1903

Est (Sera)

Testo di Kálmán Harsányi
Organico: voce, pianoforte
Composizione: marzo 1903
Edizione: Editio Musica, Budapest, 1963
30 74 1903

Est (Sera)

Testo: Kálmán Harsányi
Organico: coro maschile senza accompagnamento
Composizione: aprile 1903
Edizione: Editio Musica, Budapest, 1964
Dedica: Kálmán Harsányi
I testi sono identici a quelli usati in BB 29 ma la musica č diversa
31 75 21 1903

Kossuth

Poema sinfonico in 10 episodi
  1. Kossut
  2. Quale tristezza ti opprime l'animo, dolce mio sposo
  3. La patria č in pericolo!
  4. Una volta vivemmo tempi migliori
  5. Ma poi il nostro destino si volse al peggio...
  6. Su, alla lotta!
  7. Venite, venite prodi guerrieri magiari!
  8. .......
  9. Tutto č finito
  10. C'č il silenzio, il silenzio dappertutto
Organico: ottavino, 3 flauti, 3 oboi, corno inglese, corno inglese piccolo, 2 clarinetti, clarinetto basso, 3 fagotti, controfagotto, 8 corni, 4 trombe, 3 tromboni, 2 tube tenori, baso tuba, timpani, piatti, triangolo, cassa chiara, grancassa, tam-tam, 2 arpe, archi
Composizione: 2 aprile - 18 agosto 1903
Prima esecuzione: Budapest, 13 gennaio 1904
Edizione: Editio Musica, Budapest, 1963
32 76 18 1903

4 Lieder

Organico: voce, pianoforte
Composizione: maggio - giugno 1903
Perduti
33 77 23 1903
1904

Quintetto per pianoforte in do maggiore

Organico: pianoforte, 2 violini, viola, violoncello
Composizione: 1903 - luglio 1904
Prima esecuzione: Vienna, 1 novembre 1904
Edizione: Editio Musica, Budapest, 1970
34 30 1904

Székely népdal: Piros alma leesett a sárba

(Canto di Székely: La mela rossa č caduta nel fango)

Organico: voce, pianoforte
Edizione: pubblicato nel periodico Magyar Lant, 15 febbraio 1905
35 28 2 1904

Scherzo (o Burlesque)

per pianoforte e orchestra
Organico: pianoforte solista, ottavino, 3 flauti, 2 oboi, corno inglese, 2 clarinetti piccoli, 2 clarinetti, 3 fagotti, controfagotto, 4 corni, 3 trombe, 3 tromboni, basso tuba, timpani, piatti, grancassa, triangolo, campanella, cassa chiara, tamburo militare, tam-tam, 3 arpe, archi
Prima esecuzione, Budapest, 28 settembre 1961
Edizione: Editio Musica, Budapest, 1961
36a 26 1 1904

Rapsodia

Organico: pianoforte
Composizione: novembre 1904
Prima esecuzione: Pozsony, 4 novembre 1906
Edizione: Rózsavőlgyi & Társa, Budapest, 1923
Dedica: Emma Gruber
Trascritta anche per pianoforte e orchestra BB 36b e per due pianoforti
36b 27 1 1904

Rapsodia per pianoforte

Organico: pianoforte solista, ottavino, 2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti, clarinetto basso, 2 fagotti, 4 corni, 2 trombe, 3 tromboni, timpani, traingolo, tamburo piccolo, piatti, grancassa, tam-tam, archi
Composizione: novembre 1904
Prima esecuzione: Parigi, inizio agosto, 1905
Edizione: Rózsavőlgyi & Társa, Buda­pest, 1901
Vedi al BB 36a la versione originale per pianoforte
37 29 1904
1905

Magyar népdalok (Canti popolari ungheresi)

  1. Lekaszálták már a rétet (Il prato č giŕ stato falciato)
  2. Add réám csókodat, el kell mennem (Dammi un bacio, perché devo partire)
  3. Fehér László lovat lopott (L. F. ha rubato un cavallo)
  4. Az egri ménes mina szürke (L'allevamento di Eger ha solo un cavallo bianco)
Organico: voce, pianoforte
Edizione: Editio Musica, Budapest, 1963
38
1905
1907

Petits morceaux pour piano

Organico: pianoforte
Edizione: Editio Musica, Budapest, 1965
Libero adattamento del n. 2 dai Canti popolari ungheresi BB 38 e del n. 1 dai Quattro Canti BB 24
39 31 3 1905

Suite n. 1

  1. Allegro vivace
  2. Poco adagio
  3. Presto
  4. Moderato
  5. Molto vivace
Organico: ottavino, 3 flauti, 2 oboi, corno inglese, clarinetto piccolo, 2 clarinetti, clarinetto basso, 3 fagotti, controfagotto, 4 corni, 3 trombe, 3 tromboni, basso tuba, timpani, triangolo, tamburello, piatti, campanelli, 2 arpe, archi
Prima esecuzione: Vienna, 29 novembre 1905
Edizione: Rózsavőlgyi & Tŕrsa, Budapest, 1912
40 34 4 1905
1907

Suite n. 2 per piccola orchestra

  1. Commodo
  2. Allegro scherzando
  3. Andante
  4. Commodo
Organico: ottavino, 2 flauti, 2 oboi, corno inglese piccolo, 2 clarinetti, clarinetto basso, 2 fagotti, controfagotto, 3 corni, 2 trombe, timpani, triangolo, tamburo militare, piatti, grancassa, tam-tam, 2 arpe, archi
Composizione: Primi tre movimenti novembre 1905, quarto movimento settembre 1907
Prima esecuzione: Budapest, 22 novembre 1909
Edizione: a spese dall'autore, 1907
41 32 1905

A kicsi «Tót»-nak (Al piccolo "Tót")

5 canti per un fanciullo
  1. Álmos vagyok édes anyám lelkem (Mamma, sono tanto stanco)
  2. Ejnye, ejnye nézz csak ide (Oh, oh, guarda qua)
  3. Puha meleg lolla vati a kismadármak (Soffice e caldo č l'uccellino)
    Testo: Istvan Havas
  4. Bim barn bim barn, zůg a harang (Bim bam, bim barn fa la campana)
  5. Esik es'ó esdekél (Cade la pioggia)
Organico: voce, pianoforte
Composizione: 20 dicembre 1905
Edizione: in B. B. levelei, a cura di J. Demény, Budapest, 1948
Dedica: Béla Oláh Tóth
42 33 1906

Magyar népdalok (Canti popolari ungheresi)

  1. Elindultam szép hazámbúl (Son partito dalla mia bella patria)
  2. Által mennék én a Tiszan ladikon (Vorrei attraversare il Tibisco in barca)
  3. Fehér László lovat lopott (L. F. ha rubato un cavallo)
  4. A gyulai kert alatt (Nel giardino di Gyula)
  5. A kertmegi kert alatt (Nel giardino di Kertmeg)
  6. Ablakomba, ablakomba, besütött a koldvilag (La luna illuminava la mia finestra)
  7. Száraz ágtól messze virít a rózsa (Da uno stelo appassito č spuntata una rosa)
  8. Végig mentem a tárkáányi (Andai in fondo alla strada di Tarkany)
  9. Nem messze van ide kis Margitta (Non lontano da qui č la piccola Margitta)
  10. Szánt a babam csireg, csörög (La ragazza del mio cuore segue l'aratro)
Organico: voce, pianoforte
Edizione: Rozsnyai Károli, Budapest, 1906
Confronta al BB 43 la seconda serie
43 33a 1906
1907

Magyar népdalok (Canti popolari ungheresi)

  1. Tiszán innen Dunán tul (Al di qua del Tibisco e al di lŕ del Danubio)
  2. Erdők, völgyek, szűk ligetek (Foreste, valli, strette praterie)
  3. Olvad a hó (La neve si scioglie)
  4. Ha bemegyek a csárdába (Quando vado alla taverna)
  5. Fehér László lovat lopott (L. F. ha rubato un cavallo)
  6. Megittam a piros bort (Ho bevuto vino rosso)
  7. Ez a kislány gyöngyöt fűz (Questa ragazza si orna di perle)
  8. Sej, mikor engem katonának visznek (Ah! se dovrň fare il soldato)
  9. Még azt mondják (Ciň che la gente dice)
  10. Kis kece lányom (La mia cara ragazza)
Organico: voce, pianoforte
Edizione: Editio Musica, Budapest, 1963
I numeri 11 - 20 sono scritti in collaborazione con Kodaly
Confronta al BB 42 la prima serie
44 33b 1906
circa

Due Canti popolari ungheresi

  1. Édesanyŕm rózsafája (Il rosaio di mia madre)
  2. Túl vagy rózsám, túl vagy a málnás erdejin (Sei lontano, tesoro, lontano, oltre la foresta di Málnás)
Organico: voce, pianoforte
Edizione: n. 1 Editio Musica, Budapest, 1963 - n. 2 in Documenta Bartókiana, Budapest - Magonza, 1970
45a 35 1907

Gyergyóból, három csíkmegyei népdal

(Da Gyergyó, 3 canti popolari del distretto di Csik)

Organico: tilinkó (flauto diritto), pianoforte
Edizione: Editio Musica, Budapest, 1961
Trascritto anche per pianoforte solo BB 45b
45b 35a 1907

Harom csikmegyei népdal (3 Canti popolari del distretto di Csik)

  1. Rubato
  2. L'istesso tempo
  3. Poco vivo
Organico: pianoforte
Edizione: Károly Rozsnyai, Budapest, 1910
Rielaborazione di Gyergyóból BB 45a
46 35b 1907
circa

Tre canti popolari slovacchi

  1. V tej bystrickej bráne (Alla porta di Bystricka)
  2. Pod lipko, nad lipko (Sotto il tiglio, sopra il tiglio)
    Perduto
  3. Dolu dolinámi (Giů in basso)
Organico: voce, pianoforte
Prima esecuzione: Berlino, 25 ottobre 1907
Edizione: I numeri 1 e 3, Editio Musica, Budapest, 1963
47 64 1907
1917

Nyolc magyar népdal (8 Canti popolari ungheresi)

  1. Fekete föld (Nera č la terra)
  2. Istenem, Istenem, áraszd meg a vizet (Mio Dio, mio Dio, il fiume si gonfia)
  3. Asszonyok, asszonyok (Donne, donne)
  4. Annyi bátial a szivemem (Il mio cuore soffre)
  5. Ha kimegyek arr' a magas tetőre (Se salgo in cima)
  6. Töltik a nagyerdő utjáat (Si lavora alla strada nella foresta)
  7. Eddig való dolgom a tavaszi szántás (Finora ho arato i campi in primavera)
  8. Olvad a hó (La neve si scioglie)
Organico: voce, pianoforte
Composizione: i nn. 1-5 1907; i nn. 6-8 1917 circa
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1922
48a 36 1907

Concerto per violino n. 1

  1. Andante sostenuto
  2. Allegro giocoso
Organico: violino solista, ottavino, 2 flauti, 2 oboi, corno inglese, 2 clarinetti, clarinetto basso, 2 fagotti, 4 corni, 2 trombe, 2 tromboni, basso tuba, timpani, triangolo, grancassa, 2 arpe, archi
Composizione: Jászberény, 1 luglio 1907 - Budapest, 5 febbraio 1908
Prima esecuzione: Basilea, 30 maggio 1958
Edizione: Boosey & Hawkes, Londra - New York, 1959
Dedica Steffi Geyer
Il primo movimento č il primo dei Due ritratti BB 48b
48b 37 5 1907
1908

Két portré (Due ritratti)

per violino e orchestra
  1. Egy idealis (Uno ideale) - Andante
    Organico: violino solista, 2 flauti, 2 oboi, corno inglese, clarinetto, clarinetto basso, 2 fagotti, 4 corni, 2 trombe, 2 tromboni, basso tuba, triangolo, 2 arpe, archi
    (utilizza il primo movimento del Concerto per violino n. 1 BB 48a)
  2. Egy torz (Uno grottesco) - Presto
    Organico: ottavino, 2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti piccoli, clarinetto basso, 2 fagotti, 4 corni, 2 trombe, timpani, triangolo, cassa chiara, piatti, grancassa, tam-tam, 2 arpe, archi
    (orchestrazione del n. 14 delle Bagatelle BB 50)
Prima esecuzione: Budapest, 12 febbraio 1911
Edizione: Rozsnyai, Budapest, 1914
49 41 8b 1908
1909

Két elégia (2 Elegie)

Organico: pianoforte
  1. Grave
  2. Molto adagio, sempre rubato
Composizione: il n. 1 gennaio - febbraio 1908; il n. 2 dicembre 1909
Prima esecuzione: Budapest, 21 aprile 1919
Edizione: Károly Rozsnyai, Budapest, 1910
50 38 6 1908

Tizennégy bagatell (14 Bagatelle)

  1. Molto sostenuto
  2. Allegro giocoso
  3. Andante
  4. Mikor gulyásbojtár voltam (Quand'ero un giovane pastore) - Grave
  5. Ej' po pred naš, po pred naš (Ah!, con noi, con noi) - Vivo
  6. Lento
  7. Allegretto molto capriccioso
  8. Andante sostenuto
  9. Allegretto grazioso
  10. Allegro
  11. Allegretto molto rubato
  12. Rubato
  13. Elle est morte - Lento funebre
  14. Ma mie qui danse - Presto
Organico: pianoforte
Composizione: maggio 1908
Prima esecuzione: Baden, 29 giugno 1908
Edizione: Károly Rozsnyai, Budapest, 1908
Il n. 14 arrangiato per orchestra costituisce il n. 2 dei Due ritratti BB 18b
51 39 1908

Těz könynyű zongoradarab (10 Pezzi facili)

  1. Dedica
  2. Paraszti nóta (Canzone rustica) - Allegro moderato
  3. Lassú vergődés (Delusione) - Lento
  4. Tóth legények tánca (Danza di ragazzi slovacchi) - Allegro
  5. Sostenuto
  6. Este a székelyeknél (Una sera con quelli di Székely) - Vivo, non rubato
  7. Magyar népdal (Canto popolare ungherese) - Allegretto
  8. Hajnal (Aurora) - Molto andante
  9. Azt mondják, nem adnak (Canzone popolare slovacca) - Poco andante
  10. Ujjgyakorlat (Esercizio per le cinque dita) - Moderato
  11. Medvetánc (Danza dell'orso) - Allegro vivace
Organico: pianoforte
Prima esecuzione: Budapest, 15 novembre 1909
Edizione: Károly Rozsnyai, Budapest, 1908
I numeri 5 e 10 trascritti per orchestra costituiscono i prime due movimenti degli Schizzi ungheresi BB 103
52 40 7 1908
1909

Quartetto per archi n. 1

  1. Lento
  2. Allegretto
  3. Allegro vivace
Organico: 2 violini, viola, violoncello
Composizione: 27 gennaio 1909
Prima esecuzione: Budapest, 19 marzo 1910
Edizione: Rózsavőlgyi & Társa, Budapest, 1911
53 42 1908
1909

Gyermekeknek / Pro dęti (Per i bambini)

su melodie popolari ungheresi e slovacche

Volume I

  1. Children at play
  2. Children's Song
  3. Quasi adagio
  4. Pillow Dance
  5. Play
  6. Study for the Left Hand
  7. Play Song
  8. Children's Game
  9. Song
  10. Children's Dance
  11. Lento
  12. Allegro
  13. Ballad
  14. Allegretto
  15. Allegro moderato
  16. Old Hungarian Tune
  17. Round Dance
  18. Soldier's Song
  19. Allegretto
  20. Drinking Song
  21. Allegro robusto
  22. Alegretto
  23. Dance Song
  24. Andante sostenuto
  25. Parlando
  26. Moderato
  27. Jest
  28. Choral
  29. Pentatonic Tune
  30. Jeering Song
  31. Andante tranquillo
  32. Andante
  33. Allegro non troppo
  34. Allegretto
  35. Con moto
  36. Drunkard's Song
  37. Swine-Herd's Song
  38. Winter Solstice Song
  39. Allegro moderato
  40. Swine-Herd's Dance

Volume II

  1. Allegro
  2. Andante
  3. Allegretto
  4. Wedding Song
  5. Variations
  6. Round Dance I
  7. Sorrow
  8. Dance
  9. Round Dance II
  10. Funeral Song
  11. Lento
  12. Andante rubato
  13. Allegro
  14. Moderato
  15. Bagpipe I
  16. Lament
  17. Andante
  18. Teasing Song
  19. Romance
  20. Game of Tag
  21. Pleasantry
  22. Revelry
  23. Andante tranquillo
  24. Andante
  25. Scherzando
  26. Peasant's Flute
  27. Pleasantry II
  28. Andante, molto rubato
  29. Canon
  30. Bagpipe II
  31. The Highway Robber
  32. Pesante
  33. Andante tranquillo
  34. Farewell
  35. Ballad
  36. Rhapsody
  37. Rhapsody
  38. Dirge
  39. Mourning Song
Organico: pianoforte
Prima esecuzione: forse Kecskemét, 1 febbraio 1913
Edizione: Károly Rozsnyai, Budapest, 1910 - 1912; 2a versione Boosey & Hawkes, Londra - New York, 1947
La prima versione č composta di 85 brani in 4 volumi mentre la seconda ne comprende 79 in 2 volumi. Qui si riportiamo l'elenco dei brani della seconda versione.
54 44 9b 1908
1910

Vázlatok (Sette Schizzi)

  1. Leányi arckép (Ritratto di ragazza)
  2. Hinta palinta (L'altalena)
  3. Lento
  4. Non troppo lento
  5. Román népdal (Canto popolare romeno)
  6. Oláhos (Nello stile slovacco)
  7. Poco lento
Organico: pianoforte
Edizione: Károly Rozsnyai, Budapest, 1912
Dedica: il n. 1 a Márta Bartók, il n. 3 a Emma e Zoltán Kodály
55 47 8c 1908
1911

Három burleszk (3 Burlesche)

  1. Perpatvar (Disputa) - Presto. Meno vivo
    Composizione: n. 1 novembre 1908
  2. Kicsit ázottan (Un po' su di giri) - Allegretto
    Composizione: maggio 1911
  3. Molto vivo capriccioso
    Composizione: 1910
Organico: pianoforte
Prima esecuzione: Budapest, 12 novembre 1921
Edizione: Rózsavőlgyi & Társa, Budapest, 1912
Dedica: Marta Bartók
Il n. 2 trascritto per orchestra costituisce il n. 4 delle Scene ungheresi BB 103
56 43 8a 1909
1910

Két román tánc (2 Danze romene)

  1. Allegro vivace
  2. Poco allegro
Organico: pianoforte
Composizione: 1909 - 2 Marzo 1910
Prima esecuzione: Parigi, 12 Marzo 1910 (solo la prima)
Edizione: Rózsavőlgyi & Társa, Budapest, 1910
La prima trascritta per orchestra nel 1911, vedi BB 61
57 58 1909
circa

Due Canti popolari romeni

per coro femminile a 4 voci a cappella
  1. Nu te supăra mireasă (Nel giorno delle nozze di lei)
  2. Măi, badiţă prostule (Ehi, vecchio scioccherello)
Organico: coro femminile senza accompagnamento
Edizione: Boosey & Hawkes, Londra - New York, 1975
Abbozzi, completati da B. Suchoff
58 45 9a 1910

Nágy siratóének (Quattro nenie)

  1. Adagio
  2. Andante
  3. Poco lento
  4. Assai andante
Organico: pianoforte
Prima esecuzione: Budapest, 17 ottobre 1917
Edizione: Rózsavőlgyi & Társa, Budapest, 1912
La Nenia n. 2 č orchestrata con il n. 3 negli Schizzi ungheresi, BB 103
59 46 10 1910

Két kép (2 Quadri)

  1. Virágzsás (In pieno fiore) - Poco adagio
  2. A falu tanca (Danza campestre) - Allegro
Organico: ottavino, 2 flauti, 2 oboi, corno inglese, 3 clarinetti, clarinetto basso, 3 fagotti, controfagotto, 4 corni, 4 trombe, 3 tromboni, basso tuba, timpani, piatti, grancassa, campane, 2 arpe, archi
Composizione: Budapest, agosto 1910
Prima esecuzione: Budapest, 25 febbraio 1913
Edizione: Rózsavőlgyi & Társa, Budapest, 1912
60 50 1910
1912

Négy régy magyar népdal (4 Vecchie canzoni popolari ungheresi)

per coro maschile a 4 voci a cappella
  1. Rég megmondtam (Molto tempo fa ti dissi)
  2. Jaj istenem! kire várok? (Mio Dio!, che aspetto?)
  3. Angyomasszony kertje (Nel giardino di mia cognata)
  4. Béreslegény, jól megrakd a szekeret (Garzone, bada a caricare bene il carro)
Organico: coro maschile senza accompagnamento
Prima esecuzione: Szeged, 13 maggio 1911
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1928
61 47a 1911

Román tánc (Danza romena)

Organico: orchestra
Prima esecuzione: Budapest, 12 febbraio 1911
Edizione: Editio Musica, Budapest, 1965
Trascrizione della prima delle 2 Danze romene, opera 8a per pianoforte BB 56
62 48 11 1911

A kékszakŕllů Herceg vara (Il castello del principe Barbablů)

Opera in un atto
Libretto: Béla Balázs
Organico: 4 flauti, (3 e 4 anche ottavino), 2 oboi, corno inglese, 3 clarinetti (3 anche clarinetto basso), 4 fagotti (4 anche controfagotto), 4 corni, 4 trombe, 4 tromboni, basso tuba, timpani, tamburo, grancassa, piatti, piatto sospeso, triangolo, tam-tam, xilofono, celesta, organo, 2 arpe, archi
Sulla scena: 4 trombe, 4 tromboni
Composizione: settembre 1911 (rev. 1912 e 1918)
Prima rappresentazione: Budapest, Teatro dell'Opera, 24 maggio 1918
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1922 (spartito), 1925 (partitura)
Dedica: Marta Bartók
63 49 1911

Allegro barbaro

  • Tempo giusto
Organico: pianoforte
Prima esecuzione: Kecskemét, 1 febbraio 1913
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1918
64 51 12 1912

Négy zenekari darab (4 Pezzi per orchestra)

  1. Preludio
  2. Scherzo
  3. Intermezzo
  4. Marcia funebre
Organico: 4 flauti (3 e 4 anche ottavini), 3 oboi (2 e 3 anche corni inglesi), 3 clarinetti (2 e3 anche clarinetti bassi), 3 fagotti, contro fagotto, 4 corni, 4 trombe, 4 tromboni, basso tuba, timpani, triangolo, tam-tam, piatti, grancassa, tamburo militare, celesta, 2 arpe, archi
Composizione: 1912, orchestrati nel 1921
Prima esecuzione: Budapest, 9 Gennaio 1922
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1923
65 59 1915

Nove Canti popolari romeni

Organico: voce, pianoforte
Edizione: Boosey & Hawkes, Londra - New York, 1975
Abbozzi, completati da B. Suchoff
66 52
53
1913

Kezdők zongoramuzsikája (Il primo contatto con il pianoforte)

18 pezzi facili per il metodo di Sandor Reschofsky
(nn. 3 e 4 col titolo Parbeszéd [«Dialogo»]; nn. 7, 10 e 13 col titolo Népdal [«Canto popolare»]; n. 11, Menuett; n. 12, Kanásztánc [«Danza del porcaro»]; n. 15, Lakodalmas [«Danza di nozze»]; n. 16, Paraszttánc [«Danza di contadini»]
Organico: pianoforte
Edizione: Rózsavőlgyi & Társa, Budapest, 1913 e 1929
67 57 1915

Román kolinda-dallamok (Melodie di colinde rumene)

2 serie di canti natalizi di 10 brani ciascuna
Organico: pianoforte
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1918
68 56 1915

Romŕn népi tŕncok (Danze popolari rumene)

  1. Jocul cu bâtă (Danza col bastone) - Allegro moderato
  2. Brăul (Danza della fascia) - Allegro
  3. Pe loc (Danza sul posto) - Andante
  4. Buciumeana (Danza del corno) - Moderato
  5. Poargă românească (Polka rumena) - Allegro
  6. Măruntel (Danza veloce) - Allegro
Organico: pianoforte
Edizione: Rózsavőlgyi & Társa, Budapest, 1918
Dedica: prof. Ion Busitia
Vedi al BB 76 la trascrizione per orchestra
69 55 1915

Sonatina su melodie popolari rumene

  1. Dudásók (Zampognaro) - Allegretto
  2. Medvetánc (Danza dell'orso) - Moderato
  3. Finale - Allegro vivace
Organico: pianoforte
Prima esecuzione: forse Berlino, 8 marzo 1920
Edizione: Rózsavőlgyi & Társa, Budapest, 1919
Trascritte per orchestra nel 1931 con il titolo Danze transilvane, BB 102b
70 62 14 1916

Suite per pianoforte in quattro movimenti

  1. Allegretto
  2. Scherzo
  3. Allegro molto
  4. Sostenuto
Organico: pianoforte
Composizione: febbraio 1916
Prima esecuzione: Budapest, 21 aprile 1919
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1918
71 61 15 1916

Öt dal (5 Canti)

  1. Az čn szerelmem (Il mio amore)
    Testo: Klara Gombossy
  2. Szomjasan vágyva (Sete ardente)
    Testo: Klara Gombossy
  3. A vágyak éjjele (Notte di struggimento)
    Testo: W. Gleiman
  4. Színes álomban lattalak mar (Mi č parso dě vederti in sogno)
    Testo: Gombossy
  5. Itt leni a völgyben (Laggiů nella valle)
    Testo: Gombossy
Organico: voce, pianoforte
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1961
72 63 16 1916

Ót dal (Cinque canti)

Testo: Endre Ady
  1. Három őszi könnycsepp (Tre lacrime d'autunno)
  2. Az őszi lárma (Fruscia d'autunno)
  3. Az ágyam bivogat (Il letto mi aspetta)
  4. Egyedül a tengerrel (Da solo con il mare)
  5. Nem mehetek hozzád (Non posso raggiungerti)
Organico: voce, pianoforte
Composizione: febbraio - aprile 1916
Prima esecuzione: Budapest, 21 aprile 1919
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1923
Dedica: Béla Reinitz
73 63a 1916
circa

Canto popolare slovacco (Kruti tono vretana)

Organico: voce, pianoforte
Edizione: Editio Musica, Budapest, 1963
74 60 13 1914
1917

A fŕból faragott királyfi (Il principe di legno)

Balletto in un atto
Sceneggiatura: Béla Balázs
Organico: 4 flauti (3 e 4 anche ottavino), 4 oboi (3 e 4 anche corno inglese), 4 clarinetti (3 anche clerinetto piccolo, 4 anche clarinetto basso), 4 fagotti (3 e 4 anche controfagotto), 2 sassofoni, 4 corni, 4 trombe, 2 cornette, 3 tromboni, basso tuba, timpani, grancassa, tamburo, piatti, triangolo, tam-tam, castagnette, glockenspiel, xilofono, celesta, 2 arpe, archi
Prima rappresentazione: Budapest, Teatro dell'Opera, 12 maggio 1917
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1924
Dedica: Egisto Tango
74a 13 1921
1924
circa

Suite (3 danze) da Il principe di legno

Organico: piccola orchestra
Prima esecuzione: Budapest, 23 novembre 1931
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1967
75 67 17 1915

Quartetto per archi n. 2

  1. Moderato
  2. Allegro molto capriccioso
  3. Lento
Organico: 2 violini, viola, violoncello
Prima esecuzione: Budapest, 3 marzo 1918
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1920
Dedica: Quartetto Waldbauer - Kerpely
76 68 1917

Romŕn népi tŕncok (Danze popolari rumene)

per piccola orchestra
  1. Jocul cu bâtă (Danza del bastone) - Energico e festoso
  2. Brăul (Danza della fascia) - Allegro
  3. Pe loc (Danza sul posto) - Andante
  4. Buciumeana (Danza del corno) - Moderato
  5. Poargă românească (Polka rumena) - Allegro
  6. Măruntel (Danza veloce) - Allegro
  7. Măruntel (Danza veloce) - Piů allegro
Organico: (solo della prima) ottavino, 2 flauti, 2 oboi, cornoo inglese, 2 clarinetti, clarinetto piccolo, 2 clarinetti bassi, 2 fagotti, 4 corni, 2 trombe, 3 tromboni, timpani, triangolo, 2 tamburelli, piatti, grancassa, tam-tam, 2 arpe, archi
Prima esecuzione: Budapest, 11 febbraio 1918
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1922
Trascrizione dalle Danze popolari rumene per pianoforte BB 68
77 69 1917

Szlovak népdalok (Canti popolari slovacchi)

per coro maschile a 4 voci a cappella
  1. Ej, posluchajte malo (Ascoltate, cari amici)
  2. Ked'ja smutny pojdem (Se andrň alla guerra)
  3. Kamarádi moj (Miei camerati)
  4. Ej, a ked'mna zabiju (Se dovessi cadere)
  5. Ked'som šiou na vojnu (In cammino verso il fronte)
Organico: coro maschile senza accompagnamento
Prima esecuzione: Vienna, Konzerthaus, 12 gennaio 1918
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1918
78 70 1917

Négy szlovak nčpalok (4 Canti popolari slovacchi)

per coro a 4 voci e pianoforte
  1. Zadala mamka (Cosě mandň a dire la madre)
  2. Naholi, naholi (Sulle montagne)
  3. Rada pila, rada jedla (Mangiare e bere che piacere)
  4. Gajdujte, gajdence (Suonino le cornamuse)
Organico: coro misto, pianoforte
Prima esecuzione: Budapest, Accademia di Musica, 5 gennaio 1917
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1924
79 71 1914
1918

Tizenöt magyar parasztdal (15 Canti contadini ungheresi)

  1. - 4. Négy régi keserves ének (4 tristi antiche melodie)
  1. Scherzo
  2. Ballade (Tema con variazioni)
  1. - 15. Régi táncdalok (Antiche melodie di danza)
Organico: pianoforte
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1920
Vedi al n. BB 107 la trascrizione per orchestra dei numeri 6 - 12, 14 e 15
80 66 1914
1918
circa

Tre melodie popolari ungheresi

  1. Leszállott a páva (Il pavone č volato giů)
  2. Jánoshidi vásártéren (Sulla piazza del mercato di Jánoshida)
  3. Fehér liliomszál (Giglio bianco)
Organico: pianoforte
Edizione: Boosey & Hawkes, Londra - New York, 1942
81 72 18 1918

Három tanulmány (3 Studi)

  1. Allegro molto
  2. Andante sostenuto
  3. Rubato
Organico: pianoforte
Composizione: 1918
Prima esecuzione: Budapest, 21 Aprile 1919
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1920
82 73 19 1924

A csodálatos mandarin (Il mandarino miracoloso)

Pantomima in un atto
Sceneggiatura: Ményhért Lengyel e propria
Organico: 3 flauti (2 e 3 anche ottavino), 3 oboi (3 anche corno inglese), 3 clarinetti, (2 anche clarinetto piccolo e 3 anche clarinetto basso ), 3 fagotti (2 e 3 anche controfagotto), 4 corni (2 e 4 anche tuba wagneriana), 3 trombe, 3 tromboni, basso tuba, timpani, tamburo, tamburo piccolo, grancassa, piatti, triangolo, tam-tam, xylofono, celesta, arpa, pianoforte, organo, archi
Composizione: 14 settembre 1918 - agosto 1919
Prima rappresentazione: Colonia, Stadttheater, 27 novembre 1926
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1925
82a 73b 1927

Il Mandarino miracoloso

Suite da concerto
  1. Allegro
  2. Maestoso
  3. Tempo di valse
Organico: ottavino, 3 flauti, 3 oboi, corno inglese, 3 clarinetti, clarinetto basso, 3 fagotti, 2 controfagotti, 4 corni, 3 trombe, 3 tromboni, basso tuba, timpani, tamburo, piatti, tam-tam, grancassa, triangolo, gong, xilofono, celesta, arpa, pianoforte, organo, archi
Prima esecuzione: Budapest, 15 ottobre 1928
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1927
83 74 20 1920

Rögtönzések magyar parasztdalora

(8 Improvvisazioni su canti contadini ungheresi)

  1. Molto moderato
  2. Molto capriccioso
  3. Lento, rubato
  4. Allegretto scherzando
  5. Allegro molto
  6. Allegro moderato, molto capriccioso
  7. Sostenuto, rubato
  8. Allegro
Organico: pianoforte
Prima esecuzione: Budapest, 27 febbraio 1921
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1922
Dedica: il n. 7 č dedicato alla memoria di Claude Debussy
84 75 21 1921

Sonata per violino e pianoforte n. 1

  1. Allegro appassionato
  2. Adagio
  3. Allegro mollto
Organico: violino, pianoforte
Composizione: ottobre - dicembre 1921
Prima esecuzione: Vienna, 8 febbraio 1922
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1923
Dedica: Jelly d'Arányi
85 76 1922

Sonata per violino e pianoforte n. 2

  1. Molto moderato
  2. Allegretto
Organico: violino, pianoforte
Composizione: luglio - novembre 1922
Prima esecuzione: Berlino, 7 febbraio 1923
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1923
Dedica: Jelly d'Arányi
86 77 1923

Tancszvit (Suite di sei danze)

  1. Moderato
  2. Allegro molto
  3. Allegro vivace
  4. Molto tranquillo
  5. Comodo
  6. Finale. Allegro
Organico: 2 ottavini, 2 flauti, 2 oboi, corno inglese, 2 clarinetti, cclarinetto basso, 2 fagotti, controfagotto, 4 corni, 2 trombe, 2 tromboni, basso tuba, timpani, triangolo, campanelli, tamburo, grande, tamburo piccolo, grancassa, piatti, tam-tam, celesta (o II pianoforte), arpa, pianoforte a quattro mani, archi
Composizione: agosto 1923
Prima esecuzione: Budapest, 19 novembre 1923
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1924
Composte per il 50° anniversario dell'unione di Buda, Obuda e Pest
87a 78 1924

Falun (Dedinské scény) (In campagna - Scene rurali)

canti popolari slovacchi del distretto di Zólyom
  1. Při hrabani (Presso i falciatori)
  2. Při neveste (Presso la sposa)
  3. Svatba (Nozze)
  4. Ukolébavka (Ninnananna)
  5. Tanec mládenco (Danza di ragazzi)
Organico: voce, pianoforte
Composizione: dicembre 1924
Prima esecuzione: Budapest, 8 dicembre 1926
Edizione: Universal Edition, Vienna 1927
Dedica: Ditta Bartók
Vedi la trascrizione per voci femminili e orchestra dei numeri 3, 4, e 5 al BB 87b
87b 79 1926

Falun (Tri dedinské scény) (Falun - 3 Scene rurali)

Testi tradizionali slovacchi
  1. Svatba (Nozze)
  2. Ukolébavka (Ninnananna)
  3. Tanec mládenco (Danza di ragazzi)
Organico: 4-8 voci femminili, orchestra da camera
Composizione: maggio 1926
Prima esecuzione: New York, 1 febbraio 1927
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1927
Trascrizione dei n. 3, 4 e 5 di Falun per voce e pianoforte BB 87a
88 80 1926

Sonata

  1. Allegro moderato
  2. Sostenuto e pesante
  3. Allegro molto
Organico: pianoforte
Composizione: giugno 1926
Prima esecuzione: Budapest, 8 dicembre 1926
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1927
Dedica: Ditta Bartók
89 81 1926

Szabadban (All'aria aperta), 5 pezzi

  1. Sippal, dobbal (Con tamburi e pifferi) - Pesante
  2. Barcarola - Andante
  3. Musettes - Moderato
  4. Az éjszaka zenéje (Musica della notte) - Lento
  5. Hajsza (La caccia) - Presto
Organico: pianoforte
Composizione: giugno - agosto 1926
Prima esecuzione: Budapest, 8 dicembre 1926
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1927
Dedica: Il n. 4 č dedicato a Ditta Bartók
90 82 1926

Kilenc kis zongoradarab (9 Pezzi brevi)

  1. Moderato
  2. Andante
  3. Lento
  4. Allegro vivace
  5. Menuetto - Moderato
  6. Dal (Aria) - Allegro
  7. Marcia degli animali - Comodo
  8. Csörgő tánc (Tamburino) - Allegro molto
  9. Preludio all'ungherese - Molto moderato
Organico: pianoforte
Composizione: 31 ottobre 1926
Prima esecuzione: Budapest, 8 dicembre 1926
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1927
91 83 1926

Concerto per pianoforte n. 1

  1. Allegro moderato
  2. Andante
  3. Allegro molto
Organico: pianoforte solista, ottavino, 2 flauti, 2 oboi, corno inglese, 2 clarinetti, clarinetto basso, 2 fagotti, 4 corni, 2 trombe, 2 tromboni, trombone basso, timpani, cassa chiara senza timbro, idem con timbro, triangolo, piatti, grancassa, tam-tam, archi
Composizione: agosto - novembre 1926
Prima esecuzione: Francoforte, 1 luglio 1927
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1927
92 84 1916

Három rondň népi dallamokkal (3 Rondň su melodie popolari slovacche)

  1. Andante. Allegro molto
  2. Vivacissimo. Allegro non troppo
  3. Allegro molto
Organico: pianoforte
Composizione: Il primo rondň nel 1917, gli altri due nel 1927
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1930
93 85 1927

Quartetto per archi n. 3

  1. Prima parte - Moderato
  2. Seconda parte - Allegro
  3. Ricapitolazione della prima parte - Moderato
  4. Coda - Allegro molto
Organico: 2 violini, viola, violoncello
Composizione: settembre 1927
Prima esecuzione: Filadelfia, 30 dicembre 1928
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1929
Dedica: Musical Fund Society, Filadelfia
94a 86 1928

Rapsodia per violino e pianoforte n. 1

  1. Moderato
  2. Allegretto moderato
Organico: violino, pianoforte
Prima esecuzione: Londra, BBC Arts Theatre Club, 4 marzo 1929
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1929
Dedica: József Szigeti
Rielaborata per violino e orchestra BB 94b e per violoncello e pianoforte BB 94c
94b 87 1928

Rapsodia per violino e orchestra n. 1

Organico: violino solo, ottavino, 2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti, clarinetto basso, 2 fagotti, controfagotto, 2 corni, 2 trombe, trombone, basso tuba, cimbalom, archi
Prima esecuzione: Königsberg, 1 novembre 1929
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1929
Dedica: Josef Szigeti
Trascrizione della Rapsodia per violino e pianoforte n. 1; vedi BB 094a
94c 88 1928

Rapsodia per violoncello e pianoforte

Organico: violoncello, pianoforte
Prima esecuzione: Budapest, 30 marzo 1929
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1930
Arrangiamento della rapsodia per violino e pianoforte BB 94a
95 91 1928

Quartetto per archi n. 4

  1. Allegro
  2. Prestissimo, con sordino
  3. Non troppo lento
  4. Allegretto pizzicato
  5. Allegro molto
Organico: 2 violini, viola, violoncello
Composizione: luglio - settembre 1928
Prima esecuzione: Londra, 22 febbraio 1929
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1929
Dedica: Quartetto Pro Arte
96a 89 1928

Rapsodia per violino e pianoforte n. 2

  1. Moderato
  2. Allegro moderato
Organico: violino, pianoforte
Prima esecuzione: Amsterdam, 19 novembre 1928
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1929
Dedica: Zoltán Székely
Rielaborata per violino e orchestra BB 96b
96b 90 1928

Rapsodia per violino n. 2

Organico: violino solo, ottavino, 2 flauti, 2 oboi, corno inglese, 2 clarinetti, clarinetto basso, 2 fagotti, 2 corni, 2 trombe, trombone, basso tuba, timpani, cassa chiara, triangolo, piatti, grancassa, pianoforte, celesta, arpa, archi
Prima esecuzione: Budapest, 26 novembre 1929
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1929
Dedica: Zoltán Székely
Trascrizione della Rapsodia per violino e pianoforte n. 2; vedi BB 096a
97 1929

Öt magyar népdal (Cinque canti ungheresi)

  1. Elindultam szép hazámbúl (Son partito dalla mia bella patria)
  2. Által mennék én a Tiszan ladikon (Vorrei attraversare il Tibisco in barca)
  3. A gyulai kert alatt (Nel giardino di Gyula)
  4. Végig mentem a tárkáányi (Andai in fondo alla strada di Tarkany)
  5. Nem messze van ide kis Margitta (Non lontano da qui č la piccola Margitta)
Organico: voce, pianoforte
Edizione: Editio Musica, Budapest, 1970
Tratti dai numeri 1, 2, 4, 8 e 9 dei Canti popolari ungheresi BB 42
98 92 1929

Húsz magyar népdal (20 Canti popolari ungheresi, in 4 fascicoli)

Fascicolo I (Szomorú nóták, «Canti del dolore»):
  1. A tömlöcben (In prigione)
  2. Rčgi keserves (Lamento antico)
  3. Bújdosó ének (Il fuggiasco)
  4. Pásztornóta (Il canto del pastore)

Fascicolo II
(Táncdalok, «Canzoni a ballo»)
  1. Székely lassu (Danza lenta)
  2. Székely friss (Danza veloce)
  3. Kanásztánc (Danza del porcaro)
  4. Hatforintos nňta (La melodia dei 6 fiorini)

Fascicolo III (Vegyes dalok, «Melodie diverse»)
  1. Juhászcsúfoló (Il pastore)
  2. Tréfas nóta (Scherzo)
  3. Párositó I (Canto in coppia I)
  4. Párositó II (Canto in coppia II)
  5. Pár-ének (Dialogo)
  6. Panasz (Lamento}
  7. Bordal (Brindisi)

Fascicolo IV (Új dalok, «Canti nuovi»)
  1. Hej, édesanyám (O madre cara)
  2. Črik a ropogós cseresznye (Oggi raccolgo le ciliegie)
  3. Már Dobozon régen leesett a hó (A Doboz c'č la neve giŕ da molto tempo)
  4. Sárga kukoricaszár (Giallo granoturco)
  5. Búza, búza, búza (Grano, grano, grano)
Organico: voce, pianoforte
Prima esecuzione: Budapest, 30 gennaio 1930
Edizione: Universal Edition, Vienna 1932
Confronta la versione per voce e orchestra dei numeri 1, 2, 11, 12 e 14 al BB 108
99 93 1930

Magyar népdalok (Canti popolari ungheresi)

per coro misto a cappella
  1. A rab (Il prigioniero)
  2. A bujdosó (Senza patria)
  3. Az eladó lŕny (Una ragazza da maritare)
  4. Dal (Canzone)
Organico: coro misto senza accompagnamento
Composizione: maggio 1930
Prima esecuzione: Kecskemét, 11 maggio 1936
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1932
100 94 1930

A kilenc csodaszarvas (I nove cervi fatati)

Cantata profana (da testi natalizi romeni) per tenore, baritono, doppio coro e orchestra
  1. Molto moderato
  2. Andante
  3. Moderato
Organico: tenore, baritono, doppio coro, ottavino, 3 flauti, 3 oboi, 3 clarinetti, clarinetto basso, 3 fagotti, controfagotto, 4 corni, 2 trombe, 3 tromboni, basso tuba, timpani, cassa chiara, grancassa, piatti, tam-tam, arpa, archi
Composizione: 8 settembre 1930
Prima esecuzione: Londra, 25 maggio 1934
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1934
101 95 1930
1931

Concerto per pianoforte n. 2

  1. Allegro
  2. Adagio, Presto, Adagio
  3. Allegro molto
Organico: pianoforte solista, 3 flauti (3 anche ottavino), 2 oboi (2 anche corno inglese), 2 clarinetti (2 anche clarinetto basso), 3 fagotti (3 anche controfagotto), 4 corni, 2 trombe, 3 tromboni, basso tuba, timpani, tamburo, triangolo, piatti, grancassa, archi
Composizione: ottobre 1930 - settembre, ottobre 1931
Prima esecuzione: Francoforte, 23 gennaio 1933
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1932
102a 55 1930

Sonatina per violino e pianoforte

Organico: violino, pianoforte
Edizione: Rózsavőlgyi, Budapest, 1931
Arrangiamento effettuato con E. Gertler della Sonatina per pianoforte BB 69
102b 96 1931

Erdélyi táncok (Danze transilvane)

Organico: ottavino, 2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti, 2 fagotti, 2 corni, 2 trombe, 2 tromboni, basso tuba, timpani, triangolo, arpa (o pianoforte), archi
Prima esecuzione: Budapest, 24 gennaio 1932
Edizione: Rózsavőlgyi & Tŕrsa, Budapest, 1932
Trascrizione della Sonatina per pianoforte BB 69
103 97 1931

Magyar képek (Scene ungheresi)

Trascrizione da opere pianistiche
  1. Este a Székelyeknél (Una sera a Székelys) (da 10 Pezzi facili, n. 5)
    Organico: ottavino, 2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti, 2 fagotti, 2 corni, triangolo, archi
  2. Medvetánc (Danza degli orsi) (da 10 Pezzi facili, n. 10)
    Organico: 2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti, 2 fagotti, controfagotto, 2 corni, 2 trombe, basso tuba, timpani, cassa chiara con timbro, cassa chiara senza timbro, xilofono, triangolo, archi
  3. Melodia (da 4 Canti funebri, n. 2)
    Organico: 2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti, 2 fagotti, 2 corni, 2 trombe, basso tuba, triangolo, arpa, archi
  4. Kicsit ázottan (Un po' brillo) (da 3 Burlesche, n. 2)
    Organico: 2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti, 2 fagotti, 2 corni, 2 trombe, 2 tromboni, basso tube, timpani, grancassa, archi
  5. Kanasztánc (Danza dei porcari) (da Per i bambini, vol. II, n. 42)
    Organico: ottavino, flauto, 2 oboi, 2 clarinetti, clarinetto basso, 2 fagotti, 2 corni, 2 trombe, 2 tromboni, basso tuba, timpani, piatti, grancassa, triangolo, archi
Composizione: agosto 1931
Prima esecuzione: Budapest, 24 gennaio 1932
Edizione: Rózsavőlgyi & Tŕrsa, Budapest, 1932
104 98 1931

44 Duetti per violini divisi in 4 libri

Libro I:

  1. Párosětó (Canto dispettoso) - Andante
  2. Kalmajkó (Filastrocca) - Andante
  3. Minuetto - Moderato
  4. Szentivdnéji (Canto d'una notte di mezza estate) - Risoluto
  5. Tót nóta (Canto slovacco) (1) - Molto moderato
  6. Magyar nóta (Canto ungherese) (1) - Moderatamente mosso
  7. Oláh nóta (Canto valacco) - Allegro moderato
  8. Tót nóta (Canto slovacco) (2) - Andante
  9. Játék (Gioco) - Allegro non troppo
  10. Rutén nňta (Canto ruteno) - Andante
  11. Gyermekrengetéskor (Ninnananna) - Lento
  12. Szénagyűjtéskor (Canto per la raccolta del fieno) - Lento religioso
  13. Lakodalmas (Canto di nozze) - Adagio
  14. Párnás-tánc (Danza del guanciale) - Allegretto

Libro II:

  1. Katonanóta (Canto del soldato) - Maestoso
  2. Burleszk (Burlesca) - Allegretto
  3. Menetelő nóta (Marcia ungherese) (1) - Tempo di marcia, allegramente
  4. Menetelő nóta (Marcia ungherese) (2) - Tempo di marcia
  5. Mese (Fiaba) - Molto tranquillo
  6. Dal (Canto) - Allegretto
  7. Újévköszönto (Canto di Capodanno) (1) - Adagio
  8. Szúnyogtánc (Danza del moscerino) - Allegro molto
  9. Menyasszony-búcsúztató (Canto nuziale) - Lento rubato
  10. Tréfas nóta (Canto allegro) - Allegro scherzando
  11. Magyar nóta (Canto ungherese) (2) - Allegretto, leggero

Libro III:

  1. Ugyan édes komámasszony (Canto di scherno) - Scherzando
  2. Sántatánc (Danza alla zoppa) - Allegro non troppo
  3. Bánkódás (Angoscia) - Lento, poco rubato
  4. Újévköszöntő (Canto di Capodanno) (2) - Tempo giusto
  5. Újévköszöntő (Canto di Capodanno) (3) - Allegro
  6. Újévköszöntő (Canto di Capodanno) (4) - Allegro non troppo
  7. Máramarosi tánc  (Danza di Maramures) - Allegro giocoso
  8. Aratáskor (Canto di mietitura) - Lento
  9. Számláló nóta (Canto per far la conta) - Allegramente
  10. Rutén kolomejka (Kolomejka rutena) - Allegro
  11. Szól a duda (Cornamuse) (con una variante) - Allegro molto

Libro IV:

  1. Preludium és kánon (Preludio e canone) - Lento
  2. Forgatós (Danza in cerchio) - Allegro
  3. Szerh Tánc (Danza serba) - Allegro molto
  4. Oláh tánc (Danza valacca) - Comodo
  5. Scherzo - Vivace
  6. Arab dal (Canto arabo) - Allegro
  7. Pizzicato - Allegretto
  8. Erdélyi tánc (Danza transilvana) - Allegro moderato
Organico: 2 violini
Composizione: 1931
Prima esecuzione: Budapest, 20 gennaio 1932
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1933
Vedi al n. BB 113 Piccola Suite la trascrizione per pianoforte dei numeri 28, 32, 38, 43, 16, 36
105 107 1926
1939

Mikrokosmos

153 pezzi di difficoltŕ progressiva, divisi in 6 libri

Libro I (nn. 1-36):
  1. Hat unisono dallam (melodia all'unisono)
  2. Hat unisono dallam (melodia all'unisono)
  3. Hat unisono dallam (melodia all'unisono)
  4. Hat unisono dallam (melodia all'unisono)
  5. Hat unisono dallam (melodia all'unisono)
  6. Hat unisono dallam (melodia all'unisono)
  7. Kóta ponttal (Note puntate)
  8. Hangismétlés (Note ribattute)
  9. Szinkópák (Sincopi)
  10. Két kézzel felváltva (Mani alternate)
  11. Párhuzamos mozgás (Moto parallelo)
  12. Tükörkép (A specchio)
  13. Fekvésváltozás (Cambiamento di posizione)
  14. Kérdés és felelet (Domanda e risposta)
  15. Falusi dal (Canto rustico)
  16. Páárhuzamos mozgás helyzetváltozással (Moto parallelo e cambiamento di posizione)
  17. Ellenmózgás (Moto contrario)
  18. Négy unisono dallam (melodia all'unisono)
  19. Négy unisono dallam (melodia all'unisono)
  20. Négy unisono dallam (melodia all'unisono)
  21. Négy unisono dallam (melodia all'unisono)
  22. Imitació és ellenpont (Imitazione e contrappunto)
  23. Imitació és fordítása (Imitazione e inversione)
  24. Pastorale
  25. Imitació és fordítása (Imitazione e inversione)
  26. Hangismétlés (Note ribattute)
  27. Szinkópák (Sincopi)
  28. Kánon oktávŕbán (Canone all'ottava)
  29. Imitació tükürkčpben (Imitazione a specchio)
  30. Kánon az alsó kvintben (Canone alla quinta inferiore)
  31. Tánc kánon-formában (Piccola danza in forma di canone)
  32. Dór hangsor (In modo dorico)
  33. Lassú tánc (Danza lenta)
  34. Frig hangsor (In modo frigio)
  35. Korál (Corale)
  36. Szabad kánon (Canone libero)
Appendice: 4 esercizi relativi ai nn. 18-21, 22-25, 27 e 29

Libro II (nn. 37-66):
  1. Líd hangsor (In modo lidio)
  2. Staccato és legato
  3. Staccato és legato
  4. Délszlávos (Alla iugoslava)
  5. Dallam kísérette (Melodia con accompagnamento)
  6. Kíiséret tört harmasokkal (Accompagnamento in triadi spezzate)
  7. 43a-43b. Magyaros (All'ungherese) (il n. 43a per 2 pf.)
  8. Ellenmozgás (Moto contrario) per 2 pf.
  9. Méditation
  10. Növekedés - fogyás (Aumentazione - diminuzione)
  11. Nagyvásár (Fiera)
  12. Mixolíd hangsor
  13. Crescendo - Diminuendo
  14. Minuetto
  15. Rěngás (Cullarsi)
  16. Egyszólamúság kézváltással (Unisoni a mani separate)
  17. Erdélyies (Alla transilvana)
  18. Kromatika
  19. Triolák líd hangsorbart (Terzine in modo lidio) per 2 pf.
  20. Tercelő dallam (Melodia in decime)
  21. Hangsúlyok (Accenti)
  22. Napkeleten (All'orientale)
  23. Dur és moll (Maggiore e minore)
  24. Kánon tartott hangokkal (Canone con note tenute)
  25. Pentaton dallam (Melodia pentatonica)
  26. Párhuzamos mozgás kis hatodbangközökben (Seste minori in moto parallelo)
  27. Zsongás (Brusio)
  28. 64a-64b. Vonal és pont (Linea e punto)
  29. Párbeszéd (Dialogo) per v. e pf.
  30. Dallam elosztva (Melodia divisa)
Appendice: 13 esercizi relativi ai nn. 38, 41, 42, 43, 47, 55, 56, 58, 62, 65 e 66

Libro III (nn. 67-96)
  1. Tercekhez egy harmadik szólam (Una terza parte con terze)
  2. Magyar tánc (Danza ungherese) per 2 pf
  3. Akkordtanulmány (Studi sugli accordi)
  4. Dallamhoz kettősfogások (Bicordi contro melodia)
  5. Tercek (Terze)
  6. Sárkánytánc (Danza del drago)
  7. Kettős és hőrmasfogősok (Seste e triadi)
  8. 74a-74b. Magyar párosltó (Canto ungherese a coppie) (il n. 74b per voce e pianoforte)
  9. Trtolák (Terzine)
  10. Háromszólamúság (A 3 voci)
  11. Gyakorlat (Piccolo studio)
  12. Ótfokú hangsor (Scala pentatonica)
  13. Hommage ŕ J. S. B.
  14. Hommage ŕ R. Sch.
  15. Bolyongás (Passeggiando)
  16. Scherzo
  17. Dallam meg-megszakítva (Melodia con interruzioni)
  18. Mulatság (Allegria)
  19. Tört akkordok (Accordi spezzati)
  20. Két dur pentacbord (2 pentacordi maggiori)
  21. Változatok (Variazioni)
  22. Sípszó (Suono di pive)
  23. Négyszólamúság (A 4 voci)
  24. Oroszos (Alla russa)
  25. Kromatikus invenció (Invenzione cromatica)
  26. Kromatikus invenció (Invenzione cromatica)
  27. Négyszólamúság (A 4 voci)
  28. Hol volt, boi nem volt (C'era una volta)
  29. 95a-95e. Róka-dal (Canzone della volpe); (il n. 95b per voce e pianoforte)
  30. Zökkenők (Strafalcioni)
Appendice: 13 esercizi rektivi ai nn. 67, 69, 73, 77, 79, 82 e 85

Libro IV (nn. 97-121):
  1. Notturno
  2. Alátevés (Passaggio del pollice)
  3. Kézkeresztezés (Mani incrociate)
  4. Népdalféle (Come una canzone popolare)
  5. Szűkitett ötödnyi távolság (Intervalli di quinta diminuita
  6. Felhangok (Suoni armonici)
  7. Moli és dur (Minore e maggiore)
  8. Vandorlás egyik hangnemből a másikba (Passeggiando attraverso le tonalitŕ)
  9. Játék (két ötfokú hangsorral) (Gioco [con 2 scale pentatoniche])
  10. Gyermekdal (Canto di bambini)
  11. Dallam ködgomolyagban (Melodia avvolta di nebbia)
  12. Birkózás (Lotta)
  13. Báli szigetén (Sull'isola di Bali)
  14. És összecsendülnek-pendülnek a hangok (I suoni s'incontrano e si scontrano)
  15. Intermezzo
  16. Változatok egy népdal fölött (Variazioni su un canto popolare)
  17. Bolgŕr ritmus (Ritmo bulgaro) (n. 1)
  18. Téma čs fordítása (Tema e inversione)
  19. Bolgŕr ritmus (Ritmo bulgaro) (n. 2)
  20. Nóta (Melodia)
  21. Bourrée
  22. Triolák 9/8-ban (Terzine in 9/8)
  23. 3/4-es tánc (Danza in 3/4)
  24. Kvintakkordok (Accordi di quinta)
  25. Kétszólamú tanulmány (Studio a 2 voci)
Appendice: 2 esercizi relativi ai nn. 98 e 113

Libro V (nn. 122-139)
  1. Akkordok egyszerre és egymás ellen (Accordi uniti e opposti)
  2. Staccato és legato
  3. Staccato
  4. Csónakázás (Canottaggio)
  5. Változó ütem (Cambiamento di misura)
  6. Új magyar nčpdal (Nuova canzone popolare ungherese) per voce e pianoforte
  7. Dobbantós tánc (Danza contadina)
  8. Váltakozó tercek (Terze alternate)
  9. Falusi tréfa (Burla rustica)
  10. Kvartok (Quarte)
  11. Nagy masodhangközök egyszerre és törve (Seconde maggiori, unite e spezzate)
  12. Szinkópák (Sincopi)
  13. Gyakorlatok kettősfogásban (Studi sulle doppie note)
  14. Perpetuum mobile
  15. Hangsorok egčszbangokból (Scala per toni interi)
  16. Unisono
  17. Dudamuzsika (Cornamusa)
  18. Paprikajancsi (Pagliaccio)

Libro VI (nn. 140-153)
  1. Szabad változatok (Variazioni libere)
  2. Tükörződés (Soggetto a specchio)
  3. Mese a kis légyről (La favola della piccola mosca)
  4. Tört hangzatok váltakozva (Arpeggi divisi)
  5. Kis másod- és nagy hetedhang-közök (Seconde minori e settime maggiori)
  6. 145a -145b. Kromatikus invenció (Invenzione cromatica)
  7. Ostinato
  8. Induló (Marcia)
  9. 148-153. Hat tánc bolgár ritmusban (6 danze in ritmo bulgaro)
Organico: pianoforte
Edizione: Boosey & Hawkes, Londra, 1940
Dedica: i primi due fascicoli al figlio Péter; i numeri 148 - 153 a Harriet Cohen
106 99 1932

Székely dalok (Canti di Székely)

per coro maschile a 6 voci a cappella
  1. Hej, de sokszor megbántottál (Spesso mi hai offeso)
  2. Istenem, életem (Dio mio, vita mia)
  3. Vékony cérna, kemény mag (Filo sottile, seme duro)
  4. Kilyénfalvi középtizbe (Le spigolatrici di Kilyenfalva)
  5. come il n. 3
  6. Járjad pap a táncot (Preparati, prete, a danzare)
Organico: coro maschile senza accompagnamento
Composizione: novembre 1932
Edizione: Magyar Kórus, Budapest, 1938 (nn. 1 e 2); Editio Musica, Budapest, 1955 (completa)
Dedica: István Németh e alla Societŕ corale Béla Bartók
107 100 1933

Magyar parasztdalok (Canti contadini ungheresi)

Organico: orchestra
Prima esecuzione: Szombathely, 18 marzo, 1934
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1933
Trascrizione dei numeri 6 - 12, 14 e 15 dai 15 Canti contadini ungheresi per pianoforte BB 79
108 101 1933

Magyar népdalok (Canti popolari ungheresi)

Organico: voce, orchestra
Prima esecuzione: Budapest, 23 ottobre 1933
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1933
Trascrizione dai Venti Canti popolari ungheresi BB 98 dei numeri 1, 2, 11, 14, 12
109 109 1934

Magyar népdalok (Canti popolari ungheresi)

Organico: violino, pianoforte
Edizione: Rózsavőlgyi, Budapest, 1934
Arrangiamento di alcuni brani di Gyermekeknek BB 53 effettuato da Bartók con T. Országh
110 102 1934

Quartetto per archi n. 5 in si bemolle maggiore

  1. Allegro
  2. Adagio molto
  3. Scherzo: alla bulgarese
  4. Andante
  5. Finale: Allegro vivace
Organico: 2 violini, viola, violoncello
Composizione: 6 agosto - 6 settembre 1934
Prima esecuzione: Washington, 8 aprile 1935
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1936
Dedica: Elizabeth Sprague Coolidge
111 103 1935

Huszonhčt két- és hárórnszolamú kórus (27 Cori a 2 e a 3 voci a cappella)

Fascicolo I (per voci bianche)
  1. Tavasz (Primavera)
  2. Ne hagyi itt (Non andar via)
  3. Jószágigéző (Incantesimo)

Fascicolo II (per voci bianche)
  1. Leve! az otthoniakhoz (Lettera ai familiari)
  2. Jaték (Divertimento)
  3. Leánynéző (Il corteggiatore)
  4. Héjj'a, héjja, karabéjja (Il nibbio, il nibbio)

Fascicolo III (per voci bianche)
  1. Ne menj el (Non abbandonarmi)
  2. Van egy gyűrűm (Ho un anello)
  3. Senkim a világon (Solo al mondo)
  4. Cipósütés (La cottura del pane)

Fascicolo IV (per voci bianche)
  1. Huszárnóta (Il canto dell'ussaro)
  2. Resteknek nótája (Lode del far niente)
  3. Bolyongás (Senza meta)
  4. Leánycsúfoló (Canzone delle ragazze dispettose)

Fascicolo V (per voci bianche)
  1. Legénycsúfoló (Canzone dei ragazzi dispettosi)
  2. Mikálynapi köszöntó (Auguri per la festa di S. Michele)
  3. Leánykérő (Il pretendente)

Fascicolo VI (per voci bianche)
  1. Keserves (Lamento)
  2. Madárdal (Il canto dell'uccello)
  3. Csujogató (Burla)

Fascicolo VII (per coro femminile)
  1. Bánat (Dolore)
  2. Ne láttalak volna (Non avrei dovuto vederti)
  3. Elment a madárka (L'uccellino č fuggito)

Fascicolo VIII (idem)
  1. Párnás táncdal (La danza del guanciale)
  2. Kanon: Meghalok Csurgóért (Canone: Io muoio per Csurgo)
  3. Isten veled (Addio)
Organico: coro senza accompagnamento
Prima esecuzione: Kecskemét, aprile 1937
Edizione: Magyar Kórus, Budapest, 1937 e 1938
112 104 1935

Elmúlt időkből (Dal passato)

Tre cori maschili a 3 voci a cappella, su testi popolari ungheresi
  1. Nincs boldogtalanabb (Nessuno č piů infelice del contadino)
  2. Egy, kettő, bárom, négy (Uno, due, tre, quattro)
  3. Nincsen szerencsésebb (Nessuno č piů felice del contadino)
Organico: coro maschile senza accompagnamento
Prima esecuzione: Budapest, 7 maggio 1937
Edizione: Magyar Kórus, Budapest, 1937
113 105 1936

Kis szvit (Piccola suite)

  1. Lento poco rubato
  2. Allegro
  3. Allegretto
  4. Allegretto
  5. Allegro molto
Organico: pianoforte
Prima esecuzione: Békéscsaba, 6 dicembre 1936
Edizione: Universal, Vienna, 1938
Trascrizione dei numeri 28, 38, 43, 16, 36 dei 44 Duetti per 2 violini, BB 104
114 106 1936

Zene (Musica) per archi, percussione e celesta

  1. Andante tranquillo
  2. Allegro
  3. Adagio
  4. Allegro molto
Organico: 4 violini, 2 viole, 2 violoncelli, 2 contrabbassi, cassa chira senza timbro, idem con timbro, piatti, tam-tam, grancassa, timpani, xilofono, celesta, arpa, pianoforte
Composizione: 7 settembre 1936
Prima esecuzione: Basilea, 21 gennaio 1937
Edizione: Universal Edition, Vienna, 1937
Dedica: Commissionata per il decimo anniversario dell'Orchestra da camera di Basilea
115 110 1937

Sonata per due pianoforti e percussioni

  1. Assai lento. Allegro troppo
  2. Lento, ma non troppo
  3. Allegro non troppo
Organico: 2 pianoforti, timpani, xilofono, cassa chiara senza timbro, idem con timbro, piatto sospeso, piatti, grancassa, triangolo, tam-tam
Composizione: luglio - agosto 1937
Prima esecuzione: Basilea, 16 gennaio 1938
Edizione: Boosey & Hawkes, Londra - New York, 1942
Vedi al n. BB 121 la versione per orchestra
116 111 1938

Contrasti per violino, clarinetto e pianoforte

  1. Verhunkos - Moderato ben ritmato
  2. Pihenő - Lento
  3. Sebes - Allegro vivace
Organico: violino, clarinetto, pianoforte
Composizione: 24 settembre 1938
Prima esecuzione parziale: New York, 9 gennaio 1939
Prima esecuzione completa: New York, 1 aprile 1940
Edizione: Boosey & Hawkes, Londra - New York, 1942
Dedica: Benny Goodman e Jozsef Szigeti
117 112 1937
1938

Concerto per violino n. 2

  1. Allegro non troppo
  2. Andante tranquillo
  3. Allegro molto
Organico: violino solista, ottavino, 2 flauti, 2 oboi, corno inglese, 2 clarinetti, clarinetto basso, 2 fagotti, controfagotto, 4 corni, 2 trombe, 3 tromboni, timpani, 2 tamburi militari, grancassa, piatti, triangolo, celesta, arpa, archi
Composizione: agosto 1937 - 31 dicembre 1938
Prima esecuzione: Amsterdam, 23 marzo 1939
Edizione: Boosey & Hawkes, Londra 1946
Dedica: Zoltán Székely
118 113 1939

Divertimento per archi

  1. Allegro non troppo
  2. Molto adagio
  3. Allegro assai
Organico: preferibilmente: 6 violini I, 6 violini II, 4 viole, 4 violoncelli, 2 contrabbassi
Composizione: 2 - 17 agosto 1939
Prima esecuzione: Basilea, 11 giugno 1940
Edizione: Boosey & Hawkes, Londra - New York, 1940
Dedica: all'Orchestra da camera di Basilea
119 114 1939

Quartetto per archi n. 6

  1. Mesto - Vivace
  2. Mesto - Marcia
  3. Mesto - Burletta
  4. Mesto - Molto tranquillo
Organico: 2 violini, viola, violoncello
Composizione: agosto - novembre 1939
Prima esecuzione: New York, 20 gennaio 1941
Edizione: Boosey & Hawkes, Londra - New York, 1941
Dedica: Quartetto Kolisch
120 108 1940

Sette pezzi da Mikrokosmos

  1. Ritmo bulgaro (numero 113)
  2. Studi sugli accordi (numero 69)
  3. Perpetuum mobile (numero 135)
  4. Staccato e legato (numero 123)
  5. Nuova canzone popolare ungherese (numero 127)
  6. Invenzione cromatica (numero 145)
  7. Ostinato (numero 146)
Organico: 2 pianoforti
Prima esecuzione: Budapest, 29 gennaio 1940
Edizione: Boosey & Hawkes, Londra, 1970
Per la versione originale di Mikrokosmos vedi BB 105
121 115 1940

Concerto per due pianoforti e percussioni

  1. Andante tranquillo
  2. Allegro
  3. Adagio
  4. Allegro molto
Organico: 2 pianoforti, ottavino, 2 flauti, 2 oboi, corno inglese, 2 clarinetti, 2 fagotti, controfagotto, 4 corni, 2 trombe, 3 tromboni, celesta, timpani, xilofono, cassa chiara senza timbro, idem con timbro, piatto sospeso, piatti, grancassa, triangolo, tam-tam, archi
Composizione: dicembre 1940
Prima esecuzione: Londra, 14 novembre 1942
Edizione: Boosey & Hawkes, Londra, 1970
Trascrizione per orchestra della Sonata per due pianoforti BB 115
122 34a 4b 1941

Suite per due pianoforti

  1. Serenata
  2. Allegro diabolico
  3. Scena della Puszte
  4. Per finire
Organico: 2 pianoforti
Edizione: Boosey & Hawkes, Londra - New York, 1960
Arrangiamento della Suite n. 2 op. 4 per orchestra BB 40
123 116 1943

Concerto per orchestra

  1. Andante non troppo, Allegro vivace
  2. Gioco delle coppie: Allegretto scherzando
  3. Elegia: Andante non troppo
  4. Intermezzo interrotto: Allegretto
  5. Finale: Pesante
Organico: 3 flauti (3 anche ottavino), 3 oboi, (3 anche corno inglese), 3 clarinetti (3 anche clarinetto basso), 3 fagotti (3 anche controfagotto), 4 corni, 3 trombe, 3 tromboni, basso tuba, timpani, tamburo militare, grancassa, tam-tam, piatti, triangolo, 2 arpe, archi
Composizione: 15 agosto - 8 ottobre 1943 (revisione febbraio 1945)
Prima esecuzione: Boston, Synphony Hall, 1 dicembre 1944
Edizione: Boosey & Hawkes, Londra - New York, 1946
Dedica: Fondazione Musicale "Koussevitzky"
124 117 1944

Sonata per violino solo in sol minore

  1. Tempo di ciaccona
  2. Fuga (Risoluto, non troppo vivo)
  3. Melodia (Adagio)
  4. Presto
Organico: violino
Prima esecuzione: New York, 26 novembre 1944
Edizione: Boosey & Hawkes, Londra - New York, 1947
Dedica: Yehudi Menuhin
125 118 1945

A férj keserve (Il dolore del marito)

Canto popolare ucraino
Organico: voce, pianoforte
Composizione: febbraio 1945
Edizione: in B. B. levelei, a cura di J. Demény, Budapest, 1951
Dedica: Pŕl Kecskeméti
126 1945
circa

Tre canti popolari ucraini

Organico: violino, pianoforte
Incompiuti
127 119 1945

Concerto per pianoforte n. 3

  1. Allegretto
  2. Adagio religioso
  3. Allegro vivace
Organico: pianoforte solista, 2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti, 2 fagotti, 4 corni, 2 trombe, 3 tromboni, basso tuba, timpani, xilofono, triangolo, cassa chiara, piatti, grancassa, triangolo, tam-tam, archi
Prima esecuzione postuma: Filadelfia, 8 febbraio 1946
Edizione: Boosey & Hawkes, Londra 1946
Lasciato incompiuto e terminato nell'orchestrazione dell ultime 17 battute da Tibor Serly
128 120 1945

Concerto per viola

  1. Moderato
  2. Lento parlando
  3. Adagio religioso
  4. Allegretto
  5. Allegro vivace
Organico: viola solista, ottavino, 2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti, 2 fagotti, 3 corni, 3 trombe, 2 tromboni, basso tuba, timpani, tamburo militare, grancassa, piatto piccolo e piatto grande, archi
Prima esecuzione postuma: Minneapolis, 2 dicembre 1949
Edizione: Boosey & Hawkes, Londra 1950
Rimasto incompiuto č stato completato e strumentato da Tibor Serly



Questo testo scritto da Terenzio Sacchi Lodispoto č di proprietŕ di © LA MUSICA FATTA IN CASA che ne autorizza l'uso, ed č stato prelevato sul sito htpp://www.flaminioonline.it
html validator  css validator